Connect with us
Pubblicità

Trento

Confesercenti lancia Assoturismo in Trentino

Si è tenuta stamane la conferenza stampa di presentazione della nuova associazione di categoria Assoturismo del Trentino, aderente a Confesercenti del Trentino.

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Si è tenuta stamane la conferenza stampa di presentazione della nuova associazione di categoria Assoturismo del Trentino, aderente a Confesercenti del Trentino.

Assoturismo del Trentino nasce in affinità con Assoturismo nazionale, organizzazione aderente a Confesercenti e che rappresenta oggi 52 mila piccole e medie aziende operanti in vari settori dell’attività economica turistica.

Alla conferenza stampa erano presenti il coordinatore provinciale di Assoturismo, Ettore Zampiccoli; il neo presidente di Confesercenti del Trentino, Renato Villotti; il past president di Confesercenti del Trentino, Loris Lombardini; la direttrice di Confesercenti del Trentino, Gloria Bertagna; il presidente di Fiepet Massimiliano Peterlana; il presidente di Confservizi, Mauro Paissan.

Ad aprire la conferenza il presidente di Confesercenti del Trentino, Renato Villotti che ha rilevato come Assoturismo farà da trampolino di lancio per le piccole imprese del settore. “Non invadiamo una piazza – ha detto Villotti – piuttosto andremo a rafforzare la voce dei piccoli di un settore altamente strategico per il nostro territorio. Oggi anche il settore turistico si sta interrogando su nuove dinamiche economiche e la nostra associazione vuole essere pronta a cogliere inedite opportunità di sviluppo”.

Massimiliano Peterlana, presidente Fiepet, e Mauro Paissan, presidente di Confservizi, hanno messo in evidenza come non si possano considerare attori del settore turistico solo albergatori ed esercenti delle strutture ricettive. “Pensiamo solo ai pubblici esercizi – ha detto Peterlana (foto) – piccoli presidi territoriali di informazione turistica. Quante volte capita che un turista chieda informazioni ad un ristoratore?”. O ancora, ha rilevato Paissan: “Ci sono centinaia di professionisti del terzo settore che lavorano nel comparto turistico e ci chiedono una rappresentanza più efficace”.

Pubblicità
Pubblicità

Loris Lombardini, past president di Confesercenti del Trentino, ha quindi ipotizzato che almeno il 60% dei piccoli imprenditori che lavorano nel settore turistico non sono rappresentanti dalle categorie economiche. “C'è quindi spazio per tutti. Il nostro obiettivo è dare testimonianza concreta alle Pmi del comparto, facendo un'assistenza in tempo reale seguendo e assecondando le esigenze dei piccoli imprenditori. Ben vengano i movimenti di idee, il pluralismo sindacale e di rappresentanza è senz'altro positivo perché può essere momento di confronto e di crescita”.

A Ettore Zampiccoli, coordinatore provinciale di Assoturismo, il compito di spiegare cosa in concreto farà l'associazione di categoria. ”Anzitutto è nostra intenzione lavorare in un contesto provinciale assieme ad Asat e Unat, che di fatto rappresentano la stragrande maggioranza degli albergatori. Assoturismo non nasce per far concorrenza, ma semmai per collaborare con le rappresentanze storiche del settore. Abbiamo giù avuto un incontro con presidente e direttore dell’Asat e nei prossimi giorni incontreremo le altre Associazioni”.

Zampiccoli ha poi ribadito come il turismo non sia costituito solo da albergatori: “Ci sono molte altre categorie che hanno interessi diretti o indiretti col turismo ed la cui attività dipende anche dall’andamento complessivo dell’economia turistica. Senza voler esser esaustivi basta citare gli accompagnatori turistici, le guide, gli interpreti, le guide alpine, i maestri di sci e di snowboard, i benzinai, i commercianti ambulanti, i gestori di appartamenti turistici, di B&B, gli studi di informatica che si occupano soprattutto di turismo, i consulenti di marketing turistico, gli studi di contabilità aziendale dedicati al turismo, i musei ecc. ecc. Sono soggetti che per lo più hanno già una propria, collaudata e specifica rappresentanza di categoria ma che spesso sul terreno specifico delle politiche turistiche e per le ricadute che queste possono avere anche sui singoli ambiti magari non riescono a far sentire le proprie esigenze e la propria voce."

E ancora, «In questo senso pensiamo che Assoturismo possa porsi come soggetto trasversale in grado di far rete e di ascoltare queste categorie e di esserne interprete nelle sedi competenti, laddove si decide la politica turistica ed i relativi provvedimenti legislativi. Inquesto senso Assoturismo si prefigge di essere laboratorio di idee ed in questo lavoro cercherà in primo luogo il confronto e la collaborazione con le associazioni di categorie già operanti da anni sul territorio

Concretamente Assoturismo in stretta operatività e sintonia con Confesercenti andrà:a promuovere la formazione professionale e l’assistenza alle imprese che garantiscono lo sviluppo economia turistica; svilupperà attività di informazione attraverso vari canali con un lavoro di consulenza su problemi specifici oltre garantire i servizi già collaudati da Confesercenti, come assistenza contabile, assistenza fiscale.

Zampiccoli ha poi specificato che: “Sui principali temi che in questo momento costituiscono oggetto di dibattito all’interno del turismo sono emerse notevoli e significative condivisioni con Asat. Mi riferisco ad esempio all’urgenza di una profonda riorganizzazione del settore turistico (Trentino Marketing, Apt ), l’urgenza di affrontare il tema di un rilancio della promozione, l’urgenza di misurarsi sul tema della commercializzazione e ancora il tema della burocratizzazione e della mobilità”.

Alla presentazione di Assoturismo è intervenuto anche Graziano Lozzer, ex presidente provinciale di Agritur del Trentino: “Saluto con favore la nascita di Assoturismo del Trentino – ha detto Lozzer – L'obiettivo di qualificarsi in un modo di agire specifico, ponendo l'accento sulle priorità dei piccoli imprenditori è fondamentale, soprattutto in un territorio come il nostro fatto di grandi centri ma anche di valli dove in alcuni casi operano anche solo una manciata di piccolissime aziende. Sono convinto che Assoturismo sarà in grado di dare un importante contributo per far girare la ruota dell'economia”.

 

  • Pubblicità
    Pubblicità
Io la penso così…4 settimane fa

«Il Trentino Alto Adige, un luogo da sogno con persone (spesso turisti) da incubo»

Trento3 settimane fa

Dramma a Trento: ricercatrice muore a 42 anni per un malore improvviso

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Torna in Val di Non la grande “Festa di San Romedio”

Valsugana e Primiero2 settimane fa

Nuovo lutto per la famiglia Cantaloni, dopo la figlia Chiara muore anche il papà Giorgio

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

Tragedia di Capodanno: è morta la 25 enne roveretana Valentina Vallenari Benedetti, troppo gravi le ferite riportate nell’incidente lo scorso 31 dicembre

Vista su Rovereto2 settimane fa

Spazi vuoti e serrande abbassate: la desolazione di Rovereto

Trento1 settimana fa

Condominio da incubo, pluripregiudicato tiene in ostaggio i residenti da anni. Il giudice: «Non si può sfrattare perchè è ai domiciliari»

economia e finanza3 settimane fa

Il colosso Amazon licenzia 18 mila dipendenti

Rovereto e Vallagarina2 settimane fa

Tragico incidente in Vallagarina, auto contro un Tir: 37 enne muore sul colpo

Valsugana e Primiero3 giorni fa

Dopo il caos attorno al video, arriva la risposta dell’APT Valsugana

Trento2 settimane fa

Morto Marco Dorigoni, storico Dj di Studio uno. Aveva 57 anni

Trento6 giorni fa

Dalla Security ai set cinematografici: la storia del trentino Stefano Mosca

Trento3 settimane fa

60 enne denunciato per bracconaggio e per distillazione illegale di grappa

Valsugana e Primiero4 giorni fa

San Valentino col bacio Gay, bufera sull’Apt della Valsugana

Offerte lavoro1 giorno fa

Cercasi commessa/o per nuova apertura negozio centro storico di Trento

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza