Connect with us
Pubblicità

Trento

Credito d’imposta: in arrivo la convenzione fra Provincia e Agenzia delle Entrate

Un altro passo avanti sulla strada del cosiddetto "credito d'imposta", nuova modalità per l'erogazione dei contributi provinciali alle imprese prevista dalla Finanziaria 2015.

Pubblicato

-

Un altro passo avanti sulla strada del cosiddetto "credito d'imposta", nuova modalità per l'erogazione dei contributi provinciali alle imprese prevista dalla Finanziaria 2015.

La Giunta provinciale ha approvata oggi, su proposta del presidente Ugo Rossi, il testo della convenzione fra la Provincia e l'Agenzia delle Entrate, l'altro partner fondamentale del nuovo sistema. Le aziende operanti in Trentino potranno utilizzare infatti le agevolazioni provinciali a cui hanno diritto  compensando quanto dovuto al fisco.

Determinato il contributo spettante a ogni singolo richiedente, la Provincia, anziché erogare le somme direttamente alle imprese, comunicherà l’importo dell’agevolazione compensabile al beneficiario e all'Agenzia delle Entrate. Come previsto dalla convenzione, l'utilizzo in compensazione dei contributi dovrà essere richiesto dai beneficiari all'Agenzia per via informatica – ovvero attraverso Entratel e Fisconline – presentando il modello F 24, quello utilizzato da tutti i contribuenti, titolari e non titolari di partita Iva, per il versamento di tributi, contributi e premi.

Pubblicità
Pubblicità

I vantaggi del sistema sono in sintesi la semplificazione burocratica che esso consente, la riduzione del carico fiscale generale a favore delle imprese che investono, la possibilità di aiutare le piccole e medie imprese che fanno innovazione e qualità. Le risorse stanziate sul 2015 per contributi da utilizzare in compensazione fiscale ammontano a 26 milioni di euro, dei quali 16 milioni finalizzati a progetti per la connettività in banda larga.

La compensazione fiscale si può applicare a qualsiasi strumento agevolativo esistente. In questa fase l’applicazione è circoscritta ad alcune delle agevolazioni previste dalla legge provinciale 6/99. In futuro, però, la Giunta potrà estendere questa modalità anche ad altre tipologie di agevolazioni.

I fondi necessari per la regolazione contabile delle compensazioni sono ad esclusivo carico della Provincia autonoma. Come previsto dallo schema di convenzione la struttura di gestione dell'Agenzia delle Entrate tratterrà gli importi utilizzati in compensazione direttamente dalle spettanze relative ai versamenti delle quote dei proventi erariali attributi alla Provincia.

Pubblicità
Pubblicità

La convenzione stabilisce inoltre altri gli obblighi informativi a carico della Provincia, che dovrà con almeno un mese di anticipo chiedere l'istituzione dei codici tributo che i contribuenti utilizzeranno nel modello F24 per operare le compensazioni e trasmettere all'Agenzia i dati dei contributi spettanti (beneficiari ed importi) secondo specifiche tecniche predeterminate. Per quanto riguarda l'Agenzia delle Entrate, essa fornirà alla Provincia i flussi informativi relativi alle operazioni di utilizzo in compensazione dei contributi.

La convenzione ha durata triennale e prevede infine un rimborso spese spettante all'Agenzia pari ad un importo variabile per ciascuna delega di versamento utilizzata dai beneficiari delle agevolazioni provinciali, stimata in circa 5.000 euro per ciascun anno.

Pubblicità
Pubblicità

Vediamo in sintesi di riepilogare come funziona il meccanismo del credito d'imposta e chi ne ha diritto, in questa prima fase.

Quali soggetti possono beneficiarne?
È agevolabile tramite compensazione fiscale qualsiasi impresa ai sensi della LP 6/99, ossia che rientra nei codici ATECO individuati. Per gli interventi relativi alla banda larga saranno agevolabili tutte le imprese indipendentemente dai codici attività.

Quali tipologie di spese, in questo primo periodo di applicazione, hanno diritto alle agevolazioni in compensazione?

a) investimenti fissi per spese fino ad € 300.000 (escluse nuove iniziative e reti d’imprese);
b) ricerca per spese fino ad € 100.000;
c) aiuti all’internazionalizzazione per fiere individuali , azioni di commercializzazione di sistema tramite consorzi e cooperative, missioni all’estero ed incoming;
d) servizi alle imprese per certificazioni e consulenze;
e) allacciamenti alla banda larga.
Per gli interventi previsti in compensazione fiscale è esclusa la possibilità di agevolazione con contributi diretti.

A quanto ammontano le misure di agevolazione?

a) investimenti fissi: sostituzione veicoli inquinanti e sicurezza sul lavoro 20% della spesa ammissibile; altri investimenti 15%;
b) ricerca 20%;
c) internazionalizzazione: fiere 50% (prima partecipazione) e 30% (successive partecipazioni); commercializzazione di sistema 30%; missioni all’estero ed incoming 30%;
d) servizi alle imprese per certificazioni e consulenze: piccola impresa 30% media impresa 15%;
e) allacciamenti alla banda larga 50% della spesa ammissibile.

Quando e come si presentano le domande?

Le domande andranno presentate a Confidi entro il 30 aprile di ogni anno (per il 2015 entro il 31 agosto). Nella domanda vanno inserite le spese sostenute nell’anno precedente (dal 1/1 al 31/12); per gli allacciamenti alla banda larga per l’anno 2015 sono consentite spese dal 13 aprile 2015 fino al 31 agosto. L'istruttoria avverrà secondo la procedura automatica in tempi contenuti.

La concessione avverrà seguendo l'ordine di presentazione in relazione alle risorse disponibili (per l’anno 2015 € 3,8 milioni, a cui si aggiungono in assestamento € 6,2 milioni per gli interventi generali e € 16 milioni per la banda larga).

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Eco Bonus 110% esteso anche alle seconde case
    Nonostante il tanto desiderato Super Eco Bonus del 110 %, il pacchetto di incentivi fiscali relativi alle detrazioni per le riqualificazioni energetiche e misure antisismiche sia entrato ufficialmente in vigore dal mese di luglio 2020, si pensa già ad un allargamento della platea per la super detrazione. È stata presentata infatti, una riformulazione di un […]
  • Ghiaccioli fatti in casa: mille gusti di golosità!
    Quando arriva l’estate nei nostri congelatori non mancano mai alcune scatole di ghiaccioli. Golosi, gustosi, colorati e adatti a tutti i gusti: i ghiaccioli possono essere l’ingrediente perfetto per una merenda tra amici, fresca e rigorosamente instagrammabile. Ma è davvero così complicato prepararli? Gli ingredienti per preparare i ghiaccioli sono davvero semplici e pochi: i […]
  • Garda See Charter: tra l’arte del navigare e un’avventura sportiva
    Venti che soffiano costanti e regolari, onde perfette e mai eccessivamente abbondanti, acqua celeste e leggermente illuminata dai caldi raggi del sole che rendono il clima mite tutto l’anno: queste sono solo alcune delle condizioni ideali per un’esperienza in barca a vela sulle acque del Lago di Garda. Quello del Lago di Garda, tra il […]
  • “Vivi internet, al meglio”: la piattaforma di Google per aiutare gli adulti a guidare i ragazzi sul web
    Dalla sua nascita l’immenso mondo del web ha concretizzato le necessità in facili possibilità ma con la sua inarrestabile evoluzione sta offrendo, sopratutto al pubblico più giovane, altrettante insidie e minacce. Secondo una ricerca commissionata da Google, nonostante l’85% degli insegnanti italiani intervistati non abbia i mezzi sufficienti per affrontare questo tipo di problematiche, il […]
  • Sacro Bosco di Bomarzo: un luogo tra sogno e realtà
    Non tutti sanno che nel cuore della Tuscia Laziale, in provincia di Viterbo, si trova un bosco dove immaginazione e paure prendono forma: il Sacro Bosco di Bomarzo, noto ai più come Parco dei Mostri di Bomarzo. In letteratura e nell’arte, il bosco è spesso visto come metafora di caos, turbamento, inquietudine, vita, perdita della […]
  • Arredare green: la scelta di vivere sostenibile
    La connessione fondamentale tra essere umano e natura trova forte legame e accordo con un incredibile risultato in molti settori: dall’abbigliamento, alla arte culinaria fino all’arredamento di spazi interni ed esterni. Per gli appassionati di aree verdi e naturali, la nuova tendenza che guarda al futuro del design è uno sguardo verso Madre Natura, composto […]
  • “ Sentiero dei Parchi”: presto anche l’Italia avrà il suo Cammino di Santiago italiano
    Dai Tg flash, ai treni velocissimi ai fast food fino ai pranzi al volo: viviamo in un mondo in cui la velocità è diventata una dote essenziale e molto ricercata, ma esiste un’alternativa che cerca di promuovere il valore della lentezza e della scoperta. Esistono infatti, diversi modi di viaggiare e dopo lo slow food […]
  • “Regalati il Molise”:case vacanze gratis per rilanciare turismo e piccoli borghi
    Nell’anno in cui l’emergenza sanitaria ha rotto tutti gli schemi del classico turismo legato alle grandi mete e alle vacanze tradizionali, una delle regioni più piccole d’Italia ha deciso di riaprire i confini del turismo con una particolare iniziativa aperta al mondo: “ Regalati il Molise perché il Molise è un regalo speciale”. L’annuncio arriva […]
  • Cortina d’Ampezzo plastic- free: da luglio stop a plastica in ristoranti, bar ed eventi
    Preservare la salute del pianeta e del nostro futuro è diventato una delle urgenze più importanti del momento, tanto da impegnare associazioni governative internazionali e Governi di tutto il mondo per trovare una soluzione efficacie alle problematiche ambientali. Dallo sfruttamento delle energie rinnovabili, alla raccolta differenziata, molte sono le soluzioni fino ad ora utilizzate per […]

Categorie

di tendenza