Connect with us
Pubblicità

Trento

Volley superLega: Trento trionfa a Modena e vince il 4° scudetto

L'Energy T.I. Diatec trionfa a Modena in tre set (24-26; 21-25; 19-25) e si aggiudica il suo quarto scudetto. La squadra del presidente Diego Mosna con freddezza e autorevolezza domina per tutto l'incontro dimostrando di essere davvero grande. 

Pubblicato

-

L'Energy T.I. Diatec trionfa a Modena in tre set (24-26; 21-25; 19-25) e si aggiudica il suo quarto scudetto. La squadra del presidente Diego Mosna con freddezza e autorevolezza domina per tutto l'incontro dimostrando di essere davvero grande. 

Una stagione incredibile dove la Trento del Volley ha raggiunto 3 finali, perdendone due, ma vincendo forse la più importante.  CAMPIONI D’ITALIA, CAMPIONI D’ITALIA, CAMPIONI D’ITALIA, CAMPIONI D’ITALIA! Quindi Lo Scudetto riprende nuovamente la strada di Trento dopo solo una stagione di lontananza. A due anni di distanza dalla vittoria dell’ultimo precedente titolo italiano, il Club di via Trener si cuce nuovamente sul petto il tricolore e riporta a Trento assieme ad esso anche il mondoflex raffigurante la bandiera nazionale (che a partire da ottobre sarà di nuovo posato al PalaTrento per le partite di SuperLega quale simbolo di leadership italiana). 

La squadra di Stoytchev ha scelto proprio il palcoscenico più prestigioso della pallavolo italiana, dove nel recente passato è stata scritta la storia della pallavolo italiana, per vergare una fra le pagine più gloriose e memorabili della sua attività e dell’intero sport trentino.

Pubblicità
Pubblicità

Il quarto scudetto della Trentino Volley, che così raggiunge la leggendaria Cus Torino nel numero di tricolori vinti, sarà probabilmente ricordato come il più inatteso e quindi anche per questo fra i trionfi più belli di sempre della Società presieduta da Diego Mosna.

Solo una squadra come la Diatec Trentino vista durante questa intera stagione, mai doma ed incredibilmente unita, poteva infatti riuscire nell’impresa di violare il tempio del volley stipato in ogni ordine di posto (oltre 5.000 spettatori).

A festeggiare alla fine sono stati però solo i 350 tifosi trentini, arrivati da Trento con 7 pullman, che hanno visto Birarelli e compagni bissare, anzi migliorare, la splendida prestazione mostrata già domenica in gara 3. Il sigillo su un’annata che li ha visti arrivare in fondo ad ogni manifestazione a cui hanno preso parte è stato ottenuto attraverso una partita molto continua, priva di particolare sbavature che ha esaltato via via tutti i protagonisti: Kaziyski e Djuric per la continuità mostrata a rete (13 punti a testa), Colaci per lo straordinario apporto offerto in seconda linea, Lanza per la freddezza nei momenti importanti e poi Simone Giannelli.

Pubblicità
Pubblicità

Il giovanissimo palleggiatore bolzanino ha messo la ciliegina sulla torta di una sua serie di finale inimmaginabile gestendo la squadra da campione vero in regia, murando, attaccando come un veterano. Il premio di mvp non poteva che essere suo, fenomenale diciottenne già Campione d’Italia otto volte con la maglia della Trentino Volley fra settore giovanile (6) e prima squadra (2).

La cronaca di gara 4 di finale scudetto. Di fronte alle oltre 5.000 persone del PalaPanini Radostin Stoytchev conferma lo starting six utilizzato domenica a mezzogiorno in gara 3: il baby Giannelli viene riproposto in regia, Djuric nel ruolo di opposto, Kaziyski e Lanza in banda, Solé e Birarelli al centro e Colaci libero. Angelo Lorenzetti risponde con lo schieramento classico con Bruno in regia, Vettori opposto, Ngapeth e Petric schiacciatori, Verhees e Piano centrali, Rossini libero.

