Connect with us
Pubblicità

Trento

Minori: errore giornalistico o ricerca di finanziamenti?

In Trentino gli allontanamenti sono calati drasticamente, eppure in una recente giornata di studio si parla di un “presunto” aumento del disagio, riferendosi a dati obsoleti del 2010.

Pubblicato

-

In Trentino gli allontanamenti sono calati drasticamente, eppure in una recente giornata di studio si parla di un “presunto” aumento del disagio, riferendosi a dati obsoleti del 2010.

TRENTO – Ha fatto scalpore la notizia del presunto “aumento del disagio” delle famiglie trentine pubblicata ieri sui quotidiani locali ed emersa nella recente giornata di studio organizzata dal Consultorio familiare UCIPEM Trento Onlus presso Villa Sant’Ignazio

Infatti sono stati diffusi dei dati risalenti al 2010 (e ormai ampiamente superati) secondo cui la percentuale dei minori allontanati poneva il Trentino ben al disopra la media nazionale. In realtà l’ultimo rapporto del Ministero del lavoro e delle politiche sociali sugli affidamenti familiari e collocamenti in comunità riporta i dati al 31 dicembre 2012: le cose non stanno affatto così. 

Pubblicità
Pubblicità

Già nel convegno «Assistenza minorile tra protezione e accoglienza» svoltosi nell’ottobre del 2014 presso il Palazzo della Regione su iniziativa di Adiantum, si parlava di un drastico calo dei minori allontanati dalle famiglie in Trentino.

Incrociando le statistiche dell’ultimo rapporto ministeriale al 31 dicembre 2012 con le recenti risposte dell'Assessore alle politiche sociali Borgonovo Re, che parlano di 177 minori trentini ospitati in strutture di accoglienza e di 57 minori in affidamento etero-familiare, il Trentino passa dal penultimo posto del 2010 al quinto posto attuale, con il 2,3 per mille dei bambini allontanati dalle famiglie.

Il fatto che si diffondano delle cifre inesatte potrebbe indurci a pensare male. Potrebbe essere stato un errore del giornalista, ma potrebbe anche essere un tentativo di “battere cassa” da parte di qualcuno che ha visto un notevole calo dei “clienti” a causa delle recenti riforme dei servizi sociali?

Pubblicità
Pubblicità

È indubbio infatti che in seguito all’approvazione della delibera 196 del 19 dicembre 2013 in cui il Comune di Trento accoglieva un ordine del giorno della consigliera Maffioletti su questo tema il numero dei minori allontanati è calato drasticamente, come confermato pubblicamente anche dall’Assessore alle politiche sociali Franzoia del Comune di Trento: “È un dato che non rammentiamo mai: la nostra Regione, la nostra Provincia hanno il più alto numero di rientri di bambini allontanati da casa.”

Certo siamo ancora lontani dallo 0,8 per mille indicato dal Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani, che vigila sull'attività dei servizi sociali, che sostiene che nonostante il netto miglioramento ci siano ancora dei casi di allontanamento impropri.

A dire del comitato, infatti, l'allontanamento coatto dei bambini dalle famiglie avviene spesso con la motivazione di "inidoneità genitoriale", frequentemente riconducibile a sottostanti motivazioni di natura economica o abitativa.

Secondo il comitato, tramite valutazioni, per loro stessa natura soggettive e opinabili, alcuni psichiatri, psicologi e assistenti sociali, con una formazione inadeguata o scarsa competenza in campo minorile o familiare, possono indurre il Tribunale per i minorenni a prendere provvedimenti drastici e drammatici, allontanando i figli alla famiglia, collocandoli in comunità tutelari per minori, mettendoli poi sotto indagine, analisi e quant'altro.

Forse qualcuno ha paura che questa drastica riduzione venga raggiunta? Una cosa la sappiamo, in tale eventualità si fvedrebbe probabilmente la chiusura di molte cooperative ed enti privati che si occupano di minori e di famiglie.

Ma nella giornata di studio sono state date altre informazioni preoccupanti. Si parla di percorsi attivati dalla magistratura per problemi derivanti dalla gestione della casa, dalla mancanza di lavoro, dalla salute e dipendenze. Possibile che in una conferenza pubblica si affermi tranquillamente che la magistratura attiva dei procedimenti di tutela minorile per motivazioni come la casa o il lavoro?

Certamente un errore del giornalista che verrà smentito dai conferenzieri essendo, tra il resto, diffamatorio nei confronti del Tribunale. Inquietante anche che si parli di 116 casi “chiusi” che si sono conclusi in modo positivo o negativo. Se è andata male non lo considererei chiuso, e sarebbe stato bello sapere quanti di questi si sono chiusi positivamente. Per la cronaca questi sono i dati ufficiali del Ministero al 31/12/2012.

La Sicilia è la regione in cui si allontanano più bambini dalle famiglie con una percentuale del 4,7 per mille, leggermente superiore al valore della Liguria con il 4,6 per mille. Queste due regioni hanno un notevole distacco da tutte le altre.

