Connect with us
Pubblicità

Io la penso così…

Il popolo è alleato di Tsipras e Syriza – di Antonia Romano

Gentile Direttore, 

ritengo importante integrare l'informazione fornita attraverso il suo giornale (qui l'articolo) con alcuni dati appena giunti dalla Grecia, sperando di ottenere lo spazio necessario almeno sul vostro notiziario online.

Pubblicato

-

Gentile Direttore, 

ritengo importante integrare l'informazione fornita attraverso il suo giornale (qui l'articolo) con alcuni dati appena giunti dalla Grecia, sperando di ottenere lo spazio necessario almeno sul vostro notiziario online.
 
Tsipras e SYRIZA hanno in Grecia un grande alleato: il loro popolo. 
SYRIZA nei recenti sondaggi è al 45%. Questo è il riconoscimento dei greci agli sforzi di SYRIZA per liberare il paese dai banchieri e dagli speculatori e per dare un futuro e un lavoro dignitoso alla gente, specialmente ai giovani! 
 
Senza mezzi di informazioni compiacenti, con tutti i poteri forti della Grecia e dell’Europa contro di loro e la continua minaccia del fallimento, Tsipras e SYRIZA continuano a conquistare il cuore e la passione del popolo greco dimostrando una unità forte dei cittadini e delle cittadine, dei lavoratori e delle lavoratrici,  della gente colpita dalla crisi, guadagnando consenso per sincerità, coerenza, coraggio e umiltà nel proteggere i deboli. 
 
Tsipras va in parlamento, parla, spiega, dialoga. È preciso, chiaro e trasparente, nonostante l'impegno di energie fisiche e mentali che la lotta attuale richiede. 
 
Dal 25 di gennaio 2015 il popolo greco sa che ha il suo governo, i suoi ministri, la sua reale democrazia e sa che chi governa non cederà ai ricatti di chi ha, nei fatti, perduto. Perché le politiche di austerità sono perdenti. Dopo anni di lacrime e sangue imposti ai popoli del sud Europa, si è dimostrato che questa politica non ha risolto la crisi, ma ha aggravato lo stato di impoverimento di cittadine e cittadini, rubando futuro alle giovani generazioni.
 
SYRIZA aumenta di 23,6 punti percentuali la sua distanza da Nuova Democrazia, secondo l’ultimo sondaggio della Metron Analysis che ha pubblicato ieri il giornale "Parapolitka". 
 
SYRIZA è il primo partito nell'indagine sulle intenzioni di voto dei cittadini e delle cittadine, con il 37,2%, mentre la Nuova Democrazia ha un 17,7%, il populista Fiume il 6,1%, i fascisti di Alba Dorata hanno il 4,4%, i comunisti ortodossi di KKE il 4,3%, i moderati Greci Indipendenti il 3,2%, i socialisti del PASOK il 2,9%.
 
Considerando i dati relativi ala previsione di astensione, SYRIZA risulta primo partito con il 45%, mentre la Nuova Democrazia segue con il 21,4%. Questo sarebbe il risultato probabile se si votasse in Grecia ora. 
 
Il 59% della popolazione greca si dichiara, infatti, soddisfatto per le trattative del governo con le istituzioni europee ed internazionali, mentre il 35% non è d’accordo. 
 
Il 47% del popolo greco ritiene che il governo debba accettare la proposta delle istituzioni e dei creditori per avere il finanziamento del paese, mentre il 35% crede che la proposta debba deve essere respinta.
 
Il 79% è a favore della moneta unica, mentre solo il 19% vuole il ritorno alla dracma. E' questo il grande merito di SYRIZA e di Tsipras, che hanno puntato sempre alla ricostruzione dell’Europa dal basso, alla proposta di riscrivere i trattati per trasformare l’Europa dei banchieri e della finanza speculativa in un continente di democrazia, solidarietà e giustizia sociale. 
 
Tsipras è andato al parlamento per parlare al cuore della sua gente: "Non c’è la prospettiva di un nuovo Memorandum. La grande sfida è la ridefinizione del debito".
 
Tsipras sfida l’austerità in sei punti: 
 
– vuole bassi surplus primari, che sono stati accettati dai creditori. Ciò permetterà la diminuzione del costo per il popolo per 8 miliardi i prossimi 18 mesi e per 1,5 miliardi i prossimi 5 anni. 
– vuole la ridefinizione del debito, per liberare definitivamente il suo paese dai ricatti.
– vuole la protezione delle pensioni e del salario reale.
– vuole la ridistribuzione del reddito a favore della maggioranza sociale del paese.
– vuole il ritorno della contrattazione collettiva del lavoro e l'inversione del corso della deregulation delle relazioni di lavoro. Il governo in collaborazione con l’Organizzazione Internazionale di Lavoro sta preparando una nuova legge.
-vuole un forte programma di investimenti pubblici per far ripartire l'economia greca e creare posti di lavoro.
 
"Dopo cinque anni abbiamo bisogno di una soluzione che metterà definitivamente fine al dibattito sull’uscita della Grecia dall’eurozona (che funziona come una profezia che si autoavvera), che metterà fine all’austerità e la crisi di debito", ha detto Tsipras al Parlamento greco. "Questo governo e questo Parlamento non voteranno un nuovo Memorandum. E se stiamo dando una dura battaglia è perché non siamo abituati come voi a firmare qualsiasi cosa che ci portano", ha continuato Tsipras guardando verso Samaras e Venizelos.
 

La lotta di Syriza e di Alexis Tsipras non è solo la lotta del popolo greco. Se riusciranno nell'intento le sorti dell'Europa cambieranno per tutti i popoli, soprattutto per quelli del sud Europa.
 
Antonia Romano – comitato operativo nazionale dell'Altra Europa con Tsipras
Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità

Click to comment

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Il rosmarino e le sue innumerevoli caratteristiche che fanno bene alla salute
    Il rosmarino è un arbusto perenne e sempreverde del genere della Salvia, originario dell’area mediterranea. Questa pianta, infatti, cresce nelle zone litoranee, macchia mediterranea, dirupi sassosi e assolati dell’entroterra, dal livello del mare fino alla zona collinare, ma si può trovare e coltivare anche nella zona dei laghi prealpini e nella Pianura Padana. Sin dall’antichità, […]
  • Il messaggio di Banksy colpisce con un video anche la metropolitana londinese
    La decisione tardiva del Governo inglese nel procedere con il Lockdown in Inghilterra, accompagnata dal disappunto di molti cittadini britannici, è stata presa di mira dall’artista britannico Banksy. Lo steet artist britannico dopo aver coperto di divertenti topi il suo bagno mesi fa, torna a colpire facendo della tesa situazione inglese la sua musa ispiratrice, […]
  • Ferrarelle punta sulla sostenibilità ambientale: bottiglie in plastica riciclata ad impatto zero
    Dai sacchetti per gli alimenti, alle bottiglie fino ai più comuni oggetti per la casa: l‘utilizzo incontrollato della plastica a livello globale, ha portato verso lo studio di specifiche procedure per il riciclo, utili a recuperare un materiale praticamente indistruttibile ma altamente inquinante. Questo, è uno dei motivi che ha spinto Ferrarelle, unica azienda di acqua […]
  • Dai semi di mela un olio “green” per uso alimentare e cosmetico
    Da assaggiare cruda nell’insalata o cotta nella torta, fino alle bevande con succhi, centrifugati e la versione alcolica, il sidro: le mele sono in assoluto uno dei frutti più versatili nonché sani da utilizzare in cucina. Nonostante la mela sia un frutto quasi completamente commestibile, il residuo di una lavorazione ad uso industriale è il […]
  • Lago Nero e Cornisello: luoghi mozzafiato incastonati tra le Dolomiti di Brenta
    Tra le spettacolari Dolomiti di Brenta è possibile trovare dei paesaggi davvero mozzafiato. Alcuni di questi è possibile immortalarli in Val Nambrone, una diramazione della Valle di Campiglio, che porta alle cime del gruppo della Presanella. Questa zona è famosa soprattutto per i suoi laghi alpini tra cui il Lago Nero ed i laghi di […]
  • Vestiti digitali: l’abito che compri, indossi ma non esiste
    Dietro al glamour e allo scintillio dei vestiti nuovi, appena usciti dai negozi, il mondo della moda si ritrova in una fase epocale di cambiamento trainata dalla trasformazione dei comportamenti di acquisto dei prodotti, dalle diverse esigenze dei consumatori e soprattutto dalla forte rivoluzione digitale. In ambito fashion infatti, i cambiamenti più significativi riguardano la […]
  • Gelato alla frutta o gelato alle creme? Questo è il dilemma
    Che estate sarebbe senza gelato? Colorato, fresco, gustoso e perfetto per una merenda golosa o per una serata davanti al ventilatore, il gelato è un must della bella stagione. I gusti ormai sono infiniti, si va dal dolce al salato, dal classico gelato al gelato fritto… insomma, ce n’è per tutti i palati! Ma è […]
  • Da aerei e droni, “bombe di semi” contro la deforestazione in Thailandia
    La fame di risorse naturali che portano alla riconversione di zone naturali in coltivazioni e zone urbane è un fenomeno storico, noto fin dalle origini antiche ma mai così sviluppato come nelle proporzioni attuali. La deforestazione infatti, è considerata uno dei più grandi mali della società moderna che, oltre ad aggravare una vasta gamma di […]
  • Isole Borromee: le tre incredibili ‘perle’ del lago Maggiore
    Incastonato tra i rilievi collinari e montuosi delle terre svizzere e quelle italiane, nelle regioni di Lombardia e Piemonte si aprono le meravigliose acque del Lago Maggiore, rese spettacolari dai tratti di costa punteggiata di castelli, ville monumentali e circondate dai rigogliosi e coloratissimi giardini. Dal favoloso clima, alle bellezze architettoniche, alla ricca eredità archeologica, […]

Categorie

di tendenza