Connect with us
Pubblicità

Trento

Elezione del Rettore: da martedì l’ateneo alle urne

La settimana prossima l'Università di Trento conoscerà il nome del rettore che la guiderà per i prossimi sei anni. 

Pubblicato

-

La settimana prossima l'Università di Trento conoscerà il nome del rettore che la guiderà per i prossimi sei anni. 
A contendersi la carica sono i professori Stefano Zambelli e Paolo Collini, entrambi docenti del Dipartimento di Economia e Management che, nelle ultime settimane, sono stati impegnati in un fitto calendario di incontri in Ateneo per presentare i rispettivi programmi.   Le elezioni si terranno in quattro giorni consecutivi: la prima tornata (da cui già potrebbe uscire il nome del rettore) sarà martedì 24 febbraio; la seconda, eventuale, votazione mercoledì 25 febbraio; la terza, eventuale, giovedì 26 febbraio, mentre l'eventuale ballottaggio è in calendario per venerdì 27 febbraio.   Verrà eletto rettore il candidato che abbia riportato il voto della maggioranza assoluta dei votanti (calcolata secondo la formula di ponderazione stabilita dal regolamento generale di Ateneo) sempre che abbia preso parte alla votazione almeno un terzo degli aventi diritto. Se dopo tre votazioni nessun candidato risulterà eletto, si procederà a votazione di ballottaggio tra i due candidati nella terza votazione. La votazione di ballottaggio è valida qualunque sia il numero dei votanti. In caso di parità risulterà eletto il candidato con maggiore anzianità di ruolo o, in caso di ulteriore parità, il candidato con maggiore anzianità anagrafica.  L'ELETTORATO ATTIVO - È composto dalla parte accademica (520 voti tra professori, ricercatori di ruolo e a tempo determinato di tipo B) e dai membri del Consiglio degli Studenti (19 voti); dal personale tecnico-amministrativo e collaboratori esperti linguistici, il cui voto viene pesato in modo da rappresentare il 4% dei voti esprimibili (per un totale di 21,6 voti - ogni voto espresso avrà peso pari allo 0,030); dai dottorandi, titolari di assegni di ricerca e ricercatori a tempo determinato di tipo A, il cui voto viene pesato in modo tale da rappresentare il 2% (per un totale di 10,8 voti - ogni voto espresso avrà peso pari allo 0,009).  I SEGGI - I seggi per votare saranno allestiti a Trento, nella sede del Dipartimento di Lettere e Filosofia (via T. Gar 15), a Povo nel Polo Fabio Ferrari (via Sommarive 5) e a Rovereto a Palazzo Fedrigotti (corso Bettini 31) e saranno aperti per tutte le tornate e per l'eventuale ballottaggio dalle 9 alle 16.30. Al seggio di Trento si recheranno gli appartenenti ai dipartimenti di Economia e Management, di Lettere e Filosofia, di Sociologia e Ricerca sociale, alla Facoltà di Giurisprudenza e alla Scuola di Studi Internazionali. Vota, inoltre, presso questo seggio il personale amministrativo e tecnico che opera presso le strutture amministrative centrali.   Al seggio di Povo afferiranno gli appartenenti ai dipartimenti di Fisica, di Ingegneria e Scienza dell'Informazione, di Ingegneria civile, ambientale e meccanica, di Ingegneria industriale e di Matematica e al Centro di Biologia Integrata - CIBIO. A quello di Rovereto andranno a votare invece gli appartenenti al Dipartimento di Psicologia e Scienze cognitive e al Centro Interdipartimentale Mente/Cervello - CIMeC.  Nei giorni scorsi sono state nominate dal decano dell'Ateneo, il professor Italo Battafarano, le due commissioni incaricate di seguire la fase conclusiva delle elezioni del rettore, come previsto dal Regolamento generale di Ateneo. La Commissione di scrutinio è presieduta dal professor Alberto Valli e composta dai componenti delle tre commissioni di seggio.  Ha il compito di accertare il numero di coloro che hanno esercitato il diritto di voto come risulta dai registri firmati dagli elettori; di accertare il numero delle schede pervenute ai seggi, il numero delle schede vidimate, il numero delle schede votate, quello delle schede eventualmente sostituite e quello delle schede non utilizzate; di scrutinare le schede votate da ciascuna categoria di elettori; di trasmettere i verbali e il materiale elettorale alla Commissione elettorale centrale.   La Commissione elettorale centrale è invece presieduta dal professor Damiano Florenzano e composta da Alessia Donà (professoressa associata), Sabrina Francesconi (ricercatrice), Lorenzo Varponi (presidente del Consiglio Studenti) e Chiara Leonardi (funzionaria - segretaria). Ha il compito di controllare il regolare svolgimento di tutte le operazioni elettorali, pronunciarsi sui reclami inerenti alle operazioni elettorali proposti dai candidati e dagli elettori, verificare i risultati pervenuti dalle Commissioni di seggio e procedere alla proclamazione dell'eletto e decidere sui ricorsi proposti contro i risultati proclamati.   La Commissione elettorale centrale accerta il raggiungimento del quorum previsto e procede alla proclamazione ufficiale dell'eletto entro tre giorni lavorativi dall'elezione. 

