Connect with us
Pubblicità

Trento

Nasce a Bologna il primo testamento pedagogico.

Un documento steso dai genitori con il supporto dell'Università di Bologna per garantire ai ragazzi con deficit cognitivi supporti che continuino anche “dopo” la vita dei genitori, assicurando loro le stesse possibilità di sviluppo e di inclusione sociale.

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Un documento steso dai genitori con il supporto dell'Università di Bologna per garantire ai ragazzi con deficit cognitivi supporti che continuino anche “dopo” la vita dei genitori, assicurando loro le stesse possibilità di sviluppo e di inclusione sociale.

Un “testamento pedagogico” depositato in tribunale, un progetto educativo e di vita voluto dalle famiglie di ragazzi con deficit cognitivi perché il “durante loro” continui anche dopo la loro morte. La prima stesura di questo “testamento” – unico in Italia nel suo genere – sarà opera delle famiglie coinvolte, supportate dall’équipe di Pedagogia speciale dell’Università di Bologna guidata dal professor Nicola Cuomo.

Pubblicità
Pubblicità

Questo il fondamentale elemento di novità rispetto alla legge 6 del 9 gennaio 2004 che istituisce la figura dell’amministratore di sostegno: grazie al testamento pedagogico, questa figura non agirà secondo azioni meramente burocratiche ed economiche, ma acquisirà il compito fondamentale di assicurare alle persone con deficit uno sviluppo cognitivo e affettivo permanente. La persona con deficit sarà così in grado di portare avanti quel percorso di maturazione e potenziamento delle proprie facoltà cognitive e intenzionali – cominciato in presenza dei genitori – grazie al supporto di un amministratore di sostegno adeguatamente formato e permanentemente tutorato da un’équipe scientifica.

Gli attuali paradigmi scientifici – spiega Cuomo – hanno superato il concetto che esista un’età oltre alla quale si arrestano le possibilità di sviluppo cognitivo: la crescita è un percorso che continua per tutto l’arco dell’esistenza, a patto che vi siano adeguati supporti pedagogici, educativi e didattici, che alla persona con deficit devono essere garantiti anche nel ‘dopo’, quando i genitori non saranno più presenti”. Il testamento pedagogico è appunto l’atto formale che garantisce alla famiglia nel “dopo” una dimensione di vita per i propri figli che prosegua il progetto di sviluppo cognitivo e affettivo intrapreso dall’infanzia/adolescenza, verso una vita autonoma e indipendente.

Questo tipo di testamento si pone in alternativa alla prassi attuale che prevede che le persone con deficit, dopo la morte dei genitori, siano ricoverate in apposite strutture: “Un prassi in contrasto con gli obiettivi della Convenzione Onu sui diritti delle persone con disabilità – sottolinea Cuomo – dove si legge che le persone con disabilità devono avere la possibilità di scegliere, sulla base di eguaglianza con gli altri, il proprio luogo di residenza e dove e con chi vivere senza essere obbligate a una particolare sistemazione abitativa, e devono avere accesso a una serie di servizi di sostegno per permettere loro di vivere all’interno della comunità e impedire che siano isolate o vittime di segregazione”.

Pubblicità
Pubblicità

Un tema, quello dell’inclusione delle persone con disabilità, sollevato di recente anche da un gruppo di 13 europarlamentari che hanno presentato al Parlamento Europeo un documento per dire “no” alla segregazione delle persone con disabilità: “In tutta l’Unione – si legge – vi sono centinaia di migliaia di minori, disabili, persone affette da problemi di salute mentale, anziani e persone senza dimora che vivono segregati all’interno di istituti e subiscono per tutta la vita le conseguenze dell’istituzionalizzazione. Occorre abbandonare l’assistenza istituzionale a favore di un sistema di assistenza e sostegno basato sulla famiglia e sulla comunità”.

Il testamento pedagogico è stato presentato, per la prima volta, – e steso, insieme con i genitori coinvolti – sabato 27 giugno nell’Aula Magna del Dipartimento di Scienze della Formazione di Bologna.

