Connect with us
Pubblicità

Arte e Cultura

Da prestatore di voce a scrittore: racconti sul comodino – di Tiziano Corso

Tiziano Corso, nasce  in un paesino del Veneto e si trasferisce alcuni anni fa in Trentino ,«una regione stupenda con tanta brava gente» – ama sempre ripetere. 

Pubblicato

-

Tiziano Corso, nasce  in un paesino del Veneto e si trasferisce alcuni anni fa in Trentino ,«una regione stupenda con tanta brava gente» – ama sempre ripetere. 

Il suo slogan preferito «Scrittore e narratore: “Runner” per passione».

Pubblicità
Pubblicità

Nella sua Biografia ci racconta che ama scrivere,  e che da un anno a questa parte, ha implementato la sua attività con dei video musicati e narrati che poi inserisce nel suo canale youtube. Canale Youtube  dove con i suoi video hanno raggiunto quasi 30.000 visualizzazioni. «mi fa credere, al di là delle testimonianze positive che ricevo ad ogni video, – dichiara Tiziano Corso –   che in qualche modo: piacciono»

Ci parli di come è nata la tua passione da scrittore narratore , come la vivi  e come nascono, (da quali impulsi e sensazioni) i tuoi video narrati e musicati?

«Anni fa ero un “donatore di voce” cioè leggevo e registravo scritti per i non vedenti, per il “Centro internazionale del libro parlato A. Sernagiotto” di Feltre (BL). Terminata quella esperienza, lo scorso anno, quando conducevo una rubrica sul giornale online: “La Voce del Trentino” mi venne spontaneo accompagnare un mio articolo sulla meditazione con un qualcosa che potesse essere fruibile anche dagli utenti del web.

Pubblicità
Pubblicità

Da qui l’idea, vista anche l’evoluzione tecnologica degli ultimi anni. Trovai un buon testo sul rilassamento, lo accompagnai con la mia voce, suoni della natura e musica di Beethoven. Fu subito un “boom” di visite! In pochi mesi 2500 visualizzazioni (ad oggi è attorno alle 3350) e numerose testimonianze di persone che mi scrivevano confidandomi i benefici che avevano provato.

Rincuorato da questi riscontri, presi coraggio e passai ad altri tipi di lettura: da alcune favole classiche per bambini, a componimenti poetici di mia proprietà ad altri, molto toccanti, che trovavo sul web.»

Tu dici : «c’è sempre qualcuno pronto a criticare ma … fa parte del gioco …» Come vivi le critiche e come le superi ?

«Beh … di primo acchito un po’ di magone ti viene. Poi razionalmente vado a cercare di capire se sono critiche “gratuite” oppure se c’è qualche fondamento. Nel secondo caso, se sono critiche mirate, cerco di migliorami. Inoltre, essendo che la percentuale di critiche si aggirano sul 2-3‰ (mille) non ci faccio troppo caso. Alla fine, non sono un professionista alla Nando Gazzolo o Alberto Lupo, quindi mi accetto con i miei pregi e difetti».

Ti sei dato la “qualifica” di  – Runner –  per passione , raccontandoci che sei un' appassionato di podismo amatoriale;  che la tua passione è il footing, Che percorri ogni anno oltre 1000 km. E che è  la cosa  che ti da  da piacere. Ci puoi raccontare come la vivi, una giornata tipica della tua passione podistica? 

«Tutto iniziò quando, tanti anni fa, decisi di perdere 16 kg. Non fu facile … avevo smesso di giocare a calcio, da due anni e altrettanti anni di lavoro sedentario, mi avevano portato questi kg. di troppo.

All’inizio correvo per coadiuvare la dieta, poi sbocciò la passione. Fino agli “enta” gareggiavo con me stesso sul “tempo”: il mio record sui 10 km è di 38’23” passato agli “anta” ho preferito puntare sulla quantità. Quasi ogni giorno faccio dai 10 ai 15 km. Certamente l’inverno è penalizzante, sennò la soglia dei 1500 km sarebbe facilmente raggiungibile.

Quindi, visti anche i tendini doloranti mi limito … La bellezza dei 10 km è che in un’oretta li percorri, magari guardando anche gli splendidi panorami Trentini, il corpo produce endorfine e quindi, alla fine della corsa si prova una bella sensazione di appagamento».

Due anni fa, hai raccolto racconti e poesie, scritte in un decennio e hai composto il tuo primo libro: “Racconti sul comodino”.  Un libro che tu descrivi come : «Un libro che raccoglie una ventina di racconti brevi che, una volta letti, ti cambiano "dentro".

Racconti di fantasia, altri "noir", altri ancora ispirati a fatti realmente accaduti, anche se con nomi e luoghi modificati per il rispetto della privacy. Una lettura accattivante che cattura il lettore coinvolgendolo, racconto dopo racconto, in un caleidoscopio di emozioni unite a colpi di scena improvvisi che lasciano il lettore sorpreso. Finale con un'appendice dedicata alla vena poetica e filosofica dell'autore».  

Come hanno risposto alcuni lettori lo leggiamo nelle prefazioni e nelle recensioni . Vogliamo sapere che cosa ti ha dato quel libro in fatto di sensazioni  con i risultati ottenuti attraverso sia le recensioni che le prefazioni  come quelle che seguono :

«Il primo libro è stato il coronamento di anni di scritti sparsi qua e là. Di persone che mi dicevano:”ma perché non fai un libro”.

Alla fine mi sono deciso, e in self publishing, l’ho messo online. All’inizio c’era un po’ di timore; nel tempo ho potuto constatare, al di là delle vendite, che ero riuscito nell’intento che mi ero prefisso:trasmettere emozioni a chi leggeva i miei racconti.

Penso che sia la soddisfazione più bella: avere la capacità di trasferire le emozioni in uno scritto, non è cosa da tutti e questa è la cosa che più mi gratifica. Per fare i “soldoni” chissà … magari “postumo” (tanto per non tradire la mia vena “noir”»

 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pacchetti “antistress “ in hotel di lusso: giornate alla ricerca del benessere
    Alternare il lavoro con il riposo, mettendo in pausa la routine quotidiana aggiunge una diversione alla vita e permette la splendida occasione di fare esperienze insolite, conoscere luoghi, persone e sopratutto non avere un’agenda giornaliera. In una società iperattiva è quindi indispensabile la ricerca dell’equilibrio perduto anche solo attraverso esclusivi pacchetti antistress in hotel di […]
  • Un solo tavolo al ristorante stellato, l’elegante genialità della ristorazione
    Il meglio delle esperienze che Venezia possa offrire è racchiuso in un luogo dove la declinazione dell’esperienza sarà il miglior servizio. Un posto non convenzionale che può essere scelto solo da coloro che accettano di non porre condizioni. Con geniale eleganza, Il Ristorante “Oro” dell’hotel Cipriani a Venezia rinasce mettendo in luce un dettaglio unico […]
  • A Bologna l’economia circolare in edilizia diventa realtà: arriva il nuovo asfalto 100% riciclato
    Un’edilizia circolare sempre più sostenibile dal punto di vista ambientale risulta una strada imprescindibile per il futuro dello sviluppo economico. Il riciclo dei materiali promette infatti oltre ad una sensibile riduzione dei rifiuti e dell’inquinamento, anche un’ottima soluzione per ottimizzare costi e ricavi. In un simile contesto risulta fondamentale lavorare sulla ridefinizione del ciclo produttivo […]
  • Una notte tra le Dolomiti e le stelle a 2055 metri di quota
    A pochi chilometri da Cortina tra cieli sconfinati e cattedrali rocciose esiste una camera che regala l’insolita emozione di ritrovarsi a dormire avvolti dall’affascinante magia di un paesaggio unico al mondo. La starlight Room, inclusa tra i dieci hotel più spettacolari del mondo, si trova infatti sopra al rifugio Col Gallina a 2055 metri in […]
  • “Vuoi costruire una piscina di pregio ma non sai bene da dove iniziare?” Comincia da qui
    Immagina un angolo di vacanza nel tuo giardino o terrazza, uno spazio accogliente e riservato dove poter dimenticare i problemi quotidiani e immergerti in momenti di benessere e relax da solo o con i tuoi cari. Magari è da un po’ che ci pensi ma qualcosa ti frena. Domande del tipo: “Da dove inizio? Mi […]
  • L’idea di rifugio si evolve in sostenibilità, design e tradizione
    Il giusto equilibrio tra sostenibilità, design e tradizione prende forma grazie all’innovativo progetto di due architetti italiani che, reinterpretando l’idea tradizionale di rifugio hanno progettato e realizzato “ The Mountain Refuge”. Si tratta di una piccola capanna modulare dalla forma semplice e minimale che vuole rievocare l’archetipo tradizionale mediante composizioni innovative e contemporanee. La struttura […]
  • Lindt realizza il sogno di ogni bambino: apre in Svizzera la Home of Chocolate
    La Lindt Home of Chocolate, in italiano “Casa del Cioccolato“, avrebbe dovuto aprire le porte al pubblico lo scorso maggio ma, a causa della pandemia di Covid-19 che sta ancora affliggendo la popolazione mondiale, Lindt ha dovuto rimandare questo dolce e atteso appuntamento al 10 settembre 2020. Questa Casa del Cioccolato, situata nella sede di Lindt& Sprüngli […]
  • Internet supera i confini del deserto con 30 palloni aerostatici
    Dal mondo della tecnologia arriva il primo passo verso una società più equa. Il 4G supera i confini del deserto e arriva in Kenya grazie a 30 palloni aerostatici alimentati ad energia solare per garantire una copertura di rete a 14 contee keniote altrimenti isolate. L’iniziativa è frutto di un accordo tra la compagnia telefonica […]
  • Percorso Kneipp: concludere le vacanze in Trentino in totale relax
    La strana e tanto discussa estate 2020 sta per giungere al termine. E, se ci si trova in Trentino Alto-Adige, cosa si può fare per concludere al meglio la propria vacanza? Una delle tappe da non perdere è sicuramente il Percorso Kneipp, Centro situato in Val di Rabbi, per la precisione nella Frazione S. Bernardo. Il […]

Categorie

di tendenza