Connect with us
Pubblicità

Trento

Cristo Re: Via Pancheri come il Bronx

Nel vedere le foto l'idea è di essere in qualche paese dell'est, stile anni 70, dove le strade nemmeno esistevano, e se erano segnate su qualche cartina, poi ti accorgevi che erano sterrate e inadatte anche al passaggio dei carri trainati dai buoi.

Pubblicato

-

Nel vedere le foto l'idea è di essere in qualche paese dell'est, stile anni 70, dove le strade nemmeno esistevano, e se erano segnate su qualche cartina, poi ti accorgevi che erano sterrate e inadatte anche al passaggio dei carri trainati dai buoi.
 
In realtà le foto ci sono state inviate da un nostro lettore e raffigurano una via del capoluogo trentino, nemmeno tanto lontana dal centro storico, si tratta infatti di Via Pancheri, una laterale di via Moggioli, per intenderci il complesso di case che confina con il Parco Braille da una parte e via Maccani dall'altra e che spunta sulla rotonda che poi porta al campo sportivo e al campo di atletica di Cristo Re. 
 
Le foto non riguardano solo una parte della via, ma tutta la strada che è dissestata dal primo all'ultimo metro e che rende impossibile il transito in bicicletta e pericoloso quello a piedi. Le case peraltro – ci segnala il lettore – sono abitate per lo più da persone anziane che devono fare un vero e proprio slalon quando escono di casa con il pericolo di mettere il piede in fallo e cadere o procurarsi delle storte dolorosissime, cosa già successa.
 
La via fino a circa 15 anni fa era di proprietà dei condomini, ma poi visto l'alto costo di manutenzione è stata venduta al comune. Il problema si è aggravato in modo sensibile quando il comune in tutte le zone limitrofe ha avuto la grande idea di mettere i parcheggi blu a pagamento.
 
Da quel momento Via Pancheri, via Moggioli e via Braille sono state invase tutti i giorni da autovetture di persone che in cristo re ci vanno per lavorare e che trovano appunto in queste tre vie l'unica possibilità di parcheggio gratuito. Il via vai continuo delle macchine ha usurato ancora di più il manto stradale, dove per ironia della sorte i residenti non trovano posto per parcheggiare, mentre chi viene da fuori invece si. 
 
Una piccola via di circa 150 metri  preclusa alle biciclette perchè piena di buche che in taluni casi raggiungono anche i 10 centimentri di profondità e i 30 di larghezza. Ma i problemi non sono tutti qui, infatti bastano due gocce di pioggia per allagare completamente la strada. Una situazione che negli ultimi tempi si è aggravata e che dura ormai da oltre 10 anni, «anni – riporta il lettore – dove siamo stati abbandonati e nessuno dell'amministrazione si è mai fatto vivo per almeno vedere il degrado, il disastro e la pericolosità della strada».
 
Ma il problema si sta allargando, infatti anche le vie confinanti stanno rovinandosi a causa dell'usura e l'imperizia, con il risultano di diventare come via Pancheri. Una via preclusa alle biciclette e alle motociclette, viste le enormi buche, da prendere con le dovute attenzioni in macchina e rischiosissima per i pedoni.
 
Laconico l'ultimo commento del lettore, «costruiamo cattedrali nel deserto spendendo milioni di euro quando con soli pochi euro si possono mettere apposto strade dove abitano i cittadini che hanno contribuito allo sviluppo del rione di Cristo Re, pagando sempre le tasse, ma questa è la giustizia oggi».
 
 

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • A Trento è arrivato l’innovativo franchise di SkinMedic Beauty Clinic
    SkinMedic è un nuovo modo di concepire il mercato dell’estetica, in cui la realtà in franchising diventa un’opportunità di crescita condivisa. Da qualche mese, il noto marchio ha aperto anche una Beauty Clinic a Trento, presso il quartiere Le Albere. “Operiamo sul campo nel settore medicale-estetico da oltre 20 anni, inizialmente come produttori di attrezzatura […]
  • Casa Sebastiano: ogni giorno la qualità di una vita migliore
    In Trentino, a Coredo nel Comune di Predaia, tra boschi e il profumo dei frutteti, si apre un grande edificio in cui ogni giorno si costruisce la qualità di una vita migliore, Casa Sebastiano. Struttura dedicata alle persone con disturbi dello spettro autistico, è stata costruita dalla Fondazione Trentina per l’Autismo presieduta da Giovanni Coletti, […]
  • Dal camerino digitale alle chat “commessa”: Cambia l’esperienza d’acquisto anche nella moda
    L’arrivo del covid prima e l’emergenza sanitaria poi, sta accelerando un processo e una trasformazione che era più che mai prevedibile, puntando verso diversi cambiamenti, soprattutto quello dell’esperienza d’acquisto. Una direzione inconvertibile in cui molti, tra esperti e protagonisti del settore, stanno cercando di riprodurre le stesse sensazione dell’acquisto vissuto in negozio  provando ad uguagliarlo […]
  • Anche i grandi nomi della moda scelgono la sostenibilità: Prada lancia la nuova linea “Prada Re – Nylon” con plastica ricilata
    I grandi nomi della moda e del lusso si reinventano nella forma e soprattutto nella sostanza facendo della sostenibilità una propria cultura aziendale, impegnandosi verso una moda sostenibile e decisamente più responsabile. Questa è la direzione che ha deciso di prendere Prada, ampliando la sua proposta e introducendo una nuova collezione con del nylon rigenerato per […]
  • Al MART di Rovereto è arrivata la mostra “Caravaggio. Il contemporaneo”
    Michelangelo Merisi, in arte Caravaggio, è un pittore italiano nato a Milano nel 1571 e deceduto a Porto Ercole nel 1610. Questo incredibile autore, che si è formato a Milano e che ha lavorato a Roma, Napoli, Malta e in Sicilia fra il 1593 e il 1610, ha raggiunto la notorietà nel XX secolo dopo un […]
  • Arriva la crociera “ no where”: navigare in mare aperto senza scali né meta
    Dopo i voli verso il nulla annunciati da diverse compagnie aeree in Asia, ora, per riconquistare la fiducia dei viaggiatori e dei turisti di tutto il mondo arrivano anche viaggi in nave senza destinazione, le crociere “no where”. Si tratta di navigazioni in barca in mare aperto ma senza scali con andata e ritorno e […]
  • Il periodo di quarantena all’estero diventa un’opportunità di turismo: la Norvegia e il suo fascino
    Nonostante un periodo di limitazioni, viaggiare per turismo è diventato un imperativo, esiste infatti chi ha inventato proposte decisamente non convenzionali per trasformare l’attuale situazione di emergenza in una vera opportunità di turismo. Si parla in particolare del “Loften Quartine Tour”, un “pacchetto sicuro” pensato da Quality Group e marchiato da Il Diamante che punta […]
  • A Londra il vecchio taxi cambia stile: a bordo Playstation 4 e Apple TV
    Uno dei simboli della città di Londra, i tipici taxi neri Balck Cab dall’estetica retrò che percorrono le strade della capitale inglese, è stato finemente rivisitato in chiave moderna, realizzandone una versione di lusso ma fedele all’originale. Mantenendo la stessa funzione, un rivenditore di auto di fascia alta, ha realizzato un’edizione premium limitata di alto […]
  • Smart working in camere di lusso:la nuova tendenza è l’ufficio in hotel
    Per molte realtà imprenditoriali Il lavoro remoto sta diventando una soluzione sempre più stabile e di conseguenza si prefigura la necessità di renderlo meno casalingo possibile per preservare sia la produttività e soprattutto gli equilibri famigliari. Il metodo perfetto per conciliare le varie esigenze aumentando il rendimento del lavoratore senza gravare sulla famiglia, è stato […]

Categorie

di tendenza