L’avvio di partita è subito vibrante: Trento con Lanza e Kaziyski prova a scappare sul 7-5, ma viene immediatamente ripresa e superata dai padroni di casa con Vettori e Petric (7-8, 10-11). Dopo il time out tecnico la Parmareggio accelera con Ngapeth (muro su Djuric) e Verhees (ace su Kaziyski); Stoytchev interrompe il gioco e Giannelli e lo stesso Matey si vendicano con le stesse armi per il 14-14. Gli emiliani provano la nuova fuga (15-18) con Piano, ma Djuric risponde immediatamente per il 20-20; il primo set di decide allo sprint: Djuric annulla una palla set per Modena sul 23-24, Ngapeth sbaglia a rete per il 25-23 e poi ancora il greco chiude sulla successiva ricostruita (26-24).

Nel secondo set la Diatec Trentino prova l’allungo due volte (4-1 e 8-5) già nella prima metà dello stesso grazie ancora a Giannelli (muro ed attacco) e Kaziyski, ma Modena la riprende in entrambi i casi poco dopo (5-5, 11-11). Il punto a punto è però precario, Birarelli e compagni accelerano (14-11 e poi 21-18) proprio grazie ad un muro dello stesso Capitano su Ngapeth e un attacco in fase di break di Djuric. Il vantaggio stavolta viene protetto sino in fondo (25-20) da Giannelli che attacca e trova un altro ace portando i suoi sul 2-0.

Sull’onda dell’entusiasmo Trento parte sparata anche nel terzo set (4-0, 7-4, 12-9) riuscendo a distribuire alla grande il proprio gioco guidata da un Giannelli superbo e da un Kaziyski che non sbaglia più un colpo. Dopo il time out tecnico è ancora il bolzanino a dettar legge (14-10). I gialloblù ospiti dilagano nel finale con Djuric (22-17) e chiudono sul 25-19 con Solé che inchioda a terra la palla scudetto.

“Vorrei ringraziare, oltre che la Società ed il Presidente, anche tutte le altre persone che hanno aiutato questa squadra a vincere: ci hanno dato tutti una grossa mano per arrivare sin qui e hanno sofferto con noi. E’ stata una bellissima vittoria ma la migliore è sempre la prossima – ha spiegato al termine l’allenatore della Trentino Volley Radostin Stoytchev . Vincere ilsecondo set è stato importantissimo, ancora più del primo: ottenuto quello si è visto che la nostra squadra iniziava ad intravedere lo scudetto. Modena ha giustamente provato a rientrare in partita ma noi abbiamo giocato in tranquillità e siamo arrivati dove volevamo, fino in fondo. Complimenti a Simone Giannelli, che senza dubbio è un talento con coraggio e testa per giocare. Adesso però deve mantenere i piedi saldi a terra. Il mio lavoro è quello di farlo lavorare ancora di più”.

Di seguito il tabellino di gara 4 di Finale Play Off SuperLega UnipolSai giocata questa sera al PalaPanini.

Parmareggio Modena-ENERGY T.I. Diatec Trentino 0-3
(24-26, 20-25, 19-25)
PARMAREGGIO: Vettori 13, Petric 6, Piano 10, Bruno, Ngapeth 10, Verhees 7, Rossini (L); Boninfante 1, Sala, Kovacevic. N.e. Donadio. All. Angelo Lorenzetti.
ENERGY T.I. DIATEC TRENTINO: Lanza 8, Solé 7, Djuric 13, Kaziyski 13, Birarelli 5, Giannelli 7, Colaci (L); Burgsthaler. N.e. Nelli, Zygadlo, Nemec, Thei, Mazzone. All. Radostin Stoytchev.
ARBITRI: Santi di Città di Castello (Perugia) e Saltalippi di Perugia.
DURATA SET:  31’, 28’, 28’; tot  1h e 27’.
NOTE: 5.080 spettatori per un incasso di 75.680 euro. Parmareggio: 8 muri, 5 ace, 16 errori in battuta, 6 errore azione, 42% in attacco, 73% (41%) in ricezione. ENERGY T.I. Diatec Trentino: 7 muri, 6 ace, 10 errori in battuta, 6 errore azione, 53% in attacco, 80% (43%) in ricezione. Mvp Giannelli.
 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Il lavoro cambia e corre verso l’Hybrid Workplace, i vantaggi della “nuova normalità” e come introdurla
    Con la pandemia è emersa l’esigenza di trovare una nuova organizzazione del lavoro che cercasse di riadattare l’esperienza, trasferendo fuori dalla sede operativa la maggior parte delle attività lavorative. Questo processo ha iniziato a delineare... The post Il lavoro cambia e corre verso l’Hybrid Workplace, i vantaggi della “nuova normalità” e come introdurla appeared first […]
  • Aumentare le vendite online, consigli per migliorare le prestazioni del proprio e-commerce
    Il particolare periodo storico ha spinto molte attività a cercare soluzioni alternative per la vendita dei propri prodotti, una di queste è sicuramente l’apertura delle vetrina digitale con le vendita online. Qualsiasi imprenditore desideri aumentare... The post Aumentare le vendite online, consigli per migliorare le prestazioni del proprio e-commerce appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus affitto 2021: modifiche e novità per i beneficiari nel Decreto Sostegni bis
    Nei contributi a fondo perduto previsti dal Bonus affitto 2021 sono previsti nuovi beneficiari grazie all’ampliamento della platea dettata dal Decreto Sostegni Bis. Bonus affitto 2021, come funziona Definito dal Decreto Rilancio, il bonus affitto... The post Bonus affitto 2021: modifiche e novità per i beneficiari nel Decreto Sostegni bis appeared first on Benessere Economico.
  • Europa verso la limitazione di circolazione dei contanti: tetto a 10 mila euro
    La Commissione Europea sta lavorando ad un pacchetto di norme che limiterebbe la circolazione di contanti nei Paesi membri. Il pacchetto che potrebbe entrare in vigore nel 2024, propone di fissare in tutta Europa un... The post Europa verso la limitazione di circolazione dei contanti: tetto a 10 mila euro appeared first on Benessere Economico.
  • Indennità Covid una tantum per lavoratori autonomi e dipendenti: tutti i dettagli
    Fino al 30 settembre 2021 i lavoratori interessati potranno chiedere l’erogazione da parte dell’Inps della nuova indennità omnicomprensiva Covid-19 fin ad un massimo di 1600 euro una tantum prevista dal Decreto Sostegni Bis. Beneficiari dell’indennità... The post Indennità Covid una tantum per lavoratori autonomi e dipendenti: tutti i dettagli appeared first on Benessere Economico.
  • Voli low cost e figli minori, attenzione ai sovrapprezzi non dovuti dei biglietti aerei: ENAC avvia le indagini
    Con l’arrivo dell’estate, aumentano i viaggi, ma alcuni voli low cost per compensare le perdite subite in pandemia hanno deciso di applicare una “ tassa sul sedile”. Di cosa si tratta Si tratta semplicemente di... The post Voli low cost e figli minori, attenzione ai sovrapprezzi non dovuti dei biglietti aerei: ENAC avvia le indagini […]
  • In Italia arriva la prima Beach SPA marina: un’offerta turistica naturale e consapevole
    Gli elementi naturali caratteristici della spiaggia del Salento legati all’acqua salina del mare e all’aria estiva, diventano dei veri percorsi benessere all’interno di una spa che nasce direttamente sulla costa, in spiaggia, all’aria aperta. Un’idea unica per chi ama il mare e l’aria aperta, ma non vuole perdere tutte le conseguenze rigenerati e vitalizzanti tipiche […]
  • Piccoli angoli di paradiso immersi nella natura incontaminata, una perfetta alternativa al mare
    La bellezza incontaminata della natura fatta di scrigni selvaggi e posti da favola, accende la passione per l’Italia e per le sue straordinarie mete che spesso, nascondono scenari incredibili. Non solo acqua di mare, ma anche fiumi, cascate e canyon diventano un luogo ed un’alternativa perfetta per fare il bagno e rilassarsi. Infatti, per chi vuole […]
  • Nuotare nel Reno: un’esperienza unica nel suo genere
    Dalle montagne spettacolari, agli immensi boschi fino alle gole selvagge, la Svizzera circondata dalla sua natura incontaminata diventa inevitabilmente sinonimo di sostenibilità. Questa attenzione si riflette sui consumi, sulla lungimiranza nel riciclaggio della popolazione, ma anche sul turismo. Infatti, il turismo svizzero spinge i suoi visitatori ad entrare quanto più possibile a contatto con l’ambiente […]
  • Kylie Skin, la linea beauty di Kylie Jenner
    “La cura della pelle e il trucco vanno di pari passo e Kylie Skin è qualcosa che ho sognato subito dopo Kylie Cosmetics. Ci ho lavorato per quella che sembra una vita, quindi non posso credere che sia finalmente arrivato! Costruire la mia linea di trucco da zero mi ha insegnato molto e sono così […]

Categorie

di tendenza