Infatti al terzultimo posto ci sono l’Umbria e L’Emilia Romagna con il 3,2 per mille mentre le regioni più virtuose sono l’Abruzzo, al primo posto con l’1,7 per mille, e la Campania e il Friuli-Venezia Giulia con l’1,8 per mille.

Gian Piero Robbi – robbi.org

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Arriva il Reddito di Libertà a sostegno delle donne vittime di violenza, come funziona
    Da qualche giorno è stato varato dal Governo un bonus , il reddito di libertà destinato alle donne vittima di violenza. Reddito di Libertà, cos’è Si tratta di un una misura molto attesa visto che... The post Arriva il Reddito di Libertà a sostegno delle donne vittime di violenza, come funziona appeared first on Benessere […]
  • Polizze assicurative per i turisti stranieri: previsto un fondo dal Ministero del Turismo
    Con l’arrivo della stagione estiva l’attenzione è puntata verso il turismo. Per questo, al fine di stimolare gli spostamenti, il Decreto Sostegni Bis prevede finanziamenti alle Regioni destinati al rimborso delle spese mediche ai turisti.... The post Polizze assicurative per i turisti stranieri: previsto un fondo dal Ministero del Turismo appeared first on Benessere Economico.
  • Il lavoro cambia e corre verso l’Hybrid Workplace, i vantaggi della “nuova normalità” e come introdurla
    Con la pandemia è emersa l’esigenza di trovare una nuova organizzazione del lavoro che cercasse di riadattare l’esperienza, trasferendo fuori dalla sede operativa la maggior parte delle attività lavorative. Questo processo ha iniziato a delineare... The post Il lavoro cambia e corre verso l’Hybrid Workplace, i vantaggi della “nuova normalità” e come introdurla appeared first […]
  • Aumentare le vendite online, consigli per migliorare le prestazioni del proprio e-commerce
    Il particolare periodo storico ha spinto molte attività a cercare soluzioni alternative per la vendita dei propri prodotti, una di queste è sicuramente l’apertura delle vetrina digitale con le vendita online. Qualsiasi imprenditore desideri aumentare... The post Aumentare le vendite online, consigli per migliorare le prestazioni del proprio e-commerce appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus affitto 2021: modifiche e novità per i beneficiari nel Decreto Sostegni bis
    Nei contributi a fondo perduto previsti dal Bonus affitto 2021 sono previsti nuovi beneficiari grazie all’ampliamento della platea dettata dal Decreto Sostegni Bis. Bonus affitto 2021, come funziona Definito dal Decreto Rilancio, il bonus affitto... The post Bonus affitto 2021: modifiche e novità per i beneficiari nel Decreto Sostegni bis appeared first on Benessere Economico.
  • Europa verso la limitazione di circolazione dei contanti: tetto a 10 mila euro
    La Commissione Europea sta lavorando ad un pacchetto di norme che limiterebbe la circolazione di contanti nei Paesi membri. Il pacchetto che potrebbe entrare in vigore nel 2024, propone di fissare in tutta Europa un... The post Europa verso la limitazione di circolazione dei contanti: tetto a 10 mila euro appeared first on Benessere Economico.
  • In Italia arriva la prima Beach SPA marina: un’offerta turistica naturale e consapevole
    Gli elementi naturali caratteristici della spiaggia del Salento legati all’acqua salina del mare e all’aria estiva, diventano dei veri percorsi benessere all’interno di una spa che nasce direttamente sulla costa, in spiaggia, all’aria aperta. Un’idea unica per chi ama il mare e l’aria aperta, ma non vuole perdere tutte le conseguenze rigenerati e vitalizzanti tipiche […]
  • Piccoli angoli di paradiso immersi nella natura incontaminata, una perfetta alternativa al mare
    La bellezza incontaminata della natura fatta di scrigni selvaggi e posti da favola, accende la passione per l’Italia e per le sue straordinarie mete che spesso, nascondono scenari incredibili. Non solo acqua di mare, ma anche fiumi, cascate e canyon diventano un luogo ed un’alternativa perfetta per fare il bagno e rilassarsi. Infatti, per chi vuole […]
  • Nuotare nel Reno: un’esperienza unica nel suo genere
    Dalle montagne spettacolari, agli immensi boschi fino alle gole selvagge, la Svizzera circondata dalla sua natura incontaminata diventa inevitabilmente sinonimo di sostenibilità. Questa attenzione si riflette sui consumi, sulla lungimiranza nel riciclaggio della popolazione, ma anche sul turismo. Infatti, il turismo svizzero spinge i suoi visitatori ad entrare quanto più possibile a contatto con l’ambiente […]
  • Kylie Skin, la linea beauty di Kylie Jenner
    “La cura della pelle e il trucco vanno di pari passo e Kylie Skin è qualcosa che ho sognato subito dopo Kylie Cosmetics. Ci ho lavorato per quella che sembra una vita, quindi non posso credere che sia finalmente arrivato! Costruire la mia linea di trucco da zero mi ha insegnato molto e sono così […]

Categorie

di tendenza