Connect with us
Pubblicità

Trento

Quattro chiacchiere con… la Dottoressa Barbara Furlan, Psicologa – Psicoterapeuta

Nelle prossime settimane dedicheremo parte di questa pagina alla scoperta dei suoi autori, oggi incontreremo la Dott. Barbara Furlan, (foto) psicologa e psicoterapeuta, Associate Member del team milanese di Légein Radicati Liberi.

Pubblicato

-

Nelle prossime settimane dedicheremo parte di questa pagina alla scoperta dei suoi autori, oggi incontreremo la Dott. Barbara Furlan, (foto) psicologa e psicoterapeuta, Associate Member del team milanese di Légein Radicati Liberi.

Buongiorno Dottoressa, come mai una milanese che scrive su “La Voce del Trentino?”

«Questa opportunità mi è data in quanto parte di una realtà, Légein Radicati Liberi, che è presente sia a Milano che a Trento e che vuole costituire uno spazio sia reale che virtuale ove occuparsi della cura della Persona e delle Relazioni, ove costruire una cultura del ben-essere, a partire da quello psicologico. Credo che sia un argomento che non ha confini geografici e che, anzi, il discuterne ed il confrontarsi in vari ambiti non possa che costituire un arricchimento».

Pubblicità
Pubblicità

Il suo primo articolo (letto da oltre 5.000 persone con 2.289 mi piace)per il nostro giornale tratta di Alzheimer, è di questo che lei si occupa?

«Dal 2007 sono responsabile di un Alzheimer Caffè, un luogo di incontro e di supporto per chi soffre di Alzheimer e di altre forme di decadimento cognitivo grave, ma anche per le loro famiglie. Di fatto però, come spesso accade nella mia professione, questo è solo uno degli ambiti di cui mi occupo».

In quali altri ambiti opera?

Pubblicità
Pubblicità

«Ho lavorato per circa dieci anni in psichiatria, occupandomi in particolare di Auto-Mutuo-Aiuto, associazionismo degli utenti e processi di empowerment e recovery; tra l’altro in quel periodo ho avuto spesso a che fare col circuito delle Parole Ritrovate, che è nato proprio a Trento».

Empowerment? Recovery?Di cosa si tratta?

Pubblicità
Pubblicità

«Al di là delle “parolacce” inglesi che li indicano sono concetti semplici e concreti, che si possono applicare alla psichiatria come ad altri ambiti di ri-costruzione della salute e del benessere. La parola empowerment ha a che fare con l’individuazione ed il potenziamento di quelle capacità e di quelle doti che sono proprie di una persona e che meritano di essere valorizzate al di là della malattia di cui essa soffre; il processo di recovery è un percorso mediato a livello psicologico attraverso il quale le persone possono migliorare il proprio ben-essere in vari ambiti della propria vita, ambiti comuni a tutte le persone indipendentemente dal fatto che sia loro stata diagnosticata o meno una patologia cronica».

Bene, in qualche modo quindi questi due temi accomunano i suoi ambiti di intervento, si possono applicare sia al decadimento cognitivo che all’ambito psichiatrico…

«In effetti si tratta di strumenti che, come le stesse metodiche dell’Auto-Mutuo-Aiuto, si prestano in molteplici ambiti e che a volte utilizzo anche in altri contesti».

Ad esempio?

«Per esempio il processo di empowerment è uno strumento che trovo molto utile, fondamentale direi, anche quando lavoro con donne vittime di violenza di genere, poiché permette loro di ritrovare la propria autostima e di accedere alle risorse necessarie per uscire dalla spirale della violenza, risorse che possiedono ma di cui spesso non sono consapevoli».

Quindi si occupa anche di donne maltrattate…

«Mi è capitato di incontrare casi di violenza di genere… da sempre, sin dal tirocinio post lauream svolto in psichiatria, dove arrivavano donne i cui disturbi traevano origine da maltrattamenti, purtroppo spesso già in età infantile. In seguito ho incontrato molte di queste donne durante la mia attività privata, di psicologa prima e di psicoterapeuta ad indirizzo analitico transazionale poi; ad un certo punto ho sentito il bisogno di fare qualcosa che andasse al di là del prendermi semplicemente cura di quelle che arrivavano nel mio studio ed ho iniziato a tenere qualche conferenza sul tema, a parlarne in radio… E’ stato allora che sono stata contattata da Rete Rosa, un’associazione che si occupa di Violenza di Genere, ho iniziato a collaborare con loro a titolo volontario, poi sono diventate un Centro Regionale Antiviolenza e la collaborazione si è fatta più strutturata».

E in tutto questo anche Légein. Cosa c’entra, anzi, di preciso cos’è?

«Légein è un team di psicologi e psicoterapeuti di vario orientamento, voluto da due colleghi che conosco e stimo da molti anni –sin dai tempi della specializzazione in Analisi Transazionale- Ersindo Nuzzo e Sandro Anfuso; si tratta di un gruppo di professionisti che operano in vari ambiti, con vari metodi, e che hanno scelto di mettere a fattore comune le proprie competenze per dare vita a qualcosa di nuovo, per uscire dall’ottica della ripetizione ad oltranza di modelli di applicazione della psicologia già noti e cercare di rispondere ai bisogni di oggi, ecco perché il nostro motto è “Quello che non c’era, oggi c’è”. Légein è uno spazio fisico, anzi al momento due, uno a Milano ed uno a Trento, aperto a vari modi di fare psicologia e psicoterapia, di occuparsi della Persona e delle Relazioni, di costruire ben-essere; ma Légein si proporne anche di uscire dai propri luoghi e di andare verso le persone, là dove un intervento psicologico ha o può acquistare un senso nuovo. Légein è anche il desiderio di costruire una cultura della psicologia in un mondo dove andare dallo psicologo è ancora visto come “roba da matti” e dove le varie figure (psicologo, psicoterapeuta e psichiatra) vengono spesso confuse, e in questo ricade il senso di dare la nostra disponibilità a collaborare con i media per una diffusione della cultura psicologica».

Molto interessante, sarebbe bello poter approfondire…

«Credo e spero che ce ne sarà occasione su queste pagine, magari attraverso degli articoli».

Un ultima domanda, a carattere personale. Oltre alla professionista c’è una donna, che cosa fa nella sua vita?

«Sono una mamma ed una moglie, tra l’altro i miei figli hanno età molto diverse: 22 anni il maggiore, quasi 3 la piccola; buona parte del mio tempo libero è quindi dedicato a loro. Cerco comunque di ritagliare un po’ di tempo per me stessa, per leggere, per fare passeggiate e nuotare, per la cura del mio corpo… anche perché sarebbe veramente assurdo insegnare agli altri che è fondamentale prendersi cura di sé e poi essere la prima a non farlo»!

Intervista a Barbara Furlan, Psicoterapeuta di Lègein, Milano.

barbarafurlan@legein.it

www.legein.it

 

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Ferrarelle punta sulla sostenibilità ambientale: bottiglie in plastica riciclata ad impatto zero
    Dai sacchetti per gli alimenti, alle bottiglie fino ai più comuni oggetti per la casa: l‘utilizzo incontrollato della plastica a livello globale, ha portato verso lo studio di specifiche procedure per il riciclo, utili a recuperare un materiale praticamente indistruttibile ma altamente inquinante. Questo, è uno dei motivi che ha spinto Ferrarelle, unica azienda di acqua […]
  • Dai semi di mela un olio “green” per uso alimentare e cosmetico
    Da assaggiare cruda nell’insalata o cotta nella torta, fino alle bevande con succhi, centrifugati e la versione alcolica, il sidro: le mele sono in assoluto uno dei frutti più versatili nonché sani da utilizzare in cucina. Nonostante la mela sia un frutto quasi completamente commestibile, il residuo di una lavorazione ad uso industriale è il […]
  • Lago Nero e Cornisello: luoghi mozzafiato incastonati tra le Dolomiti di Brenta
    Tra le spettacolari Dolomiti di Brenta è possibile trovare dei paesaggi davvero mozzafiato. Alcuni di questi è possibile immortalarli in Val Nambrone, una diramazione della Valle di Campiglio, che porta alle cime del gruppo della Presanella. Questa zona è famosa soprattutto per i suoi laghi alpini tra cui il Lago Nero ed i laghi di […]
  • Vestiti digitali: l’abito che compri, indossi ma non esiste
    Dietro al glamour e allo scintillio dei vestiti nuovi, appena usciti dai negozi, il mondo della moda si ritrova in una fase epocale di cambiamento trainata dalla trasformazione dei comportamenti di acquisto dei prodotti, dalle diverse esigenze dei consumatori e soprattutto dalla forte rivoluzione digitale. In ambito fashion infatti, i cambiamenti più significativi riguardano la […]
  • Gelato alla frutta o gelato alle creme? Questo è il dilemma
    Che estate sarebbe senza gelato? Colorato, fresco, gustoso e perfetto per una merenda golosa o per una serata davanti al ventilatore, il gelato è un must della bella stagione. I gusti ormai sono infiniti, si va dal dolce al salato, dal classico gelato al gelato fritto… insomma, ce n’è per tutti i palati! Ma è […]
  • Da aerei e droni, “bombe di semi” contro la deforestazione in Thailandia
    La fame di risorse naturali che portano alla riconversione di zone naturali in coltivazioni e zone urbane è un fenomeno storico, noto fin dalle origini antiche ma mai così sviluppato come nelle proporzioni attuali. La deforestazione infatti, è considerata uno dei più grandi mali della società moderna che, oltre ad aggravare una vasta gamma di […]
  • Isole Borromee: le tre incredibili ‘perle’ del lago Maggiore
    Incastonato tra i rilievi collinari e montuosi delle terre svizzere e quelle italiane, nelle regioni di Lombardia e Piemonte si aprono le meravigliose acque del Lago Maggiore, rese spettacolari dai tratti di costa punteggiata di castelli, ville monumentali e circondate dai rigogliosi e coloratissimi giardini. Dal favoloso clima, alle bellezze architettoniche, alla ricca eredità archeologica, […]
  • Eco Bonus 110% esteso anche alle seconde case
    Nonostante il tanto desiderato Super Eco Bonus del 110 %, il pacchetto di incentivi fiscali relativi alle detrazioni per le riqualificazioni energetiche e misure antisismiche sia entrato ufficialmente in vigore dal mese di luglio 2020, si pensa già ad un allargamento della platea per la super detrazione. È stata presentata infatti, una riformulazione di un […]
  • Ghiaccioli fatti in casa: mille gusti di golosità!
    Quando arriva l’estate nei nostri congelatori non mancano mai alcune scatole di ghiaccioli. Golosi, gustosi, colorati e adatti a tutti i gusti: i ghiaccioli possono essere l’ingrediente perfetto per una merenda tra amici, fresca e rigorosamente instagrammabile. Ma è davvero così complicato prepararli? Gli ingredienti per preparare i ghiaccioli sono davvero semplici e pochi: i […]

Categorie

di tendenza