 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Negozi online, come aprirli e gestirli
    Ad oggi, il commercio online è diventato un’abitudine sempre più consolidata, portandolo ad essere un settore un forte espansione. Di conseguenza aprire un negozio online potrebbe essere una buona occasione imprenditoriale e di auto impiego.... The post Negozi online, come aprirli e gestirli appeared first on Benessere Economico.
  • Legge di Bilancio 2022, qualche anticipazione delle misure
    Da pochi giorni è stato approvato il documento programmatico di bilancio che definisce le linee di intervento che verranno inserite nella manovra finanziaria, incidendo sui principali indicatori macroeconomici e di finanza. Legge di Bilancio 2022,... The post Legge di Bilancio 2022, qualche anticipazione delle misure appeared first on Benessere Economico.
  • RIPARTE L’ECONOMIA MA MANCA IL PERSONALE!
    Le soluzione di YWN – la rete nazionale delle imprese Il mondo del lavoro è oggi tormentato da una miriade di problemi ulteriormente aggravati dalla pandemia che ci accompagna ormai da quasi due anni. La... The post RIPARTE L’ECONOMIA MA MANCA IL PERSONALE! appeared first on Benessere Economico.
  • IL TEAM BUILDING AZIENDALE MOTORE DELLA RIPARTENZA
    La motivazione del personale strategia centrale nel business plan della ripresa. Condividere sorrisi, esperienze, riflessioni per consolidare lo spirito di squadra e la voglia di normalità negli ambienti di lavoro diventa oggi la leva principale... The post IL TEAM BUILDING AZIENDALE MOTORE DELLA RIPARTENZA appeared first on Benessere Economico.
  • Caro bollette, tutti gli aiuti approvati per contare gli aumenti
    Dal 1 ottobre, come annunciato, sono scattati gli aumenti in bolletta per gas ed elettricità rispettivamente del 14,4% e del 29,8% per la famiglia tipo. Per contenere l’emergenza, il Governo ha stanziato oltre 3 miliardi... The post Caro bollette, tutti gli aiuti approvati per contare gli aumenti appeared first on Benessere Economico.
  • Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero
    Il Ministero ha pubblicato le linee guida per accedere ai ristori riservati agli operatori del turismo. L’obiettivo del Ministero è quello di informare i potenziali beneficiari al fine di produrre la documentazione necessaria per fare... The post Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero appeared first on Benessere […]
  • Il potenziale benefico delle piante da arredamento
    Oltre ad essere decorative, le piante in casa aiutano a migliorare il benessere psicofisico. Infatti, predisporre degli spazi verdi tra le mura domestiche significa contribuire positivamente sull’aspetto estetico degli ambienti, ma anche alla salute. In particolare, le piante interagiscono con l’ambiente diminuendo la presenza di polvere in casa, favorendo la rimozione delle tossine e assicurando […]
  • Appartamenti moderni fatti in tubi di cemento, Hong Kong trova la soluzione per la crisi immobiliare
    L’improvviso aumento della popolazione, ha portato Hong Kong ad attraversare una crisi immobiliare dettata proprio dalla crescita della domanda di alloggi. Di conseguenza, con i prezzi immobiliari alle stelle e i sempre più scarsi spazi disponibili, l’architetto James Law ha trovato una soluzione davvero innovativa per risolvere il problema della carenza di appartamenti. L’architetto ha […]
  • Verso una caricabatterie universale per tutti i dispositivi mobili, la proposta dell’UE
    Da una proposta presentata dalla Commissione Europea, spunta la possibilità di un carica batterie universale e utilizzabile per qualsiasi dispositivo mobile. Con l’obiettivo di ridurre i rifiuti, la proposta punta quindi ad armonizzare i cavi di ricarica su una serie di dispositivi elettronici venduti nell’Unione Europea. In particolare, è stato proposto di puntare sull’utilizzo del […]
  • In Cile, il meraviglioso hotel interamente ecologico costruito con container ricilati
    Negli ultimi anni, il mondo dei viaggi tende sempre di più verso la sostenibilità e il rispetto per l’ambiente tanto che la ricerca di spostamenti meno inquinanti, i cottage o le casette in legno immerse nella natura, sono diventate una vera e propria tendenza. La ricerca di alloggi in strutture sempre più originali è in […]

Categorie

di tendenza