Connect with us
Pubblicità

Italia ed estero

L’Unione si ferma a Ventimiglia: fine del sogno di un’Europa mai esistita?

L’art 2 del Trattato sull’Unione Europea recita: “L'Unione si fonda sui valori del rispetto della dignità umana, della libertà, della democrazia, dell'uguaglianza, dello Stato di diritto e del rispetto dei diritti umani, compresi i diritti delle persone appartenenti a minoranze. Questi valori sono comuni agli Stati membri in una società caratterizzata dal pluralismo, dalla non discriminazione, dalla tolleranza, dalla giustizia, dalla solidarietà e dalla parità tra donne e uomini”.

Pubblicato

-

L’art 2 del Trattato sull’Unione Europea recita: “L'Unione si fonda sui valori del rispetto della dignità umana, della libertà, della democrazia, dell'uguaglianza, dello Stato di diritto e del rispetto dei diritti umani, compresi i diritti delle persone appartenenti a minoranze. Questi valori sono comuni agli Stati membri in una società caratterizzata dal pluralismo, dalla non discriminazione, dalla tolleranza, dalla giustizia, dalla solidarietà e dalla parità tra donne e uomini”.

I valori declamati e decantati nei Trattati che sorreggono l’intera costituzione dell’Unione Europea vengono messi a dura prova dagli avvenimenti degli ultimi giorni lungo la frontiera tra Italia e Francia.

Nell’ultima settimana non si è parlato d’altro che della potenziale violazione da parte della Francia degli accordi di Schengen, firmati nel 1985, con i quali sono stati aboliti i controlli sulle persone lungo le frontiere comuni ai Paesi che vi hanno aderito ed è stata istituita la libera circolazione per i cittadini degli Stati membri.

Pubblicità
Pubblicità

Dopo il grande afflusso di migranti provenienti dal vicino Medio Oriente e dall’Africa settentrionale, la Francia ha deciso di ristabilire in parte i controlli lungo la frontiera con l’Italia da dove molti di loro cercano di raggiungere i Paesi del Nord Europa sperando, in molti casi, di ricongiungersi con chi li ha preceduti in passato.

Nonostante le molte critiche rivolte contro la decisione delle autorità francesi di dispiegare forze di polizia a Ventimiglia, la Francia continua a sostenere di non aver violato in alcun modo gli accordi di Schengen. La prefettura elle Alpes-Marittimes ha dichiarato: “Chiunque abbia il diritto di circolare nello spazio Schengen può continuare a farlo liberamente”.

Quello di Ventimiglia, secondo le autorità francesi, è stato soltanto un episodio dettato dalla situazione di emergenza, un’eccezione agli accordi, tra l’altro prevista dagli stessi trattati, di sospensione temporanea della circolazione lungo la frontiera con l’obiettivo di facilitare e permettere l’evacuazione dei migranti che si sono riversati già la scorsa settimana al confine tra Italia e Francia.

Pubblicità
Pubblicità

I controlli messi in atto nell’ultima settimana non sarebbero contrari agli accordi di Schengen in quanto non sistematici, ma temporanei e sporadici dettati da situazioni di emergenza.

E ad oggi sono dieci giorni che centinaia di migranti sono bloccati alla stazione di Ventimiglia, altri 170 sono ammassati sulla scogliera, in attesa di sapere se verrà consentito loro di attraversare la frontiera.

La Francia si avvale del suo diritto di respingere gli immigrati clandestini in virtù di un accordo bilaterale firmato con l’Italia del 1997 e continua a permettere la normale circolazione dei cittadini e degli extracomunitari regolari come previsto dagli accordi di Schengen.

Nessuna violazione dunque?

Come in apertura, forse più che parlare di violazione delle norme contenute nei trattati bisognerebbe fare appello alla solidarietà, uno dei valori fondamentali sui quali è stato costruita l’intera architettura dell’Unione.

L’Italia ha certamente le sue colpe, la sua disorganizzazione, l’incapacità di gestire una situazione critica come quella dei tanti richiedenti asilo. Ma è anche vero che il fenomeno la interessa in modo più rilevante rispetto ad altri Paesi per la sua posizione geografica che la rende la prima sponda di un viaggio che vorrebbe proseguire ma che trova muri e barriere.

Ed è alquanto difficile credere che l’Italia debba fare tutto da sola, che debba dare ospitalità ai tanti sfollati che fuggono dalle guerre civili che stanno uccidendo i loro Paesi. L’Alto Commissario per i diritti umani delle Nazioni Unite ha lanciato un appello: L'Ue accolga i migranti […]; dispone delle capacità per dare rifugio, su un certo numero di anni, a un milione di rifugiati sfollati dai conflitti in Siria e altrove”.

