Connect with us
Pubblicità

Arte e Cultura

Dalla pista alla montagna: Giuseppe Ghezzi si prepara per la Trento-Bondone

Proseguiamo con le nostre interviste che precedono la sessantacinquesima Trento Bondone, abbiamo avuto la fortuna e il piacere di intervistare Giuseppe Ghezzi, pilota in forza alla Scuderia PintaRally.

Pubblicato

-

Proseguiamo con le nostre interviste che precedono la sessantacinquesima Trento Bondone, abbiamo avuto la fortuna e il piacere di intervistare Giuseppe Ghezzi, pilota in forza alla Scuderia PintaRally.

Il 2015 è il suo quinto anno di attività sportiva, i risultati sono fin qui ottimi, ma cosa vuol dire per un pilota come lei, vivere la propria attività agonistica in un team come la Scuderia PintaRally?

Pubblicità
Pubblicità

Ho iniziato questa avventura con la Scuderia PintaRally quasi per caso: la scuderia è formata quasi esclusivamente da piloti di rally, mentre io sono un pistaiolo, ma avendo un amico in comune che mi ha chiesto di entrare, ho deciso di provare e devo dire che è stata una scelta più che azzeccata.

Pur correndo in due modi diversi, loro nei rally e io nella pista, mi hanno accolto in maniera splendida, soprattutto Silvano Pintarelli, ma c'è stata anche la volontà di capire e di vivere in prima persona la realtà della pista: l'anno scorso gli proposi di partecipare con me alla 24 ore di Adria e così abbiamo messo insieme due equipaggi, con uno abbiamo anche ottenuto un risultato di tutto rispetto, arrivando terzi assoluti, ed è stata una bellissima esperienza per tutti, sia per me, che partecipavo già da qualche anno, sia per loro, che si sono cimentati nelle competizioni in circuito, alcuni per la prima volta, divertendosi e facendo anche risultati più che buoni.

Attualmente è in testa nel Campionato Targa Tricolore Porche 2015, dopo i successi nei circuiti di Imola, Monza e Misano, a settembre sarà la volta del circuito toscano del Mugello, ma prima la vedremo impegnato nella gara trentina per eccellenza: la Trento Bondone.

Pubblicità
Pubblicità

Ci può dire cosa significa, per un pilota trentino come lei, partecipare alla Trento Bondone?

Per un pilota trentino penso che sia la cosa più bella in assoluto! Purtroppo l'anno scorso non ho potuto correre, perché era in concomitanza con una gara del mio campionato e non potevo perdere punti importanti per la classifica, ma lo stesso ho voluto viverla, anche se solo nei giorni precedenti alla gara, stando con gli altri piloti della scuderia, salendo con loro per le ispezioni e i briefing, perché non è facile, anzi, è una gara tecnica ai massimi livelli e ancora adesso, anche dopo gli ottimi risultati della mia partecipazione di due anni fa, sto ancora imparando e affinando traiettorie e punti di staccata, non a caso è una gara del Campionato Europeo: un pilota che sia veloce alla Trento Bondone è sicuramente veloce in qualsiasi altra gara.

Ho sempre pensato che la Trento Bondone è una gara da fare almeno una volta, almeno per un pilota trentino, anche per quanto è sentita dal pubblico: nella mia carriera ho corso in Italia e in Europa e ti posso dire che la grande differenza tra una gara come la Trento Bondone e quelle che corro in pista è proprio la cornice di pubblico.

Purtroppo da noi non c'è più pubblico: ho corso a Imola e c'erano trecento spettatori, quando sono andato a Spa, (lo storico circuito belga di Spa-Francorchamps, dove corre anche la Formula 1 n.d.r.), c'erano ventimila persone, in Inghilterra a Silverstone ce n'erano trentamila, mentre la Trento Bondone è in controtendenza rispetto alle altre gare italiane, il pubblico c'è, è tanto ed è appassionato, per questo per un pilota come me, una gara come la Trento Bondone è il massimo!

Quali sono le aspettative per l'edizione 2015 della Trento Bondone?

Tra piloti si dice: "Quando sei arrivato in cima, allora guardi il tempo", per questo cerco di non fare previsioni o di avere aspettative, un po' come quando, durante la gara, non penso a quale sarà il mio tempo finale, ma affronto una curva dopo l'altra, cercando di dare il massimo in ogni punto del tracciato.

Se proprio devo fare una previsione, spero di entrare nei primi tre: conquistare il podio è l'obbiettivo, soprattutto perché ci sono avversari molto forti, come Cristoforetti e Forato, ma anche Ragazzi, insomma piloti forti e vincenti, quindi cercare di conquistare un gradino del podio è l'obbiettivo.

Quale messaggio vuole lasciare ai suoi tifosi, in vista della gara?

Che mi spingano con il loro tifo! Come ti dicevo prima, il pubblico che popola quasi ogni singola curva del tracciato, è una marcia in più, è uno stimolo a dare il massimo, ti da una carica aggiuntiva che spesso è il fattore che fa la differenza una volta arrivati in cima e su questo aspetto, almeno in Italia, non c'è altra gara con un pubblico come quello della Trento Bondone!

