Connect with us
Pubblicità

Trento

Grillo Leaks: quando i panni sporchi vengono stesi in pubblico

Tiene banco, nelle bacheche dei social network italiani, la questione Grillo Leaks, una versione tutta italiana del mito delle "comunicazioni riservate", svelate al grande pubblico, che attraverso il sito grillo-leaks.com, sembra promettere di scoperchiare il Vaso di Pandora, targato 5 Stelle

Pubblicato

-

Tiene banco, nelle bacheche dei social network italiani, la questione Grillo Leaks, una versione tutta italiana del mito delle "comunicazioni riservate", svelate al grande pubblico, che attraverso il sito grillo-leaks.com, sembra promettere di scoperchiare il Vaso di Pandora, targato 5 Stelle

La morbosa curiosità del popolo di internet, per una volta non si concentra su scandali o esempi di mala politica denunciati da Grillo e i suoi "grillini", ma sui presunti retroscena di un Movimento 5 Stelle, che sembra avere due anime: una onesta e sinceramente impegnata e una più nascosta, velatamente additata dalla prima, come un insieme di arrivisti e affaristi, che userebbero il Movimento per i propri scopi.

Il Fatto Quotidiano, ha infatti pubblicato l'audio integrale di una riunione, o comunque di un incontro privato, tra il portavoce del Movimento, Beppe Grillo, e alcuni dei parlamentari eletti nelle fila del Movimento stesso alle ultime elezioni politiche, tra cui Massimo Artini, Marco Baldassarre, entrambi usciti dai 5 Stelle, e Tatiana Basilio.

Pubblicità
Pubblicità

Quello che appare subito chiaro, ascoltando l'audio integrale della durata di poco più di un'ora, è che il malcontento tra i Parlamentari a 5 Stelle è molto, mentre un Beppe Grillo in difficoltà, sembra far di tutto per giustificare ogni azione intrapresa, sia da lui che da altri, non bene identificati, personaggi influenti all'interno del Movimento.

La discussione incalza, minuto dopo minuto, dalle rendicontazioni mancanti, ma che non mancano, alle ragioni della sconfitta alle ultime europee, dalla comunicazione fatta dalle persone sbagliate, alla presunta perdita dello status di "cittadino in parlamento" a favore di quella di "politico alla vecchia maniera" dei grillini attualmente sui banchi di Senato e Parlamento.

Quello che appare chiaro è la confusione: il sistema informatico che i coordinatori del Movimento avevano creato, sembra infatti non funzionare. Creato principalmente per tenere informati i cittadini sulle cifre esatte versate dai parlamentari 5 Stelle, risultanti dalla volontaria restituzione di parte del loro stipendio di politici, questo sistema sembra avere delle enormi lacune, dando a chi lo consulta, dati errati: facendo figurare meno restituzioni di quelle effettivamente versate, ma solo per alcuni di loro.

Un errore in buona fede, o un sistema per screditare "compagni di partito" scomodi a qualcuno? Sembra questa la domanda tra le righe della discussione, che, come detto, spazia anche su molti altri temi e non ultimo anche l'impossibilità di molti parlamentari del Movimento, a mettersi in contatto diretto con Grillo o Casaleggio, per discutere, parlare e chiarire situazioni, prima che vengano utilizzate nel blog del Movimento stesso.

Mancanza di comunicazione, piccole e grandi rivalità, persone non adatte ad un ruolo, ma lo stesso mantenute in carica per quel ruolo, i toni della discussione sono caldi, parte anche qualche vaffa…, e il Movimento 5 Stelle rivela tutta la fragilità di un modo di fare politica "democratico", in un paese di "furbetti" e "arrivisti".

Se fino ad oggi il Movimento poteva fingere di essere l'unica alternativa seria e onesta alla politica "vecchio stile", oggi deve scontrarsi con una realtà ineluttabile: furbetti e acchialappa poltrone sono ovunque, anche tra di loro, strane mosse e dubbie scelte, fanno parte anche del quotidiano a 5 Stelle.

Oggi pomeriggio alle 16:30, in Piazza Cesare Battisti a Trento, è atteso l'On. Alessandro Di Battista, forse il volto più noto del Movimento 5 Stelle, protagonista di decine di video di denuncia e di interventi al vetriolo dai banchi del Parlamento, a cui il sito grillo-leaks.com attribuisce frasi come: "Passo la settimana parlamentare ad aumentare i miei follower!", "Il Movimento 5 Stelle è un brand in calo. Dobbiamo aumentare i nostri sforzi per far cambiare il trend!", chissà se affronterà anche questa spinosa questione, ma soprattutto, se lo farà, con quali termini?

Qui il link all'articolo de "Il Fatto Quotidiano", con l'audio integrale di cui abbiamo parlato.   {facebookpopup}

 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • “Cortex Cast”: il gesso del futuro direttamente dalla stampante 3D
    Il gesso è da sempre stato l’irritante, ingombrante e pesante compagno di molte convalescenze, accompagnando e terrorizzando per settimane milioni di persone in tutto il mondo. Molto presto tutto questo potrebbe diventare soltanto ricordo molto lontano; a rimpiazzare con notevole onore il vecchio gesso sarebbe “Cortex Cast”: un esoscheletro stampato in 3D, composto da nylon […]
  • Formaggella della Solidarietà: il Caseificio Val di Fiemme ed il successo del volontariato d’impresa
    Le aziende hanno diversi sistemi e modi per creare valore, ma soltanto uno riesce a generare opportunità ed importanza contribuendo con successo al benessere del territorio e della società: Il volontariato sociale d’impresa. Il Caseificio della Val di Fiemme è entrato e si è distinto in questo importante mondo, creando e dedicando ad ogni anno […]
  • Affitti troppo alti: Berlino impone con legge un tetto massimo ai prezzi
    In tutta Italia, le cifre da capogiro degli appartamenti in affitto colpiscono direttamente ragazzi, studenti universitari ed intere famiglie che, costretti a scontrarsi con le difficoltà lavorative e la mancanza di un capitale iniziale per acquistare una casa di proprietà, devono a ripiegare sull’appartamento in affitto. Nonostante le cifre improponibili, il profondo cambiamento della società […]
  • Bhutan: l’incredibile fascino del Paese più felice del mondo
    Incastonato tra le rocce dell’immensa catena montuosa Himalayana, tra Cina e India, la natura lascia spazio al piccolo ma affascinate Stato monarchico del Bhutan. Nonostante sia uno dei paesi più poveri dell’Asia, qui si registra il tasso di felicità più elevato di tutto il continente e l’ottavo nella classifica mondiale. Infatti, oltre agli incredibili paesaggi, […]
  • Mobili fonoassorbenti per eliminare i rumori da casa e dagli uffici
    Il rumore del traffico esterno, il calpestio proveniente dal piano superiore, la televisione del vicino a volume troppo alto: questi sono solo alcuni dei rumori che possono infastidire l’ambiente domestico. Il mercato offre moltissimi sistemi per ottimizzare, migliorare e molte volte eliminare il problema: dai blocchi di muratura, applicati sopratutto nelle nuove costruzioni, ai feltri […]
  • Stop agli oggetti smarriti: Google Tile aiuta a trovare le chiavi di casa
    Perdere oggetti e non riuscire più a ritrovarli è diventato un fenomeno talmente comune e frequente dall’essere d’ispirazione a numerose ricerche scientifiche per riuscire a determinarne le cause e i motivi. Secondo alcuni ricercatori, oltre allo stress e la fretta, sarebbero le attività inconsce ad allargare le possibilità di perdita. Infatti, senza volerlo spostiamo gli […]
  • Parco giochi per anziani: l’incredibile idea per che unisce il gioco alla salute
    All’arrivo della terza età troppo spesso si tende ad uscire e socializzare meno, con risultati non completamente positivi sulla salute. Una delle soluzioni insieme alle tante attività può essere lo sport: una perfetta occasione di interazione e socializzazione che permette di mantenersi attivi non solo nel corpo ma anche nello spirito. Per aiutare gli anziani […]
  • Il dipinto ritrovato: torna a casa il “ritratto di signora” di Klimt
    22 febbraio 1997: presso la Galleria Ricci Oddi di Piacenza scompare il “Ritratto di Signora”, una delle opere dell’artista austriaco Gustav Klimt risalente al 1916/17. La cornice abbandonata sul tetto dopo il furto era tutto ciò che restava di una delle splendide e più discusse opere di Gustav Klimt. La tela originale, si suppone infatti […]
  • Regno Unito: dal 2035 vietata la vendita di auto diesel e benzina
    Il settore delle auto elettriche è nella sua piena espansione, sebbene le quote di mercato rimangono ancora a livelli inconsistenti. Infatti, i principali costruttori stanno investendo cifre immense per crescere ulteriormente ed accompagnare la produzione verso uno sviluppo ed un acquisto di massa. Il problema delle emissioni derivanti dalle automobili, è stato preso di petto […]

Categorie

di tendenza