Ma forse a mancare non sono tanto i mezzi, quanto la volontà. L’Unione, che noi pensiamo fondata su determinati valori comuni a tutti gli Stati membri e condivisi da una storia comune, oggi dimostra alla prova dei fatti, che non è più quella di un tempo, che non esiste più e che forse addirittura non è mai esistita.

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Dal camerino digitale alle chat “commessa”: Cambia l’esperienza d’acquisto anche nella moda
    L’arrivo del covid prima e l’emergenza sanitaria poi, sta accelerando un processo e una trasformazione che era più che mai prevedibile, puntando verso diversi cambiamenti, soprattutto quello dell’esperienza d’acquisto. Una direzione inconvertibile in cui molti, tra esperti e protagonisti del settore, stanno cercando di riprodurre le stesse sensazione dell’acquisto vissuto in negozio  provando ad uguagliarlo […]
  • Anche i grandi nomi della moda scelgono la sostenibilità: Prada lancia la nuova linea “Prada Re – Nylon” con plastica ricilata
    I grandi nomi della moda e del lusso si reinventano nella forma e soprattutto nella sostanza facendo della sostenibilità una propria cultura aziendale, impegnandosi verso una moda sostenibile e decisamente più responsabile. Questa è la direzione che ha deciso di prendere Prada, ampliando la sua proposta e introducendo una nuova collezione con del nylon rigenerato per […]
  • Al MART di Rovereto è arrivata la mostra “Caravaggio. Il contemporaneo”
    Michelangelo Merisi, in arte Caravaggio, è un pittore italiano nato a Milano nel 1571 e deceduto a Porto Ercole nel 1610. Questo incredibile autore, che si è formato a Milano e che ha lavorato a Roma, Napoli, Malta e in Sicilia fra il 1593 e il 1610, ha raggiunto la notorietà nel XX secolo dopo un […]
  • Arriva la crociera “ no where”: navigare in mare aperto senza scali né meta
    Dopo i voli verso il nulla annunciati da diverse compagnie aeree in Asia, ora, per riconquistare la fiducia dei viaggiatori e dei turisti di tutto il mondo arrivano anche viaggi in nave senza destinazione, le crociere “no where”. Si tratta di navigazioni in barca in mare aperto ma senza scali con andata e ritorno e […]
  • Il periodo di quarantena all’estero diventa un’opportunità di turismo: la Norvegia e il suo fascino
    Nonostante un periodo di limitazioni, viaggiare per turismo è diventato un imperativo, esiste infatti chi ha inventato proposte decisamente non convenzionali per trasformare l’attuale situazione di emergenza in una vera opportunità di turismo. Si parla in particolare del “Loften Quartine Tour”, un “pacchetto sicuro” pensato da Quality Group e marchiato da Il Diamante che punta […]
  • A Londra il vecchio taxi cambia stile: a bordo Playstation 4 e Apple TV
    Uno dei simboli della città di Londra, i tipici taxi neri Balck Cab dall’estetica retrò che percorrono le strade della capitale inglese, è stato finemente rivisitato in chiave moderna, realizzandone una versione di lusso ma fedele all’originale. Mantenendo la stessa funzione, un rivenditore di auto di fascia alta, ha realizzato un’edizione premium limitata di alto […]
  • Smart working in camere di lusso:la nuova tendenza è l’ufficio in hotel
    Per molte realtà imprenditoriali Il lavoro remoto sta diventando una soluzione sempre più stabile e di conseguenza si prefigura la necessità di renderlo meno casalingo possibile per preservare sia la produttività e soprattutto gli equilibri famigliari. Il metodo perfetto per conciliare le varie esigenze aumentando il rendimento del lavoratore senza gravare sulla famiglia, è stato […]
  • Pumpkin Spice Latte: le varianti più golose della ricetta più apprezzata durante l’autunno!
    Ideata da Starbucks nel 2003 e definitamente rivisitata nel 2015, la ricetta del Pumpkin Spice Latte è diventata negli anni uno dei must stagionali per quanto riguarda l’autunno. La bevanda, a base di zucca, caffè, latte e cannella, è particolarmente apprezzata negli Stati Uniti ma sta iniziando a farsi conoscere anche nel resto del mondo. […]
  • Botticelli va all’asta: raro dipinto, valore stimato 80 milioni di dollari
    La straordinaria stagione del Rinascimento italiano ammirato da tutto il mondo grazie al domino culturale, economico e sopratutto artistico di quegli anni, attira nuovamente l’attenzione a causa del recente annuncio d’asta di un capolavoro del Botticelli. La nota casa d’Aste Sotheby’s ha infatti comunicato che nel gennaio 2021 verrà messo all’asta un magnifico dipinto del […]

Categorie

di tendenza