Connect with us
Pubblicità

Trento

L’Itea torna in mano alla provincia

Approvato all'unanimità (31 voti) il solo dispositivo dopo aver respinto la premessa (con 22 no e 10 sì) dell'odg 22 proposto da Nerio Giovanazzi (AT) per impegnare la Giunta a riportare Itea in seno alla Provincia visto il fallimento del modello spa. 

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Approvato all'unanimità (31 voti) il solo dispositivo dopo aver respinto la premessa (con 22 no e 10 sì) dell'odg 22 proposto da Nerio Giovanazzi (AT) per impegnare la Giunta a riportare Itea in seno alla Provincia visto il fallimento del modello spa. 

L'obiettivo è dotare l'istituto di autonomia amministrativa, patrimoniale e contabile “di cui la Provincia possa avvalersi per l'attuazione degli interventi di edilizia abitativa pubblica e per la gestione del relativo patrimonio”. L'assessore Daldoss ha espresso la condivisione della Giunta che, ha ricordato, aveva già discusso e ritenuto opportuno realizzare questo passaggio.

Per Walter Viola (Progetto Trentino), serve anche una proposta di modifica della legge sull'Itea che come spa si è anche indebitata con emissione di bond e questo ha reso difficili anche gli interventi di manutenzione straordinaria e ordinaria. Gli alloggi non locali a fine 2013 sono più di 1.000 nonostante tutto il bisogno di casa che oggi la popolazione trentina ha.

Pubblicità
Pubblicità

Favorevole all'odg anche Filippo Degasperi che ha ricordato come la trasformazione in spa fosse costata ai contribuenti 1 milione e 800 mila euro. Occorrerebbe però per Degasperi chiarire chi ha sbagliato e perché. Rodolfo Borga (Civica Trentina) ha chiesto nuovamente come aveva già fatto in due interrogazioni quali siano stati i risultati del piano straordinario per l'edilizia abitativa, a suo avviso completamente fallito.

Ora si torna indietro come aveva già preannunciato il candidato presidente Rossi nella sua campagna elettorale ma, ha lamentato Borga, non si capisce la ragione per cui quando “qualcuno sbaglia nessuno mai paga”. Tonina (Upt) ha chiesto e ottenuto di votare separatamente premessa e dispositivo. Giovanazzi ha chiuso la discussione apprezzando la risposta “immediata e forse spontanea dell'assessore Daldoss, molto meno quella di chi mi vorrebbe far fare marcia indietro”

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento4 settimane fa

Coronavirus: 99 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino. Calano i ricoveri

Valsugana e Primiero3 settimane fa

Sbanda, va in contromano e rischia di scontrarsi con altre auto prima di entrare in statale – IL VIDEO

eventi4 settimane fa

Dal 17 al 26 giugno tornano a Trento le Feste Vigiliane

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 267 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Alto Garda e Ledro4 settimane fa

Stop alla viabilità a Riva del Garda: si girano le scene di un film americano

Telescopio Universitario3 settimane fa

UniTrento: da vent’anni il mondo fa tappa qui

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 166 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Politica3 settimane fa

Referendum, vittoria dei sì ma niente quorum. Amministrative: nei grandi comuni avanti il centro destra

Trento3 settimane fa

Attimi di paura alla stazione delle corriere di Trento!

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 49 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino con nessun positivo al molecolare

Italia ed estero3 settimane fa

Crolla un ponte sospeso durante l’naugurazione: 25 feriti – IL VIDEO

Valsugana e Primiero2 settimane fa

Trovato morto in piscina Stefano Lorenzini di Levico Terme

Le Vignette di Fabuffa4 settimane fa

Il 51% degli adolescenti italiani non capisce un testo scritto. Una scuola che fa acqua da tutte le parti

Politica3 settimane fa

L’abbraccio mortale col PD affonda definitivamente il M5stelle

Società4 settimane fa

L’impresa di Melissa Mariotti tra lavoro in Germania e progetti turistici in Valbrenta

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza