Connect with us
Pubblicità

Trento

Arrestato insospettabile corriere con 4 kg di Hashish

La Guardia di Finanza di Trento ha arrestato presso la stazione ferroviaria di Mori (TN) un corriere di origine maghrebina, che trasportava oltre 4 kg di hashish.

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

La Guardia di Finanza di Trento ha arrestato presso la stazione ferroviaria di Mori (TN) un corriere di origine maghrebina, che trasportava oltre 4 kg di hashish.

La sostanza stupefacente era occultata in uno zaino scolastico portato a spalla da un insospettabile ragazzo 23enne, dall’aspetto di un normale studente universitario, ed era confezionata in 300 ovuli da 10 grammi e dieci “panetti” di hashish di poco più di un etto l’uno, per un valore al dettaglio di circa 50.000 euro.

Pubblicità
Pubblicità

L’arrestato, A.Z. residente a Rovereto (TN), è stato fermato da una pattuglia in borghese delle fiamme gialle che, nell’ambito del piano, stava effettuando controlli sui principali accessi alle città di Trento e Rovereto, in affiancamento alle unità cinofile, di norma impiegate in ambito cittadino.

Tra i numerosi passeggeri del treno proveniente da Verona, il cane antidroga “Apiol” spingeva subito con forza il suo conduttore nella direzione del nord-africano, che in quel momento si era avvicinato alla scaletta della vettura ferroviaria per scendere. Alla vista dell’unità cinofila, che aveva fiutato la sostanza stupefacente nonostante il sottovuoto delle confezioni, il giovane ragazzo retrocedeva tra i passeggeri dando segni di forte nervosismo ma veniva immediatamente fermato dai militari in borghese, subito saliti sul treno, in piena sicurezza degli altri passeggeri. Il successivo controllo dello zaino metteva in luce il consistente quantitativo di sostanza stupefacente trasportato

L’ovulo è un sistema di confezionamento “sottovuoto” che viene utilizzato, di norma, per trasportare la droga all’interno del corpo umano, sfuggendo a qualsiasi tipo di controllo, anche se effettuato con l’intervento del cane.

Pubblicità
Pubblicità

Spesso ingeriti anche con l’ausilio di sostanze decontratturanti e sedative della muscolatura dell’esofago, gli ovuli vengono poi espulsi “a destino”, in luoghi ritenuti sicuri, ove solitamente vengono anche nascosti. Solo un esame radiologico è in grado di individuarne la presenza all’interno del corpo umano, quando viene rilevata una ricorrente e, di solito, massiva presenza di forme ecografiche simmetriche ed opache nelle zone dello stomaco e dell’intestino. 

In questa prima parte dell’anno le fiamme Gialle hanno  portato a termine 6 arresti, 12 denunce e sequestrati 11kg tra hashish e marijuana nonché di diverse dosi di cocaina ed eroina.

 

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento1 settimana fa

Caro bollette, supermercati Eurospin: «Abbiamo perso ogni speranza»

Trento2 settimane fa

Caro energia: dalla provincia arrivano 180 euro per ogni famiglia

Trento3 settimane fa

Autovelox e semafori intelligenti in funzione dal 19 settembre. Ecco dove sono installati

Arte e Cultura3 settimane fa

A Riva del Garda Serena Dalla Torre si riconferma campionessa italiana di Body Painting

Trento2 settimane fa

Dopo 20 anni di amore Tony Menegatti sposa la sua Laura

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

Rovereto: protesta per le urla alle Fucine, 72 enne massacrato dalla «Baby Gang»

Valsugana e Primiero3 settimane fa

Impiccato in garage, i Carabinieri di Borgo compiono il miracolo

Trento2 settimane fa

Il comune fa cassa: 104 multe in sole 3 ore grazie ai nuovi semafori «intelligenti»

Trento5 giorni fa

Ritrovata la 18 enne scomparsa sabato dopo la scuola

Trento1 giorno fa

Relazione della D.I.A.: in Trentino presenti le Mafie Calabresi, nigeriane e albanesi

Politica6 giorni fa

Elezioni 2022, ecco i primi trombati eccellenti

Io la penso così…3 giorni fa

Giulia Torelli: Le turbe psichiche di questo soggetto sono particolarmente evidenti

Trento3 settimane fa

Morto a soli 61 anni Luca Mazzalai, partecipò ad oltre 20 edizioni della Trento Bondone

Val di Non – Sole – Paganella3 giorni fa

Dramma in Val di Non: il corpo di una donna recuperato nella forra del torrente Pongaiola

Trento4 settimane fa

Trento, lavorare per le cooperative sociali a 4 euro l’ora: «Non ce la facciamo a vivere»

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza