Connect with us
Pubblicità

Trento

Dal Nucleo Elicotteri l’ultimo saluto a Oskar Piazza

Per alcune decine di minuti, nella tarda serata di ieri, è rimasto in quella che per molti anni è stata la sua seconda casa, al Nucleo Elicotteri, prima tappa, dopo l'atterraggio della salma all'aeroporto della Malpensa, del lungo viaggio di ritorno da Kathmandu verso Mori, il suo paese natale. 

Pubblicato

-

Per alcune decine di minuti, nella tarda serata di ieri, è rimasto in quella che per molti anni è stata la sua seconda casa, al Nucleo Elicotteri, prima tappa, dopo l'atterraggio della salma all'aeroporto della Malpensa, del lungo viaggio di ritorno da Kathmandu verso Mori, il suo paese natale. 

Recuperato alcuni giorni fa nella zona del Langtang dal pilota elicotterista trentino Piergiorgio Rosati, rimasto in Nepal per cercare di recuperare anche Renzo Benedetti e Marco Pojer, le altre due vittime trentine del terremoto del 25 aprile scorso, Oskar Piazza è tornato dalle montagne che più amava per ricevere il commosso abbraccio dei suoi affetti più cari, familiari, amici, colleghi del Soccorso alpino.

Un incontro intimo, breve ma intenso, al quale sono voluti essere presenti, accanto ai vertici della Protezione civile trentina, al presidente del Soccorso alpino trentino, anche il presidente della Provincia autonoma di Trento e l'assessore alla Protezione civile.

Pubblicità
Pubblicità

Dopo la benedizione della salma da parte di don Claudio Ferrari, parroco di Meano, l'ultimo saluto degli amici e colleghi affidato al presidente del Soccorso alpino, Adriano Alimonta: "Questa è la tua casa, ci hai aiutato tanto, ora ci aiuterai da lassù".

Domani alle ore 14.30 il funerale a Mori.

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Arriva la sedia per sedersi a gambe incrociate ed evitare fastidiosi mal di schiena
    Nonostante la frenesia che caratterizza ogni città, lo stile di vita sedentario di molte persone è piuttosto comune, visto che la maggior parte delle ore si passa fermi e seduti davanti alla scrivania. Questo con il tempo può portare danni più o meno seri al fisico. Infatti, il rischio di incorrere in spiacevoli mal di […]
  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]

Categorie

di tendenza