Connect with us
Pubblicità

Trento

L’assessora Sara Ferrari ad Auschwitz: «una testimonianza contro razzismo e intolleranza»

“Passeggiamo su questo terreno con la timidezza e l'innocenza della nostra giovinezza, mentre la storia di questi luoghi ci viene narrata e pesa come un macigno”. Si può racchiudere così la giornata di ieri, per 300 giovani  trentini e altoatesini partecipanti al progetto Promemoria.Auschwitz.eu.

Pubblicato

-

“Passeggiamo su questo terreno con la timidezza e l'innocenza della nostra giovinezza, mentre la storia di questi luoghi ci viene narrata e pesa come un macigno”. Si può racchiudere così la giornata di ieri, per 300 giovani  trentini e altoatesini partecipanti al progetto Promemoria.Auschwitz.eu.

Il gruppo ieri ha visitato i campi di concentramento e sterminio di Auschwitz-Birkenau. Ad accompagnarli l’assessora alle politiche giovanili Sara Ferrari e gli assessori altoatesini Christian Tommasini e Philipp Achammer. “È stata una giornata di forti emozioni – ha sottolineato l’assessora Ferrari – Credo che per tutti noi, adulti e ragazzi, che abbiamo vissuto una giornata in questo grande cimitero il segnale sia stato fortissimo. Vivere direttamente questo luogo e quello che ha significato per la storia dell’Europa è qualcosa che segna e non si dimentica”. Mercoledì il gruppo aveva visitato la Fabbrica di Oskar Schindler, il ghetto e il quartiere ebraico di Cracovia. L’appuntamento finale del viaggio è l’assemblea plenaria prevista per questo pomeriggio.

Quella di ieri è stata una giornata che certamente non dimenticheranno. I 300 ragazzi trentini e altoatesini, con altri 500 coetanei provenienti da tutt’Italia, sono partiti ieri mattina presto da Cracovia e in pullman hanno raggiunto i campi di concentramento di Auschwitz-Birkenau. Suddivisi in gruppi i ragazzi hanno visitato i due campi, prima quello di Auschwitz, poi l’immenso campo di Birkenau. Ad accompagnarli il freddo, il vento ma soprattutto la storia di quei luoghi e la sofferenza di tutte quelle persone che da lì hanno smesso di essere tali. Per l’assessore provinciale altoatesino Tommasini “è stata una giornata intensa e anche molto dolorosa perché per quanto una persona si prepari, per quanti libri abbia letto visitare un campo di concentramento è un’esperienza comunque devastante”

Pubblicità
Pubblicità

“I nostri ragazzi hanno bisogno di capire, hanno bisogno di decifrare il mondo in cui vivono. I nostri ragazzi devono sapersi assumere delle responsabilità civiche ma questo lo possono fare soltanto se riescono ad entrare fino in fondo in quello che ormai è la complessità della società in cui viviamo” ha spiegato al termine della giornata l’assessora Ferrari.

Per l’assessore altoatesino Tommasini questo è un progetto fondamentale: “Portare 300 ragazzi dalla nostra regione, di tutti i gruppi linguistici, a visitare insieme i campi di concentramento di Auschwitz e Birkenau significa formare 300 sentinelle, 300 persone attive. Abbiamo contribuito così a formare cittadini attivi e consapevoli che tornando nella nostra società, nella nostra comunità potranno testimoniare a loro volta quello che hanno appreso e costituire gli anticorpi affinché il razzismo, l’antisemitismo, l’intolleranza non siano parte della nostra società”. 

Mercoledì il gruppo aveva visitato la Fabbrica di Oskar Schindler, il ghetto e il quartiere ebraico di Cracovia. L’appuntamento finale del viaggio è l’assemblea plenaria prevista per questo pomeriggio. Sarà un momento per dare la possibilità ai ragazzi di raccontare ed elaborare collettivamente quanto visto in questi giorni. Poi il gruppo rientrerà in treno, in Italia.

Pubblicità
Pubblicità

Si conclude così la prima parte di “Promemoria_Auschwitz.eu” che ha visto attivi e partecipi 300 giovani di quello che non è stato un semplice progetto ma un percorso condiviso e costruito. Al ritorno del viaggio ci saranno, infatti, momenti di restituzione al territorio affinché questo viaggio possa davvero essere occasione di crescita per l’intera comunità. “Sono soddisfatta di come è andata – ha voluto rimarcare l’assessora Ferrari – Quest’anno si è fatta una scelta politica chiara, volta a valorizzare e riconoscere il significato di un esperienza di respiro regionale che favorisca il dialogo e il confronto tra i giovani trentini e altoatesini. Aderendo all’iniziativa di Bolzano abbiamo potuto costruire insieme un progetto innovativo, capace di essere opportunità di confronto e di crescita per tutti. Lo è stato sicuramente per i ragazzi e le ragazze, ma anche per tutte le realtà trentine e altoatesine che sono state coinvolte. In questi giorni ho avuto modo di vedere e di incontrare di persona i partecipanti. Un gruppo, che nonostante la giovane età, si è dimostrato essere motivato e preparato. La loro formazione, ma anche quella degli organizzatori, è stata strategica per il successo di Promemoria Auschwitz. La dimensione regionale e nazionale del progetto, ci ha fatto ancora una volta capire come il lavorare in squadra dia sempre un valore aggiunto”.