Fonte: Agenzia di Redattore Sociale del 26-06-2015 (Ambra Notari)

Rassegna stampa a cura di Mario Amendola

mario.amendola@lavocedeltrentino.it

socialmente@lavocedeltrentino.it

{facebookpopup2}

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
economia e finanza5 minuti fa

Con la guerra aumenta anche il costo del gelato: impennata del 10%. Colpa dei rincari di energia e materie prime

Trento55 minuti fa

Trento, code e rallentamenti in tangenziale per un tamponamento

Trento60 minuti fa

Accampati con le tende a Trento Sud: sono già pronti per il concerto i fedelissimi di Vasco

Piana Rotaliana1 ora fa

Sì alle nozze tra la Cassa Rurale Val di Non e la Rotaliana e Giovo

Italia ed estero1 ora fa

India blocca export grano, aumenta il rischio di crisi alimentare e i prezzi schizzano

Val di Non – Sole – Paganella1 ora fa

Una fuga di ammoniaca e un incendio nel locale tecnico: manovra congiunta al Consorzio Ortofrutticolo Lovernatico per i Vigili del Fuoco di Campodenno e di Sporminore

Valsugana e Primiero2 ore fa

Si perdono in montagna con il cellulare scarico: paura per due giovani a Borgo Valsugana

Italia ed estero2 ore fa

Nato, Helsinki ufficializza la domanda di ingresso: la Turchia frena e punta al negoziato

Rovereto e Vallagarina3 ore fa

AIDO: basta una firma per salvare una o più vite umane. Segnana: “Nel 2021, Trentino ai vertici in Italia per disponibilità a donare organi e tessuti”

Alto Garda e Ledro3 ore fa

Inaugurazione della rinnovata caserma dei Vigili del Fuoco Volontari a Lasino, Gottardi: “Simbolo dell’identità trentina”

Trento4 ore fa

Servizi conciliativi estivi per bambini e ragazzi: ecco le indicazioni per lo svolgimento in sicurezza

Le Vignette di Fabuffa4 ore fa

Danni economici ingenti in Italia per colpa della guerra e non solo

Alto Garda e Ledro4 ore fa

Ieri due incidenti stradali sulle strade dell’ Alto Garda, traffico in tilt

Alto Garda e Ledro4 ore fa

Arco: «Festa della Musica», si affida la gestione

Giudicarie e Rendena4 ore fa

Comano Terme, lupi, festa Val Algone e variante Area Alberti all’ultimo Consiglio Comunale: metà maggioranza assente

Trento1 settimana fa

Mauro Ottobre perde anche in appello con La Voce del Trentino. Dovrà pagare altri 22 mila euro

Trento4 settimane fa

Coronavirus in Trentino: un decesso e salgono contagi e ricoveri nelle ultime 24 ore

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 170 nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Trentino. Salgono ancora i ricoveri

Trento3 settimane fa

Coronavirus: contagi contenuti e nessun decesso nelle ultime 24 ore

Politica3 settimane fa

Nella prossima seduta consiliare in discussione 6 ddl, compreso quello sulla terza preferenza

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Orso a spasso tra i meleti di Mechel – IL VIDEO

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 107 nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Trentino. Balzo in avanti dei ricoveri

Val di Non – Sole – Paganella4 settimane fa

Fiamme in centro storico a Denno – IL VIDEO

Italia ed estero4 settimane fa

L’ultima gaffe di Joe Biden: stringe la mano ai fantasmi. Il mondo s’interroga sullo stato di salute del presidente Usa

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 156 contagi e nuovo balzo in avanti dei ricoveri nelle ultime 24 ore

Trento3 settimane fa

Concerto Vasco Rossi: ecco la viabilità alternativa per minimizzare i disagi

Telescopio Universitario3 settimane fa

Ricerca, l’Europa premia ancora l’Università di Trento

Spettacolo4 settimane fa

Lutto nel mondo dello spettacolo, è morta Catherine Spaak

Italia ed estero4 settimane fa

Video di Zelensky caricato e poi rimosso, i dubbi sullo stato di alterazione: era drogato?

Trento3 giorni fa

Coronavirus: un decesso e 326 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza