Connect with us
Pubblicità

Trento

Ddl banche popolari: approvato odg di Panizza a tutela delle casse rurali del Trentino

"Il Governo è impegnato a promuovere un progetto affinché le banche di credito cooperativo avviino un processo di autoriforma mantenendo la loro peculiarità legata al territorio e perché sia riconosciuta la storia, la particolare esperienza e la specifica legislazione delle Casse Rurali del Trentino".

Pubblicato

-

"Il Governo è impegnato a promuovere un progetto affinché le banche di credito cooperativo avviino un processo di autoriforma mantenendo la loro peculiarità legata al territorio e perché sia riconosciuta la storia, la particolare esperienza e la specifica legislazione delle Casse Rurali del Trentino".

Lo ha chiesto il segretario politico del PATT, sen. Franco Panizza, che ha presentato uno specifico ordine del giorno al decreto legge sulla riforma delle banche popolari. Il documento è stato approvato ieri sera all'unanimità dalle Commissioni riunite 6° (Finanze) e 10° (Industria) del Senato.

"Il Trentino Alto Adige-Südtirol da quasi due secoli vanta un efficace modello economico basato sulla cooperazione, che ha saputo negli anni coniugare l'aspetto solidaristico e mutualistico con la capacità di innovare e di fare sistema.

Pubblicità
Pubblicità

Questo modello, studiato e copiato da molti territori, non solo ha portato le comunità della Regione fuori da una situazione economica e sociale che le vedeva agli ultimi posti in Italia, ma ha retto la crisi molto meglio di altri modelli basati esclusivamente sul profitto", tiene a sottolineare Panizza.

"L'obiettivo di tutelare la stabilità del sistema e la capacità che il sistema ha di aiutare le realtà in difficoltà è sicuramente condivisibile, ma questo non può avvenire a scapito delle realtà virtuose, come quelle del Trentino Alto Adige-Südtirol che da sempre garantiscono un servizio efficace e capillare e che hanno sempre dimostrato la capacità di assorbire le situazioni di crisi delle Casse in difficoltà."

"La ventilata formazione della holding nazionale del credito cooperativo rischia di disperdere il patrimonio costruito nei secoli e potrebbe compromettere il rapporto fra Casse Rurali e territorio. Qualsivoglia riforma non deve pregiudicare la specificità propria della cooperativa sul territorio, quale frutto dei principi del cooperativismo trentino, nel rispetto della costruzione di un patrimonio intergenerazionale".

Pubblicità
Pubblicità

Panizza tiene poi a ricordare che il Consiglio provinciale di Trento, in data 5 marzo, ha approvato una mozione che impegna la Giunta "per quanto di competenza a esercitare un impulso nei confronti della Federazione Trentina della Cooperazione affinch é: la spinta all’aggregazione del sistema delle Casse Rurali non ne comprometta le caratteristiche di autonomia, indipendenza e specificità territoriale, valutando anche possibili sinergie con il sistema delle banche Raiffeisen in Alto Adige; la costituenda holding del credito cooperativo rispecchi i principi del cooperativismo trentino rivolti alla costruzione di un patrimonio intergenerazionale."

Il senatore ricorda che la situazione del credito del Trentino Alto Adige-Südtirol da sempre produce performances di tutto rispetto, potendo contare, per quanto riguarda ad es. il territorio della Provincia Autonoma di Trento, su una rete di 42 casse rurali, con una raccolta complessiva al 31.12.2014 di quasi 17 miliardi di euro, prestiti per quasi 12 miliardi e un patrimonio di sistema di 2,2 miliardi di euro.

"Si tratta di una realtà non omologabile alla situazione bancaria extraregionale, perché ha indici di redditività, di produttività e rischiosità sensibilmente migliori rispetto al sistema nazionale."

"Tale rete è riuscita a garantire il sostegno non solo alle famiglie ma soprattutto all’economia locale, garantendo un punto di riferimento irrinunciabile anche per le Istituzioni locali che stanno cercando in tutti i modi di promuovere lo sviluppo".

"Lo spirito di cooperazione trentina, con il concetto di mutualità, con l’assenza del fine di speculazione privata, con la finalità di creare lavoro, ridurre le disuguaglianze e favorire la coesione sociale promuovendo la democrazia partecipativa, non hanno nulla a che fare con le logiche di governance tipiche delle grandi banche quotate in borsa e proiettate esclusivamente al profitto", sottolinea il senatore.

pur vero che oggi la BCE e l'Accordo di Basilea1 portano avanti l'obiettivo di tutelare maggiormente il sistema ed il risparmiatore e che il Governo nazionale, nell'intento di garantire la governance del sistema cooperativo fatto di 380 banche sparse in tutta Italia e la loro patrimonializzazione, oltrechè un sistema che aiuta chi è in difficoltà, ha annunciato una riforma del sistema cooperativo, che però sembra andare in una direzione che accentrando tutto in un'unica holding rischia di vanificare e depotenziare le realtà legate al territorio".

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento3 settimane fa

Nel 2021 su «La Voce del Trentino» lette oltre 30 milioni di pagine da 8 milioni di lettori

Trento2 settimane fa

Coronavirus: una vittima e 972 nuovi contagi nelle ultime 24 ore

Trento2 settimane fa

Coronavirus: nuovo record di contagi nelle ultime 24 ore. Sempre stabili i ricoveri

Trento2 settimane fa

Coronavirus: 2.372 contagi e due morti nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento2 settimane fa

Coronavirus: due morti e 2.290 contagi nelle ultime 24 ore. Calano sensibilmente i ricoveri

Trento2 settimane fa

Coronavirus: due vittime e 807 nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento2 settimane fa

Coronavirus: 408 nuovi casi e nessun decesso nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento2 settimane fa

Coronavirus: record di contagi in Trentino nelle ultime 24 ore. Morta una donna di 55 anni

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 1.307 nuovi contagi in Trentino nelle ultime 24 ore. Superato il milione di vaccinazioni

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 1 decesso e 938 contagi nelle ultime 24 ore. Calano i ricoveri in terapia intensiva

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 894 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino. C’è anche una vittima. Stabili i ricoveri

Trento3 settimane fa

Coronavirus: altri 3 morti nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento3 settimane fa

Fugatti: «Lupi grave problema di sicurezza, attendiamo l’approvazione del piano di gestione guida costruito per il Trentino»

Trento3 settimane fa

Coronavirus: nessun decesso e 139 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 3 vittime e 502 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Unico&Bello

Orient Express la Dolce Vita: in Italia un nuovo modo di vivere il Paese

A breve in Italia arriverà un nuovo modo di vivere e conoscere il Paese, in carrozze di lusso ispirate al design degli anni ‘60/’70. L’Italia si presenta al…

Vaia Cube e Vaia Focus: nuova vita agli alberi abbattuti da Vaia

Sono numerose le aziende ed i privati che hanno deciso, negli ultimi anni, di donare nuova vita e dignità ai 42 milioni di alberi abbattuti dalla tempesta Vaia…

2050: come ci arriviamo? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura e per tutti

Dal 22 dicembre 2021 al MUSE – Museo delle Scienze di Trento, la mostra “2050: COME CI ARRIVIAMO? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura e per…

L’Altopiano Tibetano e Nepal in due splendide mostre fotografiche virtuali

L’Altopiano Tibetano noto per alcuni dei pascoli più grandi al mondo, non consente lo sviluppo di una vera e propria attività agricola. Anche per questo le popolazioni dell’Altopiano…

Necrologi

Categorie

di tendenza