Il progetto "Promemoria_Auschwitz.eu”, portato avanti dall'associazione di promozione sociale "Deina Trentino Alto Adige", è sostenuto finanziariamente dalle Province autonome di Bolzano e di Trento, dalla Provincia e dal Comune di Trieste e dai Comuni di Cesena, Forlì, Pordenone, e gode del patrocinio del Senato della Repubblica Italiana. Collaborano all'iniziativa l'associazione "Arbeitsgemeinschaft der Jugenddienste AGJD", Arciragazzi e Arci Trentino.

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Lavoratori dello spettacolo, in arrivo un Ddl con sostegni e tutele
    In arrivo un disegno di legge temporaneo per rimediare alla discontinuità del lavoro nel mondo dello spettacolo. Una sorta di bonus contributivo per pareggiare, dal punto di vista pensionistico i lavoratori dello spettacolo per gli... The post Lavoratori dello spettacolo, in arrivo un Ddl con sostegni e tutele appeared first on Benessere Economico.
  • Arriva il primo noleggio auto con rata decrescente e pagabile anche in bitcoin
    Dal lavoro alla vita privata, fino al tempo libero: flessibilità è sicuramente la parola dell’anno, tanto da arrivare ad influenzare anche il mondo del noleggio. Anche questo settore infatti, negli ultimi anni ha declinato la... The post Arriva il primo noleggio auto con rata decrescente e pagabile anche in bitcoin appeared first on Benessere Economico.
  • Come cambia il lavoro post-covid, le tendenze secondo il report McKinsey
    L’anno del Covid è stato anche l’anno dello smart working, un’autentica rivoluzione per molti lavoratori e l’Istituto Mckinsey fa luce sulle trasformazioni a cui il mondo del lavoro dovrà adeguarsi. Il report Mckinsey Alla crisi... The post Come cambia il lavoro post-covid, le tendenze secondo il report McKinsey appeared first on Benessere Economico.
  • Il Revenue management per il turismo, una soluzione di successo
    Le dinamiche di internet hanno ormai cambiato le logiche di progettazione e di prenotazione della vacanza. A questo, si aggiungono gli sconvolgimenti finanziari che sono alla base delle crisi economiche innescando meccanismo viziosi. Il mercato... The post Il Revenue management per il turismo, una soluzione di successo appeared first on Benessere Economico.
  • Verso la YOLO Economy, rischiare per cambiare lavoro: i motivi e i settori emergenti
    Il mondo cambia in fretta, a volte più velocemente di quanto previsto. In questo senso l’arrivo del Covid ha straordinariamente accelerato tutti i processi: da quelli economici, ai naturali fino a quelli lavorativi. Il lavoro... The post Verso la YOLO Economy, rischiare per cambiare lavoro: i motivi e i settori emergenti appeared first on Benessere […]
  • Il ritorno alla terra: ISMEA, un bando per agevolare i giovani imprenditori agricoli
    Negli ultimi anni gli imprenditori agricoli under 35 sono aumentati del 12%. Per facilitare questa transizione verso la terra esistono possibilità come ISMEA che permette di aiutare, anche economicamente i giovani che scelgono questa strada.... The post Il ritorno alla terra: ISMEA, un bando per agevolare i giovani imprenditori agricoli appeared first on Benessere Economico.
  • Un ponte sottomarino galleggiante: l’incredibile scommessa della Norvegia
    Un tunnel che galleggia a mezz’acqua nel mezzo di un fiordo, con macchine che sfrecciano su entrambe le direzioni e poco sotto un abisso blu profondo oltre mille metri. Si tratta della scommessa della Norvegia, un progetto avveniristico essenziale per superare il principale problema di trasporto nel Paese. Lo studio realizzato da un team di […]
  • E’ consigliabile scegliere letture rilassanti, leggere brutte notizie fa male
    Leggere cattive notizie fa male. L’espressione che descrive la tendenza di continuare a guardare e navigare ossessivamente tra le notizie cattive anche se risultano tristi scoraggianti o deprimenti è stata rinominata dall’inglesismo: Doomscrolling. Il termine è composto da due parole: “doom” che riporta a tutto ciò che è catastrofico e, “ scrolling” si riferisce al […]
  • Le foreste rinascono dai fondi del caffè
    Troppe volte siamo stati abituati a gettare cose che, a differenza dall’aspetto, possono essere davvero utili per le persone, la natura e la vita. Così come risveglia milioni di persone in tutto il mondo, esattamente lo stesso può fare con le foreste: Il caffè o meglio il suo scarto può infatti essere davvero utile per […]
  • Vigilius Mountain Resort, dove purificarsi dallo stress della vita quotidiana
    Niente automobili, nessun rumore, niente stress. Solo natura e pace. Non ci sono strade che portano al Monte San Vigilio, si arriva solo dopo una breve salita in funivia. Qui l’aria sa di larice e di libertà. L’hotel a 5 stelle vigilius mountain resort si accoccola nella natura, diviene tutt’uno con essa, così semplice e […]

Categorie

di tendenza