Connect with us
Pubblicità

Trento

«Operazione Todo Modo»: Padre Franco Decaminada accusato per il Maxibuco da 600 milioni

Padre Franco Decaminada originario di Cis in valle di Non era stato arrestato il 5 aprile del 2013 per emissione di fatture false, e accusato di aver sottratto illecitamente 4 milioni di euro dalle casse dell'Istituto Dermopatico dell'Immacolata di Roma. 

Pubblicato

-

Padre Franco Decaminada originario di Cis in valle di Non era stato arrestato il 5 aprile del 2013 per emissione di fatture false, e accusato di aver sottratto illecitamente 4 milioni di euro dalle casse dell'Istituto Dermopatico dell'Immacolata di Roma. 
 
Con lui in manette anche due imprenditori, Domenico Temperini e Antonio Nicolella. Le Fiamme Gialle della capitale, nell'ambito dell'inchiesta sul maxibuco finanziario da 600 milioni di euro dell'ente, avevano scoperto un sistema di raggiri, sprechi e ammanchi diffuso e costante. I tre arrestati dovevano rispondere di bancarotta fraudolenta, appropriazione indebita e fatture false. Padre Decaminada è accusato anche di aver tentato di inquinare le prove a suo carico.
 
Ora la Procura della Repubblica di Roma ha concluso le indagini preliminari e l’avviso di conclusione delle indagini riguarda ben 40 indagati, cui sono a vario titolo contestati 144 differenti capi di imputazione. Tale attività investigativa ha consentito di far luce sulle dinamiche gestionali della PICFIC – ente religioso cui fa capo il comparto “IDI Sanità” (comprensivo dell’Istituto Dermopatico dell’Immacolata – IDI, dell’Ospedale S. Carlo di Nancy e della Clinica Villa Paola) – che hanno generato un forte stato di decozione delle strutture sanitarie ed una marcata esposizione debitoria, la quale ha comportato, nel maggio 2013, il commissariamento dell’Ente e la sua ammissione alla procedura di amministrazione straordinaria (con dichiarazione dello stato di insolvenza), con conseguente sostituzione dei fornitori (ditte e professionisti) vicini a Padre Decaminada. 
 
Già nel febbraio 2013, inoltre, la Santa Sede aveva proceduto a nominare S.E. Rev.ma Card. Giuseppe Versaldi quale Delegato Pontificio alla gestione della Congregazione dei Figli dell’Immacolata Concezione, ente religioso civilisticamente riconosciuto, da cui la PICFIC dipende. Le investigazioni hanno consentito di ricostruire le reali cause del dissesto, che è risultato essere diretta conseguenza di molteplici condotte di spoliazione – proseguite anche allorquando la crisi finanziaria degli istituti di cura era ampiamente manifesta – consumate mediante diversificati sistemi, attuati, sotto la direzione prevalente di Padre Franco DECAMINADA (gestore delle aziende ospedaliere), da vari soggetti gravitanti nella sua orbita di influenza. 
 
Le Fiamme Gialle hanno accertato un passivo patrimoniale dell’ente pari a circa 845 milioni di euro, distrazioni di disponibilità per oltre 82 milioni di euro, un indebito utilizzo di fondi pubblici per oltre 6 milioni di euro e di segnalare all’Autorità Giudiziaria le responsabilità penali di 45 soggetti (di cui due deceduti nel corso del 2014 e 3 denunciati per reati connessi a violazioni alla normativa antiriciclaggio di competenza dell’A.G. meneghina) per false fatturazioni, infedele dichiarazione, occultamento e distruzione della contabilità, bancarotta fraudolenta, appropriazione indebita aggravata, riciclaggio, false comunicazioni sociali ed indebito utilizzo di fondi pubblici (malversazione), nonché di trarre in arresto, già nel 2013, 3 persone, sottoponendo a sequestro preventivo per equivalente numerosi beni, tra cui 36 immobili anche di pregio. 
 
I finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria di Roma, in particolare, hanno ricostruito distrazioni attraverso prelevamenti in contanti dalle casse dell’ente ad opera, prevalentemente, di Padre DECAMINADA e di Domenico TEMPERINI, nonché mediante il pagamento di fatture per operazioni in tutto o in parte inesistenti, emesse da professionisti (tra cui anche un notaio) e società compiacenti, quali fornitori della PICFIC, individuati dallo stesso DECAMINDA e dai suoi sodali secondo logiche di interesse personale. 
 
In tale contesto, sono emerse venti società e cinque professionisti (tutti risultati, a vario titolo, coinvolti nei fatti illeciti) organici al meccanismo architettato da Padre DECAMINADA e dai suoi complici. Siffatte imprese e professionisti, attraverso l’emissione di fatture fittizie e tramite un collaudato meccanismo di interposizione di schermi societari, drenavano le disponibilità finanziarie dell’ente religioso, per poi veicolare parte delle stesse a favore, oltre che di Franco DECAMINADA, anche di altri soggetti.
 
Sono stati intercettati flussi finanziari coinvolgenti Paesi a fiscalità privilegiata (Panama, Svizzera e Liechtenstein): in un caso, le investigazioni hanno fatto emergere fatturazioni da parte di una società inesistente statunitense, allo scopo di drenare risorse dalla PICFIC verso l’isola di Man. In merito, hanno concorso a fare piena luce sui fatti contestati, anche gli esiti di una rogatoria internazionale nei confronti del Liechtenstein richiesta dalla Procura capitolina. 
 
Alle predette operazioni di depauperamento della liquidità, si sono affiancati ulteriori fenomeni illeciti, aventi ad oggetto, tra l’altro, un finanziamento per circa 6,1 milioni di euro ricevuto dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR), affinché potesse essere realizzato, da parte della PICFIC, un progetto infrastrutturale e di ricerca in Calabria. In realtà tali fondi pubblici sono risultati da questa indebitamente destinati al pagamento degli stipendi del personale dipendente ed, in parte, addirittura, al saldo di fatture emesse da un professionista ed una società vicini a Padre DECAMINADA.
 
Le risultanze delle indagini hanno prodotto significativi riflessi anche sul piano fiscale, con la constatazione, tra l’altro, di una maggiore base imponibile ai fini delle imposte dirette ed IRAP per oltre 350 milioni di euro, di IVA (tra dovuta e non versata), per circa 16 milioni di euro, di ritenute fiscali non versate per oltre 88 milioni di euro, per un totale di materia imponibile recuperata a tassazione di circa 454 milioni di euro.
{facebookpopup}
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Profumi funzionali: in arrivo nuove fragranze per diminuire lo stress ed aumentare il benessere
    I ricordi e le emozioni sono unite da un profondo e stretto legame con l‘olfatto che lo rendono come il gusto, uno dei sensi più potenti e straordinari arrivando ad influenzare molte volte anche i nostri comportamenti. L’olfatto è quel senso che non solo riesce a collegare i ricordi, gli attimi e addirittura i sapori […]
  • Svizzera: dal 2020 il tragitto casa – lavoro viene considerato orario d’ufficio
    In metropolitana, in autobus o in treno: tutti i giorni durante il tragitto che da casa porta al lavoro si risponde a numerose telefonate, si inviano e ricevono sollecitazioni, informazioni o delucidazioni sia via mail che attraverso social riguardo gli impegni lavorativi della giornata e della settimana. Dal primo gennaio 2020, in Svizzera, il tragitto […]
  • “Cortex Cast”: il gesso del futuro direttamente dalla stampante 3D
    Il gesso è da sempre stato l’irritante, ingombrante e pesante compagno di molte convalescenze, accompagnando e terrorizzando per settimane milioni di persone in tutto il mondo. Molto presto tutto questo potrebbe diventare soltanto ricordo molto lontano; a rimpiazzare con notevole onore il vecchio gesso sarebbe “Cortex Cast”: un esoscheletro stampato in 3D, composto da nylon […]
  • Formaggella della Solidarietà: il Caseificio Val di Fiemme ed il successo del volontariato d’impresa
    Le aziende hanno diversi sistemi e modi per creare valore, ma soltanto uno riesce a generare opportunità ed importanza contribuendo con successo al benessere del territorio e della società: Il volontariato sociale d’impresa. Il Caseificio della Val di Fiemme è entrato e si è distinto in questo importante mondo, creando e dedicando ad ogni anno […]
  • Affitti troppo alti: Berlino impone con legge un tetto massimo ai prezzi
    In tutta Italia, le cifre da capogiro degli appartamenti in affitto colpiscono direttamente ragazzi, studenti universitari ed intere famiglie che, costretti a scontrarsi con le difficoltà lavorative e la mancanza di un capitale iniziale per acquistare una casa di proprietà, devono a ripiegare sull’appartamento in affitto. Nonostante le cifre improponibili, il profondo cambiamento della società […]
  • Bhutan: l’incredibile fascino del Paese più felice del mondo
    Incastonato tra le rocce dell’immensa catena montuosa Himalayana, tra Cina e India, la natura lascia spazio al piccolo ma affascinate Stato monarchico del Bhutan. Nonostante sia uno dei paesi più poveri dell’Asia, qui si registra il tasso di felicità più elevato di tutto il continente e l’ottavo nella classifica mondiale. Infatti, oltre agli incredibili paesaggi, […]
  • Mobili fonoassorbenti per eliminare i rumori da casa e dagli uffici
    Il rumore del traffico esterno, il calpestio proveniente dal piano superiore, la televisione del vicino a volume troppo alto: questi sono solo alcuni dei rumori che possono infastidire l’ambiente domestico. Il mercato offre moltissimi sistemi per ottimizzare, migliorare e molte volte eliminare il problema: dai blocchi di muratura, applicati sopratutto nelle nuove costruzioni, ai feltri […]
  • Stop agli oggetti smarriti: Google Tile aiuta a trovare le chiavi di casa
    Perdere oggetti e non riuscire più a ritrovarli è diventato un fenomeno talmente comune e frequente dall’essere d’ispirazione a numerose ricerche scientifiche per riuscire a determinarne le cause e i motivi. Secondo alcuni ricercatori, oltre allo stress e la fretta, sarebbero le attività inconsce ad allargare le possibilità di perdita. Infatti, senza volerlo spostiamo gli […]
  • Parco giochi per anziani: l’incredibile idea per che unisce il gioco alla salute
    All’arrivo della terza età troppo spesso si tende ad uscire e socializzare meno, con risultati non completamente positivi sulla salute. Una delle soluzioni insieme alle tante attività può essere lo sport: una perfetta occasione di interazione e socializzazione che permette di mantenersi attivi non solo nel corpo ma anche nello spirito. Per aiutare gli anziani […]

Categorie

di tendenza