Connect with us
Pubblicità

Trento

Rapporto Istat lavoro, Claudio Cia: «situazione drammatica per il Trentino»

Dopo la pubblicazione, nella giornata di ieri, dei dati Istat sull'occupazione della provincia di Trento l'assessore Alessandro Olivi era stato piuttosto cauto nei commenti.

Pubblicato

-

Dopo la pubblicazione, nella giornata di ieri, dei dati Istat sull'occupazione della provincia di Trento l'assessore Alessandro Olivi era stato piuttosto cauto nei commenti.
 
«Il rapporto Istat però è importante perché evidenzia una crescita delle forze lavoro e degli occupati rispetto al 2013, non straordinaria, ma comunque  rimarcabile»aveva sottolineato. E poi ancora «è vero che anche il tasso di disoccupazione cresce leggermente.Come lo si spiega? Con la crescita delle persone alla ricerca di un lavoro – pensiamo alle donne, o a chi prima era scoraggiato e non lo cercava –  mentre il sistema mostra ancora delle difficoltà nell'assorbire questa crescita della domanda. Ciò significa che non siamo fuori dalla crisi. Ma significa soprattutto che dobbiamo concentrarci, oltre che sulle azioni che frenano l'uscita dei lavoratori dal mercato del lavoro, anche sulla capacità del mercato di assorbire la domanda».
 
Meno cauto invece è Claudio Cia candidato sindaco del centro destra per le elezioni comunali di maggio, «la pubblicazione, da parte dell’ISTAT, dei dati relativi all’occupazione nel quarto trimestre del 2014, dipinge un quadro impietoso per la provincia di Trento. Il tasso di disoccupazione – afferma Cia – ha raggiunto la quota record dell’8% e i timidi segnali di ripresa occupazionale, sui cui numeri si esercita acrobaticamente il Vicepresidente Olivi, non possono nascondere come il gap con il vicino Alto Adige si allarghi, con riferimento a tutti gli indicatori propri del mercato del lavoro (tasso di attività, tasso di occupazione e tasso di disoccupazione). La provincia di Bolzano fa registrare un tasso di disoccupazione pari al 4,5%, in Trentino siamo quasi al doppio».
 
L'esponente di Civica Trentina traccia anche un quadro particolarmente drammatico della situazione lavoro in provincia, «questi dati certificano, anche sul piano delle statistiche condotte con metodo scientifico, ciò che ciascuno di noi verifica quotidianamente: giovani che lasciano il Trentino per cercare lavoro altrove, molto spesso all’estero; piccoli imprenditori che gettano la spugna, piegati da un’insostenibile pressione fiscale e da una burocrazia che qui nella nostra terra, se possibile, è ancora più opprimente che nel resto d’Italia; disoccupati di 45-50 anni che trovano sbarrate le porte di una dignitosa ricollocazione professionale».
 
Cia ritiene che le risorse della nostra Autonomia speciale sono ormai da anni gestite in modo inappropriato e che segnino il  fallimento politico del centro-sinistra autonomista e punta il dito sulla campagna acquisti che la coalizione sta attuando fra i partiti della sua stessa alleanza, «Assistiamo attoniti al vergognoso spettacolo offerto dai partiti che governano il Trentino, intenti a rubarsi a vicenda i candidati per le prossime elezioni comunali e a portare all’ordine del giorno del Consiglio provinciale e del Consiglio regionale argomenti che nulla, e sottolineo nulla, hanno a che fare con i nostri concittadini che realmente soffrono, perché violati in un diritto – quello al lavoro – un po’ più importante di quello – sostenuto a spada tratta da una sinistra borghese e radical-chic – di far vedere a bambini di tre anni che qualche loro coetaneo potrebbe tra qualche tempo trovarsi con due papà o con due mamme. Il Presidente della Provincia e la maggioranza che lo sostiene – termina Cia – mettano fine a questa sconcezza politica e traccino un percorso di priorità che facciano i conti con la realtà e con le sofferenze reali di tanti nostri concittadini»!

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Una notte tra le Dolomiti e le stelle a 2055 metri di quota
    A pochi chilometri da Cortina tra cieli sconfinati e cattedrali rocciose esiste una camera che regala l’insolita emozione di ritrovarsi a dormire avvolti dall’affascinante magia di un paesaggio unico al mondo. La starlight Room, inclusa tra i dieci hotel più spettacolari del mondo, si trova infatti sopra al rifugio Col Gallina a 2055 metri in […]
  • “Vuoi costruire una piscina di pregio ma non sai bene da dove iniziare?” Comincia da qui
    Immagina un angolo di vacanza nel tuo giardino o terrazza, uno spazio accogliente e riservato dove poter dimenticare i problemi quotidiani e immergerti in momenti di benessere e relax da solo o con i tuoi cari. Magari è da un po’ che ci pensi ma qualcosa ti frena. Domande del tipo: “Da dove inizio? Mi […]
  • L’idea di rifugio si evolve in sostenibilità, design e tradizione
    Il giusto equilibrio tra sostenibilità, design e tradizione prende forma grazie all’innovativo progetto di due architetti italiani che, reinterpretando l’idea tradizionale di rifugio hanno progettato e realizzato “ The Mountain Refuge”. Si tratta di una piccola capanna modulare dalla forma semplice e minimale che vuole rievocare l’archetipo tradizionale mediante composizioni innovative e contemporanee. La struttura […]
  • Lindt realizza il sogno di ogni bambino: apre in Svizzera la Home of Chocolate
    La Lindt Home of Chocolate, in italiano “Casa del Cioccolato“, avrebbe dovuto aprire le porte al pubblico lo scorso maggio ma, a causa della pandemia di Covid-19 che sta ancora affliggendo la popolazione mondiale, Lindt ha dovuto rimandare questo dolce e atteso appuntamento al 10 settembre 2020. Questa Casa del Cioccolato, situata nella sede di Lindt& Sprüngli […]
  • Internet supera i confini del deserto con 30 palloni aerostatici
    Dal mondo della tecnologia arriva il primo passo verso una società più equa. Il 4G supera i confini del deserto e arriva in Kenya grazie a 30 palloni aerostatici alimentati ad energia solare per garantire una copertura di rete a 14 contee keniote altrimenti isolate. L’iniziativa è frutto di un accordo tra la compagnia telefonica […]
  • Percorso Kneipp: concludere le vacanze in Trentino in totale relax
    La strana e tanto discussa estate 2020 sta per giungere al termine. E, se ci si trova in Trentino Alto-Adige, cosa si può fare per concludere al meglio la propria vacanza? Una delle tappe da non perdere è sicuramente il Percorso Kneipp, Centro situato in Val di Rabbi, per la precisione nella Frazione S. Bernardo. Il […]
  • In Giappone trionfano le vacanze covid – Free, di girare il mondo su un aereo ma con la realtà virtuale
    Per ottemperare alle rigide restrizioni imposte per abbattere la pandemia da Coronavirus garantendo contemporaneamente l’emozione del viaggio in aereo, una compagnia aerea giapponese ha riconvertito la propria offerta proponendo ai clienti  eccentriche vacanze virtuali a bordo di aerei finti con occhiali per la realtà virtuale. L’ideatrice di questo stravagante progetto è la Tokyo First Airlines, che permette […]
  • Si viaggerà ad idrogeno anche in Italia: dal 2021 al via i nuovi treni
    Negli ultimi anni, le soluzioni green per il trasporto pubblico si sono moltiplicate e concretizzate sempre di più attraverso la produzione di treni riciclabili a basse emissione oppure con l’entrata in servizio di Bus ibridi. A questo si aggiunge l’ultimissimo accordo siglato tra uno dei maggiori colossi di infrastrutture energetiche, Slam e una delle più […]
  • La Nasa riprogramma la strada verso la Luna testando “il razzo più potente di sempre”
    Dopo l’ultima missione di Apollo del 1972, l’agenzia aerospaziale americana Nasa si prepara a riportare l’uomo sulla Luna, testando nel deserto di Utah quello che ha definito “ il razzo più potente di sempre”, lo Space Launch System. Questo razzo farà parte della missione Artemide che in un solo lancio riuscirà a portare l’equipaggio insieme […]

Categorie

di tendenza