Connect with us
Pubblicità

Trento

Per la custodia dei figli stanziati 4 milioni

Tra gli strumenti messi in campo dalla Provincia per aiutare chi ha un lavoro a conciliare gli impegni lavorativi e quelli famigliari, specialmente di custodia di figli piccoli e minori fino ai 14 anni o 18 se portatori di handicap, un ruolo di primo piano hanno certamente i Buoni di servizio, o voucher, finanziati sia attraverso il Fondo sociale europeo che con risorse provinciali. 

Pubblicato

-

Tra gli strumenti messi in campo dalla Provincia per aiutare chi ha un lavoro a conciliare gli impegni lavorativi e quelli famigliari, specialmente di custodia di figli piccoli e minori fino ai 14 anni o 18 se portatori di handicap, un ruolo di primo piano hanno certamente i Buoni di servizio, o voucher, finanziati sia attraverso il Fondo sociale europeo che con risorse provinciali. 

Dopo la precedente programmazione 2007-2013 del FSE che ha reso disponibili nel periodo oltre 17 milioni di euro per garantire la copertura dei servizi di cura e custodia dei minori, e dopo la conferma dello strumento nel nuovo programma operativo 2014-2020 del Fondo (il 31 marzo scorso a Trento il Comitato di sorveglianza dei fondi strutturali ha dato il via operativo ai documenti obbligatori previsti dai regolamenti comunitari), la Giunta provinciale ha provveduto oggi, su proposta del presidente, ad approvare i criteri per l'erogazione dei Buoni per i prossimi anni. L'attuale stanziamento per il 2015 è di 4 milioni di euro.

A partire da giovedì 16 aprile gli enti erogatori dei servizi e già accreditati potranno presentare progetti per le attività in particolare estive, mentre quelli non accreditati potranno accreditarsi da tale data e in seguito presentare progetti. Le famiglie potranno presentare domanda di Buono allo Sportello Ad Personam entro la fine di aprile per le attività estive 2015.

PubblicitàPubblicità

I nuovi criteri sono stati elaborati da un gruppo tecnico di lavoro, costituito sotto il coordinamento dell’Agenzia della famiglia, natalità e politiche giovanili, con rappresentati del Servizio Europa, del Dipartimento della Conoscenza e del Servizio autonomie locali.

I criteri definiscono modalità, termini e aree di intervento di erogazione dei Buoni di Servizio relativi alla Programmazione Fondo sociale europeo 2014-2020 inerenti i servizi di cura e custodia dei minori.

Lo strumento ripropone in parte le modalità del passato periodo di programmazione, in particolare:

Pubblicità
Pubblicità

– i Buoni di Servizio consentono ai titolari di acquisire, a fronte di un contributo finanziario personale pari ad almeno il 15% o il 20% (in funzione dell’età del minore) del valore del Buono (corrispondente alla quota massima di compartecipazione pubblica) servizi educativi di cura e custodia di minori al fine di sostenere e incrementare il tasso di occupazione della componente femminile;
– i Buoni di Servizio coprono costi riferibili a servizi educativi di cura e custodia durante l’orario di lavoro del richiedente (genitore o soggetto affidatario dei minori fruitori dei servizi).

Le tipologie di Servizi che possono essere acquisite dai titolari di Buoni di Servizio sono:
– A) servizi di cura e di custodia in favore di minori con età tre mesi – tre anni (servizi per la prima infanzia). 
– A1) servizi di assistenza materna (baby sitter) in favore di minori con età tre mesi – trentasei mesi. 
– B) servizi di cura e custodia in favore di minori con età tre – sei anni;
– C) servizi di cura e custodia in favore di minori con età 6-14 anni (18 anni nel caso di minori portatori di handicap certificati ex Legge n. 104/92 o con attestate difficoltà di apprendimento o situazioni di particolare disagio);

I costi massimi riconosciuti per ogni ora di servizio sono i seguenti:
– fino ad un massimo di euro 5,50 per ogni ora di servizio a minori di età compresa tra 3 mesi – 3 anni;
– fino ad un massimo di euro 4,50 per ogni ora di servizio a minori di età compresa tra 3 anni – 6 anni;
– fino ad un massimo di euro 3,00 per ogni ora di servizio erogato a minori di età compresa tra 6-14 anni (18 anni nel caso di portatori di handicap certificati o di minori con difficoltà di apprendimento o situazioni di particolare disagio attestate da personale di competenza);
– per minori portatori di handicap il valore orario è esteso a 15,00 euro/h.

Sono assegnabili fino ad un massimo di 5 Buoni di Servizio nell’arco dell’anno solare per i minori con età 3 mesi – 3 anni e fino a 3 Buoni di Servizio massimo per le altre fasce d’età.