Salutiamo e ringraziamo Giuseppe Ghezzi, un pilota delle piste prestato alla montagna, ma se la montagna in questione è quella della Trento Bondone, è sicuramente una sfida nella sfida per un pilota veloce e vincente come Ghezzi che, anche grazie alla Scuderia PintaRally, ha saputo mettersi in gioco e competere con passione e dedizione in una specialità tanto affascinante, quanto diversa dalla sua.

Non possiamo far altro che augurargli di raccogliere tante soddisfazioni quante ne sta raccogliendo sui circuiti dove corre, ma siamo certi che l'emozione della gara "in casa", sarà certamente il primo premio, per lui e per tutti i piloti della scuderia.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Legge di Bilancio 2022, qualche anticipazione delle misure
    Da pochi giorni è stato approvato il documento programmatico di bilancio che definisce le linee di intervento che verranno inserite nella manovra finanziaria, incidendo sui principali indicatori macroeconomici e di finanza. Legge di Bilancio 2022,... The post Legge di Bilancio 2022, qualche anticipazione delle misure appeared first on Benessere Economico.
  • RIPARTE L’ECONOMIA MA MANCA IL PERSONALE!
    Le soluzione di YWN – la rete nazionale delle imprese Il mondo del lavoro è oggi tormentato da una miriade di problemi ulteriormente aggravati dalla pandemia che ci accompagna ormai da quasi due anni. La... The post RIPARTE L’ECONOMIA MA MANCA IL PERSONALE! appeared first on Benessere Economico.
  • IL TEAM BUILDING AZIENDALE MOTORE DELLA RIPARTENZA
    La motivazione del personale strategia centrale nel business plan della ripresa. Condividere sorrisi, esperienze, riflessioni per consolidare lo spirito di squadra e la voglia di normalità negli ambienti di lavoro diventa oggi la leva principale... The post IL TEAM BUILDING AZIENDALE MOTORE DELLA RIPARTENZA appeared first on Benessere Economico.
  • Caro bollette, tutti gli aiuti approvati per contare gli aumenti
    Dal 1 ottobre, come annunciato, sono scattati gli aumenti in bolletta per gas ed elettricità rispettivamente del 14,4% e del 29,8% per la famiglia tipo. Per contenere l’emergenza, il Governo ha stanziato oltre 3 miliardi... The post Caro bollette, tutti gli aiuti approvati per contare gli aumenti appeared first on Benessere Economico.
  • Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero
    Il Ministero ha pubblicato le linee guida per accedere ai ristori riservati agli operatori del turismo. L’obiettivo del Ministero è quello di informare i potenziali beneficiari al fine di produrre la documentazione necessaria per fare... The post Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero appeared first on Benessere […]
  • Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto
    Da pochi giorni è stato firmato il decreto per sbloccare gli aiuti del Fondo impresa donna. Fondo impresa donna, cos’è Il decreto firmato dal Mise, rende completamente operativo il Fondo Impresa Donna che sblocca una... The post Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto appeared […]
  • Appartamenti moderni fatti in tubi di cemento, Hong Kong trova la soluzione per la crisi immobiliare
    L’improvviso aumento della popolazione, ha portato Hong Kong ad attraversare una crisi immobiliare dettata proprio dalla crescita della domanda di alloggi. Di conseguenza, con i prezzi immobiliari alle stelle e i sempre più scarsi spazi disponibili, l’architetto James Law ha trovato una soluzione davvero innovativa per risolvere il problema della carenza di appartamenti. L’architetto ha […]
  • Verso una caricabatterie universale per tutti i dispositivi mobili, la proposta dell’UE
    Da una proposta presentata dalla Commissione Europea, spunta la possibilità di un carica batterie universale e utilizzabile per qualsiasi dispositivo mobile. Con l’obiettivo di ridurre i rifiuti, la proposta punta quindi ad armonizzare i cavi di ricarica su una serie di dispositivi elettronici venduti nell’Unione Europea. In particolare, è stato proposto di puntare sull’utilizzo del […]
  • In Cile, il meraviglioso hotel interamente ecologico costruito con container ricilati
    Negli ultimi anni, il mondo dei viaggi tende sempre di più verso la sostenibilità e il rispetto per l’ambiente tanto che la ricerca di spostamenti meno inquinanti, i cottage o le casette in legno immerse nella natura, sono diventate una vera e propria tendenza. La ricerca di alloggi in strutture sempre più originali è in […]
  • Arriva la sedia per sedersi a gambe incrociate ed evitare fastidiosi mal di schiena
    Nonostante la frenesia che caratterizza ogni città, lo stile di vita sedentario di molte persone è piuttosto comune, visto che la maggior parte delle ore si passa fermi e seduti davanti alla scrivania. Questo con il tempo può portare danni più o meno seri al fisico. Infatti, il rischio di incorrere in spiacevoli mal di […]

Categorie

di tendenza