Connect with us
Pubblicità

Italia ed estero

Il Fronte della discordia: Marine Le Pen mette a tacere il padre

 

La misura è colma. “Jean-Marie Le Pen non deve più potersi esprimere a nome del Front National, le sue affermazioni sono contrarie alla linea del partito”, ha sentenziato Marine Le Pen, erede del padre alla guida del movimento di estrema destra francese, intervistata dall'emittente radiofonico Europe 1.

Pubblicato

-

La misura è colma. “Jean-Marie Le Pen non deve più potersi esprimere a nome del Front National, le sue affermazioni sono contrarie alla linea del partito”, ha sentenziato Marine Le Pen, erede del padre alla guida del movimento di estrema destra francese, intervistata dall’emittente radiofonico Europe 1.

Lunedì, il Comitato esecutivo del Front National si riunirà per decidere se adottare delle sanzioni disciplinari contro il suo fondatore, colpevole, a detta della figlia, di “tenere il partito in ostaggio con le sue provocazioni ricorrenti”. Non si tratta di una semplice ramanzina. Jean-Marie Le Pen, fondatore, presidente d’onore e padre-padrone del Front National fino al 2011, anno in cui lasciò le redini del partito alla figlia, si è reso protagonista di un aprile coi fuochi d’artificio.

Dall’inizio del mese, Le Pen, ormai ottantaseienne, ha rispolverato tutti i suoi odiosi “cavalli di battaglia”, ripetendo per l’ennesima volta che “le camere a gas sono state un dettaglio della storia” e difendendo il maresciallo Petain, capo del governo collaborazionista di Vichy, complice dei nazisti tra il 1940 e il 1944. Per finire in bellezza, il primo maggio, il vecchio leader si è lasciato andare a un’apparizione fuori programma, salendo, senza essere invitato, sul palco dove sua figlia stava per cominciare a parlare.

Pubblicità
Pubblicità

Marine non sa più come tenere a bada il padre, che sembra fare di tutto per intralciare i suoi sforzi per trasformare il Front National in un partito “più presentabile”, in grado di intercettare i voti di ampie fasce della popolazione. L’anziano Jean-Marie, infatti, non perde occasione per ricordare le sue posizioni razziste e antisemite, che hanno segnato i quarant’anni durante i quali ha guidato il movimento di estrema destra.

Ora, tra padre e figlia è giunto il momento della resa dei conti. “I suoi ultimi comportamenti sono inammissibili – ha denunciato Marine – penso che oltrepassino completamente le prerogative del suo status personale. Ho la sensazione che non sopporti che il Front National continui a esistere anche ora che non lo dirige più”. E aggiunge: “Mi dispiace, è ovvio che mi dispiace”.

È lei ora a comandare e il padre deve sbrigarsi a farsene una ragione. “Quello che mi auguro, è che la volontà degli iscritti al Front National sia rispettata. Gli iscritti al Front National mi hanno eletta con il 100% dei voti su una linea politica estremamente chiara che è la mia, quella che vogliono veder applicata. Non si può immaginare che questo venga modificato da delle azioni che finiscono per essere in maniera ricorrente quasi degli atti di malafede”, prosegue Marine.

Pubblicità
Pubblicità

La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata l’entrata in scena (foto), completamente fuori programma, del primo maggio, con cui Jean-Marie si è concesso un lungo saluto ai militanti frontisti, salendo sul palco dove la figlia stava per prendere la parola. Pochi passi dietro di lui, Marine aspettava silenziosa che il padre si decidesse a scendere dal palco.

Penso che l’abbia fatto in malafede, penso che si tratti gesto cattivo nei miei confronti – ha denunciato Marine – confesso che questa vicenda mi ha fatto sprofondare in un abisso di perplessità”. Sembra proprio che questa volta l’anziano Jean-Marie pagherà a caro prezzo le sue provocazioni.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Grandi imprese, un Fondo di 400 milioni a sostegno delle aziende in momentanea difficoltà
    Dal Ministero dello Sviluppo Economico arriva al notizia di un fondo da 400 milioni istituito per il sostegno delle aziende che si trovano in momentanea difficoltà a causa dell’emergenza covid. Cos’è Si tratta di una... The post Grandi imprese, un Fondo di 400 milioni a sostegno delle aziende in momentanea difficoltà appeared first on Benessere […]
  • Stop cartelle ad agosto, ma ripartono le rate saldo – stralcio e rottamazione -ter
    L’agenzia delle Entrate e riscossione comunica le novità introdotte dal Decreto Sostegni Bis riguardo l’invio delle cartelle esattoriali. In particolare, è stato confermato lo stop ad agosto, ma ripartiranno le rate del saldo -stralcio e... The post Stop cartelle ad agosto, ma ripartono le rate saldo – stralcio e rottamazione -ter appeared first on Benessere […]
  • Arriva il Reddito di Libertà a sostegno delle donne vittime di violenza, come funziona
    Da qualche giorno è stato varato dal Governo un bonus , il reddito di libertà destinato alle donne vittima di violenza. Reddito di Libertà, cos’è Si tratta di un una misura molto attesa visto che... The post Arriva il Reddito di Libertà a sostegno delle donne vittime di violenza, come funziona appeared first on Benessere […]
  • Polizze assicurative per i turisti stranieri: previsto un fondo dal Ministero del Turismo
    Con l’arrivo della stagione estiva l’attenzione è puntata verso il turismo. Per questo, al fine di stimolare gli spostamenti, il Decreto Sostegni Bis prevede finanziamenti alle Regioni destinati al rimborso delle spese mediche ai turisti.... The post Polizze assicurative per i turisti stranieri: previsto un fondo dal Ministero del Turismo appeared first on Benessere Economico.
  • Il lavoro cambia e corre verso l’Hybrid Workplace, i vantaggi della “nuova normalità” e come introdurla
    Con la pandemia è emersa l’esigenza di trovare una nuova organizzazione del lavoro che cercasse di riadattare l’esperienza, trasferendo fuori dalla sede operativa la maggior parte delle attività lavorative. Questo processo ha iniziato a delineare... The post Il lavoro cambia e corre verso l’Hybrid Workplace, i vantaggi della “nuova normalità” e come introdurla appeared first […]
  • Aumentare le vendite online, consigli per migliorare le prestazioni del proprio e-commerce
    Il particolare periodo storico ha spinto molte attività a cercare soluzioni alternative per la vendita dei propri prodotti, una di queste è sicuramente l’apertura delle vetrina digitale con le vendita online. Qualsiasi imprenditore desideri aumentare... The post Aumentare le vendite online, consigli per migliorare le prestazioni del proprio e-commerce appeared first on Benessere Economico.
  • Vacanze nell’aria, in Italia l’incredibile esperienza del viaggio in mongolfiera
    Un turismo diverso, lento ma intenso, sospesi in aria e trasportati dal vento, ma senza la fretta di arrivare. Il fascino di un’escursione in mongolfiera sorprende sempre e regala emozioni difficili da dimenticare. In molte regioni d’Italia le occasioni di viaggiare alla velocità dettata dal vento, ammirando coste e campagne, mare cristallino e vigne, non […]
  • In Italia arriva la prima Beach SPA marina: un’offerta turistica naturale e consapevole
    Gli elementi naturali caratteristici della spiaggia del Salento legati all’acqua salina del mare e all’aria estiva, diventano dei veri percorsi benessere all’interno di una spa che nasce direttamente sulla costa, in spiaggia, all’aria aperta. Un’idea unica per chi ama il mare e l’aria aperta, ma non vuole perdere tutte le conseguenze rigenerati e vitalizzanti tipiche […]
  • Piccoli angoli di paradiso immersi nella natura incontaminata, una perfetta alternativa al mare
    La bellezza incontaminata della natura fatta di scrigni selvaggi e posti da favola, accende la passione per l’Italia e per le sue straordinarie mete che spesso, nascondono scenari incredibili. Non solo acqua di mare, ma anche fiumi, cascate e canyon diventano un luogo ed un’alternativa perfetta per fare il bagno e rilassarsi. Infatti, per chi vuole […]
  • Nuotare nel Reno: un’esperienza unica nel suo genere
    Dalle montagne spettacolari, agli immensi boschi fino alle gole selvagge, la Svizzera circondata dalla sua natura incontaminata diventa inevitabilmente sinonimo di sostenibilità. Questa attenzione si riflette sui consumi, sulla lungimiranza nel riciclaggio della popolazione, ma anche sul turismo. Infatti, il turismo svizzero spinge i suoi visitatori ad entrare quanto più possibile a contatto con l’ambiente […]

Categorie

di tendenza