Connect with us
Pubblicità

Trento

Legge 5 febbraio 1992 n. 104: i diritti delle persone handicappate

Legge quadro per l’assistenza, l’integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate.

Pubblicato

-

Legge quadro per l’assistenza, l’integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate.

Il riferimento cardine in ambito giuridico per le persone con handicap in Italia è senza ombra di dubbio la legge 104/92.

Pubblicità
Pubblicità

Nonostante siano trascorsi già ventitré anni dalla promulgazione della legge ed alla stessa siano stati apportati nel corso del tempo diversi aggiornamenti, la 104/92 resta una legge all’avanguardia in Europa e probabilmente nel mondo intero sui temi di assistenza, integrazione e diritti delle persone con handicap.

Immagino che  l’esperienza e la fatica quotidiana di tante persone con pesanti problemi di handicap all’interno della nostra società possano facilmente far pensare al contrario, ma vi assicuro che la legge 104/92 è spesso stata oggetto di studio ed osservazione da parte di Paesi terzi anche socialmente più all’avanguardia del nostro.

Strano ma vero, le leggi italiane soprattutto quelle fatte fino a qualche anno fa sono molto complete e puntuali sembra, infatti, che abbiano previsto tutto per venire incontro alle esigenze dei cittadini considerando gli aspetti di base e le importanti ricadute sociali che si prefiggono di ottenere.

Pubblicità
Pubblicità

Tuttavia, i problemi nascono sempre con l’applicazione pratica degli enunciati di legge, spesso manca la copertura economica agli Enti pubblici preposti all’erogazione di alcuni servizi, oppure in alcune zone del Paese le risposte a particolari esigenze non arrivano a causa di malfunzionamenti e ritardi dovuti alla burocrazia e/o alla mancata individuazione delle responsabilità specifiche spesso rimpallate da un Ente all’altro, con la tragica conseguenza per il destinatario finale che i benefici previsti per legge restano utopisticamente solo su carta e rischiano di non tramutarsi mai in realtà.

Cosa mai può fare allora il cittadino? Armarsi di santa pazienza e ricorrere alla magistratura per obbligare gli Enti pubblici inadempienti al rispetto della legge.

Un caso nazionale molto diffuso di ricorso alla L.104/92, ad esempio, è quello a cui hanno dovuto appellarsi i genitori degli studenti con handicap ai quali veniva negato dagli istituti scolastici il rapporto uno ad uno e la copertura totale dell’orario da parte dell’insegnante di sostegno durante la frequenza delle ore di scuola solo perché il MIUR operava, e continua ad operare, tagli indiscriminati alle ore di sostegno per ridurre i costi del personale, così come previsto da altre leggi in materia di economia e finanza dello Stato.

Nella fattispecie contro il Ministero e l’amministrazione scolastica attraverso il ricorso al TAR (Tribunale Amministrativo Regionale) fino ad oggi quasi la totalità dei ricorrenti ha visto riconosciuto il proprio diritto ad ottenere “il supporto necessario a garantire la piena promozione dei bisogni di cura, di istruzione e di partecipazione a fasi di vita normale” come appunto recitano alcune note sentenze.

Nonostante il notevole numero di volte in cui il MIUR è stato condannato ed ha dovuto ripristinare i diritti lesi e risarcire i ricorrenti, si continua ad agire da parte ministeriale cercando di negare o limitare i diritti all’istruzione ed all’inclusione scolastica dei disabili proprio nella speranza che per una persona ricorrente altre dieci, per stanchezza, impreparazione o indisponibilità economica rinuncino (un ricorso al TAR costa parecchio, ad iniziare dal contributo unificato che non molti anni fa fu notevolmente innalzato dal Governo Berlusconi forse proprio con l’intento di disincentivare il ricorso all’autorità giudiziaria), di recente diverse associazioni nazionali promuovono ricorsi gratuiti per garantire il diritto allo studio alle persone disabili.

A parte le vicende scolastiche che sembrano costituire il caso più ricorrente in Italia di violazione dei diritti dei disabili, il nostro consiglio è quello di tenere sempre come riferimento la Legge 5 febbraio 1992 n. 104 per qualunque esigenza delle persone con handicap, o di consultare il sito http://www.legge104.it/ dove troverete tutta la normativa e la modulistica vigente in tema di assistenza ai familiari disabili, agevolazioni fiscali su protesi, presidi e autoveicoli, permessi retribuiti, invalidità civile e congedi parentali.

Sul tema specifico delle agevolazioni fiscali, vi suggeriamo di consultare, inoltre, la guida aggiornata edita dall’Agenzia delle Entrate agevolazioni fiscali per le persone con disabilità” di cui abbiamo già parlato nel precedente articolo “Disabilità, burocrazia e fiscalità”.

A cura di Mario Amendola

mario.amendola@lavocedeltrentino.it

socialmente@lavocedeltrentino.it

{facebookpopup2}

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Vestiti digitali: l’abito che compri, indossi ma non esiste
    Dietro al glamour e allo scintillio dei vestiti nuovi, appena usciti dai negozi, il mondo della moda si ritrova in una fase epocale di cambiamento trainata dalla trasformazione dei comportamenti di acquisto dei prodotti, dalle diverse esigenze dei consumatori e soprattutto dalla forte rivoluzione digitale. In ambito fashion infatti, i cambiamenti più significativi riguardano la […]
  • Gelato alla frutta o gelato alle creme? Questo è il dilemma
    Che estate sarebbe senza gelato? Colorato, fresco, gustoso e perfetto per una merenda golosa o per una serata davanti al ventilatore, il gelato è un must della bella stagione. I gusti ormai sono infiniti, si va dal dolce al salato, dal classico gelato al gelato fritto… insomma, ce n’è per tutti i palati! Ma è […]
  • Da aerei e droni, “bombe di semi” contro la deforestazione in Thailandia
    La fame di risorse naturali che portano alla riconversione di zone naturali in coltivazioni e zone urbane è un fenomeno storico, noto fin dalle origini antiche ma mai così sviluppato come nelle proporzioni attuali. La deforestazione infatti, è considerata uno dei più grandi mali della società moderna che, oltre ad aggravare una vasta gamma di […]
  • Isole Borromee: le tre incredibili ‘perle’ del lago Maggiore
    Incastonato tra i rilievi collinari e montuosi delle terre svizzere e quelle italiane, nelle regioni di Lombardia e Piemonte si aprono le meravigliose acque del Lago Maggiore, rese spettacolari dai tratti di costa punteggiata di castelli, ville monumentali e circondate dai rigogliosi e coloratissimi giardini. Dal favoloso clima, alle bellezze architettoniche, alla ricca eredità archeologica, […]
  • Eco Bonus 110% esteso anche alle seconde case
    Nonostante il tanto desiderato Super Eco Bonus del 110 %, il pacchetto di incentivi fiscali relativi alle detrazioni per le riqualificazioni energetiche e misure antisismiche sia entrato ufficialmente in vigore dal mese di luglio 2020, si pensa già ad un allargamento della platea per la super detrazione. È stata presentata infatti, una riformulazione di un […]
  • Ghiaccioli fatti in casa: mille gusti di golosità!
    Quando arriva l’estate nei nostri congelatori non mancano mai alcune scatole di ghiaccioli. Golosi, gustosi, colorati e adatti a tutti i gusti: i ghiaccioli possono essere l’ingrediente perfetto per una merenda tra amici, fresca e rigorosamente instagrammabile. Ma è davvero così complicato prepararli? Gli ingredienti per preparare i ghiaccioli sono davvero semplici e pochi: i […]
  • Garda See Charter: tra l’arte del navigare e un’avventura sportiva
    Venti che soffiano costanti e regolari, onde perfette e mai eccessivamente abbondanti, acqua celeste e leggermente illuminata dai caldi raggi del sole che rendono il clima mite tutto l’anno: queste sono solo alcune delle condizioni ideali per un’esperienza in barca a vela sulle acque del Lago di Garda. Quello del Lago di Garda, tra il […]
  • “Vivi internet, al meglio”: la piattaforma di Google per aiutare gli adulti a guidare i ragazzi sul web
    Dalla sua nascita l’immenso mondo del web ha concretizzato le necessità in facili possibilità ma con la sua inarrestabile evoluzione sta offrendo, sopratutto al pubblico più giovane, altrettante insidie e minacce. Secondo una ricerca commissionata da Google, nonostante l’85% degli insegnanti italiani intervistati non abbia i mezzi sufficienti per affrontare questo tipo di problematiche, il […]
  • Sacro Bosco di Bomarzo: un luogo tra sogno e realtà
    Non tutti sanno che nel cuore della Tuscia Laziale, in provincia di Viterbo, si trova un bosco dove immaginazione e paure prendono forma: il Sacro Bosco di Bomarzo, noto ai più come Parco dei Mostri di Bomarzo. In letteratura e nell’arte, il bosco è spesso visto come metafora di caos, turbamento, inquietudine, vita, perdita della […]

Categorie

di tendenza