Il valore del Buono di Servizio è in funzione dell’indicatore ICEF e varia da un minimo di 900 euro ad un massimo di 1.500 euro per ogni Buono assegnato.
I buoni sono spendibili presso enti accreditati in apposito registro che ne certifica le capacità professionali ed organizzative per l’erogazione dei servizi. L’accreditamento e le capacità verranno verificate periodicamente per garantirne uno standard adeguato.

L’attuale stanziamento per l’anno 2015 è di 4.000.000 di euro per un numero stimato di circa 5.000 beneficiari.

Da giovedì 16 aprile 2015 gli enti già accreditati potranno presentare progetti per le attività in particolare estive. Quelli non accreditati potranno accreditarsi da quella data e in seguito presentare progetti. Le famiglie potranno presentare domanda di buono entro la fine di aprile per le attività estive 2015.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • L’idea di rifugio si evolve in sostenibilità, design e tradizione
    Il giusto equilibrio tra sostenibilità, design e tradizione prende forma grazie all’innovativo progetto di due architetti italiani che, reinterpretando l’idea tradizionale di rifugio hanno progettato e realizzato “ The Mountain Refuge”. Si tratta di una piccola capanna modulare dalla forma semplice e minimale che vuole rievocare l’archetipo tradizionale mediante composizioni innovative e contemporanee. La struttura […]
  • Lindt realizza il sogno di ogni bambino: apre in Svizzera la Home of Chocolate
    La Lindt Home of Chocolate, in italiano “Casa del Cioccolato“, avrebbe dovuto aprire le porte al pubblico lo scorso maggio ma, a causa della pandemia di Covid-19 che sta ancora affliggendo la popolazione mondiale, Lindt ha dovuto rimandare questo dolce e atteso appuntamento al 10 settembre 2020. Questa Casa del Cioccolato, situata nella sede di Lindt& Sprüngli […]
  • Internet supera i confini del deserto con 30 palloni aerostatici
    Dal mondo della tecnologia arriva il primo passo verso una società più equa. Il 4G supera i confini del deserto e arriva in Kenya grazie a 30 palloni aerostatici alimentati ad energia solare per garantire una copertura di rete a 14 contee keniote altrimenti isolate. L’iniziativa è frutto di un accordo tra la compagnia telefonica […]
  • Percorso Kneipp: concludere le vacanze in Trentino in totale relax
    La strana e tanto discussa estate 2020 sta per giungere al termine. E, se ci si trova in Trentino Alto-Adige, cosa si può fare per concludere al meglio la propria vacanza? Una delle tappe da non perdere è sicuramente il Percorso Kneipp, Centro situato in Val di Rabbi, per la precisione nella Frazione S. Bernardo. Il […]
  • In Giappone trionfano le vacanze covid – Free, di girare il mondo su un aereo ma con la realtà virtuale
    Per ottemperare alle rigide restrizioni imposte per abbattere la pandemia da Coronavirus garantendo contemporaneamente l’emozione del viaggio in aereo, una compagnia aerea giapponese ha riconvertito la propria offerta proponendo ai clienti  eccentriche vacanze virtuali a bordo di aerei finti con occhiali per la realtà virtuale. L’ideatrice di questo stravagante progetto è la Tokyo First Airlines, che permette […]
  • Si viaggerà ad idrogeno anche in Italia: dal 2021 al via i nuovi treni
    Negli ultimi anni, le soluzioni green per il trasporto pubblico si sono moltiplicate e concretizzate sempre di più attraverso la produzione di treni riciclabili a basse emissione oppure con l’entrata in servizio di Bus ibridi. A questo si aggiunge l’ultimissimo accordo siglato tra uno dei maggiori colossi di infrastrutture energetiche, Slam e una delle più […]
  • La Nasa riprogramma la strada verso la Luna testando “il razzo più potente di sempre”
    Dopo l’ultima missione di Apollo del 1972, l’agenzia aerospaziale americana Nasa si prepara a riportare l’uomo sulla Luna, testando nel deserto di Utah quello che ha definito “ il razzo più potente di sempre”, lo Space Launch System. Questo razzo farà parte della missione Artemide che in un solo lancio riuscirà a portare l’equipaggio insieme […]
  • Petit Pli: il vestito che cresce insieme ai bambini
    I bambini crescono rapidamente e spesso i loro vestitini hanno vita molto breve diventando stretti o troppo piccoli. Un’ulteriore costo che incide sulle tasche delle famiglie e dell’ambiente. A risolvere questo problema ci ha pensato il designer Ryan Yasin attraverso dei tessuti elastici che adattandosi perfettamente al corpo riescono a coprire ben 6 differenti taglie. […]
  • Scuole sanificate con robot a raggi UV: in Gran Bretagna le scuole sono a prova di virus
    Mentre in Italia ci si interroga ancora su come e quando aprire le scuole in vista dei rientri in classe degli studenti, in alcuni Istituti della Gran Bretagna anche la robotica entra in servizio per accelerare e favorire il rientro in sicurezza di bambini e ragazzi. Infatti, nelle ultime settimane per rendere tutte le superfici […]

Categorie

di tendenza