Connect with us
Pubblicità

Trento

Concorso insegnanti scuola materna, i dubbi aumentano

Filippo Degasperi, consigliere provinciale del M5S, chiede chiarezza in merito al test per il concorso insegnanti della scuola dell’infanzia svoltosi in data 21 maggio 2015: “Ci è stato segnalato come la prova in questione riproponesse uguali ben 7 domande presenti nel test preselettivo proposto dall’asif di Pergine Valsugana nel 2012/2013.

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Filippo Degasperi, consigliere provinciale del M5S, chiede chiarezza in merito al test per il concorso insegnanti della scuola dell’infanzia svoltosi in data 21 maggio 2015: “Ci è stato segnalato come la prova in questione riproponesse uguali ben 7 domande presenti nel test preselettivo proposto dall’asif di Pergine Valsugana nel 2012/2013.

Inoltre sono state poste alla nostra attenzione due altre circostanze quanto meno strane: nei giorni precedenti il concorso, un sindacato avrebbe inviato alle proprie iscritte proprio il test proposto a Pergine, e lo stesso sindacato avrebbe poi rincarato la dose con un sms rivolto sempre alle iscritte nel quale si suggeriva loro di non soffermarsi sui test di logica e di concentrarsi invece sugli argomenti programmati. Consiglio quanto mai azzeccato, visto che nel test del 21 maggio non c’era in effetti traccia di domande di logica”.

Ce n’è abbastanza per sollevare qualche perplessità, e Degasperi lo sottolinea: “Quello che stupisce è che altri sindacati, evidentemente meno preveggenti, avevano consigliato invece di acquistare persino libri con test di logica. Inoltre non si può mancare di sottolineare come avere già a disposizione 7 risposte sicure su 50 complessive, di cui 15 di natura psico-attitudinale, abbia certamente costituito un bel vantaggio, dato che si parla del 12% del totale. Come M5S crediamo ci sia necessità di vederci chiaro, e per questo abbiamo presentato una dettagliata interrogazione in merito a questa vicenda: nella migliore delle ipotesi riteniamo deprecabile che la commissione abbia scelto di utilizzare domande già proposte precedentemente e liberamente consultabili in rete finendo di fatto per avvantaggiare coloro che avessero già svolto il test che le conteneva. Riteniamo che questo, oltre alle altre anomalie evidenziatesi debba portare a valutare attentamente l’opportunità di cancellare il test provinciale del 21 maggio riproponendolo quanto prima e fugando così ogni dubbio in merito alla trasparenza e all’imparzialità dell’esame”.

Pubblicità
Pubblicità

Degasperi poi integra quanto segnalato con un'ulteriore nota «Ci è giunta un'ulteriore segnalazione in merito alla faccenda del concorso provinciale del 21/05/15, alle stranezze già riportate dobbiamo aggiungere che altre 3 domande presenti nel test non erano a risposta univoca. Risulta infatti che tali quesiti proponessero quali risposte "corrette" affermazioni fra loro equivalenti, opinabili o soggettive. Ciò risulterebbe pertanto in contrasto col bando di concorso stesso che al art.9 comma 2 recita: “La preselezione consisterà in 50 quesiti a risposta multipla chiusa in unica traccia, con quattro opzioni di risposta di cui una sola corretta”. Anche in considerazione di tali ulteriori anomalie riteniamo sempre più pressante la necessità la commissione giudicante prenda in seria considerazione l'ipotesi di annullare il concorso e di riproporlo depurato da ogni questione possa anche solo adombrare il sospetto di irregolarità o brogli".

Degasperi ha già depositato un'ulteriore interrogazione presso il Consiglio Provinciale chiedendo conto anche di questi nuovi preoccupanti sviluppi.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
Italia ed estero46 minuti fa

“Se togli il reddito di cittadinanza ammazzo te e tua figlia”: le scioccanti minacce di morte contro Meloni

Piana Rotaliana49 minuti fa

Tenta di rubare un auto lasciata aperta, 60 enne italiano arrestato a Lavis

Trento55 minuti fa

Spaccio: denunciate 3 persone e segnalate altre 10 (tra cui 3 minorenni)

Italia ed estero1 ora fa

Scontro tra due treni alla periferia di Barcellona, oltre 150 i feriti

Italia ed estero1 ora fa

Droni ucraini colpiscono ancora il territorio russo, Mosca: “Reagiremo agli attacchi”

Val di Non – Sole – Paganella1 ora fa

Winter Akademie e Premio Internazionale di Composizione: importanti iniziative culturali a Borgo d’Anaunia

Bolzano2 ore fa

Terribile schianto, muore un 42enne di Vandoies

Trento2 ore fa

Veronica Fietta alla guida del corpo dei Vigili del Fuoco Volontari di Pieve Tesino

Fiemme, Fassa e Cembra3 ore fa

Marmolada: slavine e valanghe ci sono da sempre, ma serve prudenza

Io la penso così…3 ore fa

Attenzione alle persone «tossiche» e ai vampiri energetici

Politica3 ore fa

Manovra di Bilancio: le minoranze depositano circa 5.500 emendamenti

Trento4 ore fa

Sergio Mattarella apre all’autonomia, Fugatti: “Ora risolvere i conflitti sull’interpretazione delle norme”

Trento4 ore fa

Slot machine: il consiglio di Stato sospende l’ordine di rimozione

Trento4 ore fa

Circonvallazione ferroviaria Trento: pian piano la verità viene a galla

Ambiente Abitare4 ore fa

COP27, la Conferenza ONU sui cambiamenti climatici: Tonina a confronto con la delegazione dei giovani trentini

Valsugana e Primiero3 settimane fa

Monica Cadau perde il ricorso al TAR e dovrà risarcire il comune di Borgo e il Ministero

Trento3 settimane fa

A Trento è arrivata “Pokè Monade”, la Poke trentina!

Io la penso così…5 giorni fa

Coredo: «I maiali che mangiavano fango: il veterinario si dimetta»

Trento2 settimane fa

Avvistato un branco di lupi tra Centa San Nicolò e Caldonazzo

Val di Non – Sole – Paganella2 settimane fa

Morte neonato a Cles: era già successo 42 anni fa

Trento2 settimane fa

I pendolari della sanità trentina: «È l’unico modo per curarsi e rimanere in vita»

Trento1 settimana fa

Gallerie Martignano: da dicembre saranno attivi gli autovelox

Val di Non – Sole – Paganella4 settimane fa

Massimiliano Lucietti è morto mentre era a terra per sparare

Trento4 settimane fa

Le sconcertanti e imbarazzanti parole di Antonio Ferro sulle Oss trentine

Le ultime dal Web3 settimane fa

Tesla Model Y impazzita uccide due persone – IL VIDEO

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Non più lezioni, ma esperienze in montagna. A Molveno apre la nuova «Non scuola di sci»

Trento4 settimane fa

Non poteva essere l’avvocato della Provincia di Trento. La corte dei Conti chiede 113 mila euro di risarcimento a Giacomo Bernardi

Val di Non – Sole – Paganella3 giorni fa

Paura nella notte a Cles: a fuoco un’abitazione in zona Spinazzeda

Trento3 settimane fa

Gardolo: autobus va contro un’auto, manda a quel paese il guidatore e scappa

Trento3 settimane fa

Trento in lutto, è morto Rinaldo Detassis fondatore di Elettrocasa

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza