Connect with us
Pubblicità

Trento

Guardia di Finanza: scoperti 166 «falsi poveri» e 9 milioni di frodi assistenziali in regione nel 2014

Nel 2014 è stata data particolare attenzione al contrasto della criminalità organizzata e all’aggressione dei patrimoni illeciti, che minano alla radice il tessuto socio-economico, impedendo alle imprese oneste di competere in modo leale e virtuoso.

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Nel 2014 è stata data particolare attenzione al contrasto della criminalità organizzata e all’aggressione dei patrimoni illeciti, che minano alla radice il tessuto socio-economico, impedendo alle imprese oneste di competere in modo leale e virtuoso.

Nel 2014 sono state eseguite 820 verifiche e 1.600 controlli, sono stati inoltre denunciati 175 responsabili di frodi e di reati fiscali e sono stati sequestrati beni per un valore di circa 22 milioni di euro; sono state avanzate, inoltre, proposte di sequestro per ulteriori 73 milioni di euro.

I Finanzieri del Trentino – Alto Adige hanno anche individuato 2 casi di frodi IVA ed hanno effettuato 20 interventi nel settore della fiscalità internazionale. In particolare, a finire sotto la lente della Guardia di Finanza sono stati, essenzialmente, i trasferimenti “di comodo” delle residenze di persone e società (fenomeno illecito meglio conosciuto come esterovestizione), le stabili organizzazioni non dichiarate in Italia di società estere nonché le operazioni di “transfer pricing”.

Pubblicità
Pubblicità

Particolare attenzione è stata riservata all’individuazione ed alla scoperta degli evasori totali, che sono stati 230. 

I controlli posti in essere per la verifica sul corretto adempimento del rilascio di scontrini e ricevute fiscali, pari a 8.760, si sono attestati su irregolarità pari al 22%.

In materia di lavoro sommerso sono stati individuati 88 datori di lavoro che hanno fatto ricorso alla manodopera di 144 lavoratori completamente “in nero” e di 205 lavoratori irregolari.

Pubblicità
Pubblicità

Ma i Reparti hanno anche indirizzato l’attività investigativa verso i responsabili di sprechi e truffe, aggredendo i loro patrimoni illecitamente accumulati.

Sono state avviate, infatti, azioni mirate tanto alla repressione dei più gravi episodi di frode e mala gestione quanto al contrasto di fenomeni come l’irregolare accesso a prestazioni sociali agevolate ed all’esenzione dal ticket sanitario, che si sono tradotte nell’esecuzione di 7 indagini contro le frodi al bilancio dell’Unione Europea, scoprendo indebite percezioni e richieste di fondi pubblici per circa 380 mila euro, con la conseguente denuncia all’Autorità Giudiziaria di 36 persone; ell’esecuzione di 28 indagini contro le frodi al bilancio nazionale, scoprendo indebite percezioni e richieste di fondi pubblici per oltre 20 milioni di euro, con laconseguente denuncia all’Autorità Giudiziaria di 233 persone, di cui 3 in stato d’arresto. 

Sono state accertate inoltre frodi previdenziali ed assistenziali per oltre 9 milioni di euro (importo indebitamente percepito). Tra tutti i beneficiari delle varie tipologie di sostegno, ricevute senza averne diritto (es. assegni sociali), 218 persone sono state deferite alla magistratura, delle quali 3 in stato d’arresto.

Individuati 166 “falsi” poveri, che hanno indebitamente beneficiato di prestazioni sociali agevolate, per un valore di oltre 240.000 euro, identificabili, a titolo esemplificativo, con le rette agevolate per l’accesso ad asili nido ed altri servizi per l’infanzia, la riduzione del costo delle mense scolastiche, i buoni-libro e le borse di studio per studenti, i servizi socio-sanitari domiciliari ed i ticket, le agevolazioni per servizi di pubblica utilità (trasporti) e per l’erogazione di luce e gas. 

Denunciati 82 responsabili di reati contro la pubblica amministrazione e l’arresto di 1 persona.

Nell’ambito dell’attività anticontrabbando, sono stati eseguiti 47 interventi, al termine dei quali sono state riscontrate altrettante violazioni, con il conseguente deferimento alla magistratura di 9 soggetti. In materia di accise, invece, sono stati effettuati 29 interventi, che hanno consentito di sequestrare oltre 50.000 kg di prodotti energetiche 120 litri di alcol. 

Per quanto riguarda la lotta al gioco illegale sono stati verbalizzati 68 soggetti e sono state accertate 12 violazioni.

A fronte di 49 indagini antiriciclaggio, 12 soggetti sono stati denunciati alla competente Autorità Giudiziaria ed 1 è stato arrestato.  

Sono state approfondite, inoltre, 166 segnalazioni di operazioni sospette ed eseguite 7 ispezioni antiriciclaggio, per appurare il rispetto degli obblighi di identificazione e verifica della clientela, archiviazione dei dati e segnalazioni dei casi anomali.

Per quanto riguarda i controlli valutari, anche grazie ad un sistema sanzionatorio più severo ed efficace entrato in vigore nel 2012, sono stati intercettati, in frontiera, contanti e titoli illecitamente trasportati per quasi 1,4 milioni di euro, contestando 23 violazioni e sequestrando oltre 400 mila euro. La maggior parte dei risultatiscaturisce dai controlli al confine con la Svizzera e l’Austria.

Tra i principali modus operandi scoperti dai finanzieri per tentare di aggirare la normativa vigente, occorre annoverare il frazionamento delle somme tra più passeggeri e l’occultamento della valuta sulla persona o in doppifondi artatamente ricavati nei bagagli, negli oggetti trasportati o negli automezzi.

Per garantire una maggiore efficacia nel servizio, le Fiamme Gialle si sono avvalse dell’ausilio di speciali collaboratori i c.d. cash dog, cioè unità cinofile appositamente addestrate a riconoscere l’odore della carta filigranata e degli inchiostri impiegati per la stampa delle banconote.

Non sono mancati neppure i sequestri di banconote e monete false per un importo di oltre 27 mila euro. Sono state denunciate, inoltre, 47 persone, a vario titolo, per reati societari, fallimentari bancari e finanziari.

Ricorrendo ai poteri previsti dalla normativa antimafia, sono stati eseguiti 47 accertamenti patrimoniali, nei confronti di 85 soggetti, conclusisi con la proposta di sequestro di beni per un valore complessivo che supera i 2,5 milioni di euro.

In materia di tutela dei diritti di proprietà e dei consumatori, sono stati eseguiti 47 interventi, dai quali è scaturita la denuncia di 12 persone ed il sequestro di 548.955 prodotti, di cui 2.097 per contraffazione, 546.759 per violazione della normativa sulla sicurezza e 99 per la violazione della normativa sul “Made in Italy”.

Le violazioni constatate in materia di controllo dei prezzi sono state 47. Denunciati, alla competente Autorità Giudiziaria, 90 narcotrafficanti di cui 50 arrestati e sequestrari 40 Kg di droga, tra hashish, marijuana, cocaina, eroina ed altre sostanze psicotrope.

Per quanto riguarda il contrasto al traffico di armi sono stati deferiti alla magistratura 10 responsabili, di cui 4 in stato di arresto.

 

 

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Fiemme, Fassa e Cembra12 minuti fa

A fuoco una cucina a Moena, il rapido intervento dei vigili del fuoco limita i danni

Trento23 minuti fa

Coronavirus, 512 i nuovi positivi nelle ultime 24 ore in Trentino

Le ultime dal Web5 ore fa

Morto Bruno Bolchi il primo calciatore a comparire sulle figurine Panini

Trento5 ore fa

Alta Formazione Professionale: al CFP ENAIP di Villazzano, la cerimonia di consegna dei diplomi

Italia ed estero5 ore fa

Scontri tra tifosi per una partita di calcio: 185 morti in Indonesia – IL VIDEO

Italia ed estero9 ore fa

Anche in Italia le zanzare mutano geneticamente adattandosi ai pesticidi

Trento9 ore fa

Attività motoria e sport nelle scuole, 420 mila euro per il 2022/2023

Trento9 ore fa

Sistemazioni idrauliche e forestali, in campo risorse per 116 milioni di euro in 5 anni

Bolzano9 ore fa

Erano morte dopo un volo di 100 metri: ieri il complicato recupero del mezzo

Italia ed estero10 ore fa

15 chilometri di follia: rapinatore in fuga ruba 3 auto e uccide un ciclista

Arte e Cultura12 ore fa

Da domani la delegazione di Trento a Praga 1 per i vent’anni del gemellaggio

Vita & Famiglia12 ore fa

Festa Nonni. Pro Vita & Famiglia: «Serve Sottosegretario per anziani poveri e soli»

Spettacolo12 ore fa

Blonde: stellare Ana de Armas nelle vesti di Marilyn Monroe

Spettacolo12 ore fa

Don’t Worry Darling: un thriller psicologico dai toni horror

Trento13 ore fa

37° Rapporto sull’occupazione: giovedì 6 ottobre l’evento di presentazione dei dati sul mercato del lavoro in Trentino

Trento1 settimana fa

Caro bollette, supermercati Eurospin: «Abbiamo perso ogni speranza»

Trento2 settimane fa

Caro energia: dalla provincia arrivano 180 euro per ogni famiglia

Trento3 settimane fa

Autovelox e semafori intelligenti in funzione dal 19 settembre. Ecco dove sono installati

Arte e Cultura3 settimane fa

A Riva del Garda Serena Dalla Torre si riconferma campionessa italiana di Body Painting

Trento2 settimane fa

Dopo 20 anni di amore Tony Menegatti sposa la sua Laura

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

Rovereto: protesta per le urla alle Fucine, 72 enne massacrato dalla «Baby Gang»

Valsugana e Primiero3 settimane fa

Impiccato in garage, i Carabinieri di Borgo compiono il miracolo

Trento2 settimane fa

Il comune fa cassa: 104 multe in sole 3 ore grazie ai nuovi semafori «intelligenti»

Trento5 giorni fa

Ritrovata la 18 enne scomparsa sabato dopo la scuola

Trento1 giorno fa

Relazione della D.I.A.: in Trentino presenti le Mafie Calabresi, nigeriane e albanesi

Politica6 giorni fa

Elezioni 2022, ecco i primi trombati eccellenti

Io la penso così…3 giorni fa

Giulia Torelli: Le turbe psichiche di questo soggetto sono particolarmente evidenti

Trento3 settimane fa

Morto a soli 61 anni Luca Mazzalai, partecipò ad oltre 20 edizioni della Trento Bondone

Val di Non – Sole – Paganella3 giorni fa

Dramma in Val di Non: il corpo di una donna recuperato nella forra del torrente Pongaiola

Trento4 settimane fa

Trento, lavorare per le cooperative sociali a 4 euro l’ora: «Non ce la facciamo a vivere»

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza