Connect with us
Pubblicità

Trento

Itinerari possibili: Hall in Tirolo.

Quanti di voi, durante la settimana, si sentono aggrediti dallo stress e hanno voglia di mollare tutto per prendere una boccata d’aria fresca?

Pubblicato

-

Quanti di voi, durante la settimana, si sentono aggrediti dallo stress e hanno voglia di mollare tutto per prendere una boccata d’aria fresca?

Bene, non è necessario volare dall’altra parte dell’emisfero in cerca di paradisi tropicali per recuperare quel senso di pace e serenità e l’equilibrio con se stessi e con gli altri, vi suggerisco una comoda gita da fare in giornata da Trento, magari il prossimo sabato.

Pubblicità
Pubblicità

Hall in Tirolo, a circa dieci minuti d’auto da Innsbruck in direzione est, è una graziosissima cittadina con il centro storico medievale più grande di tutto il Tirolo orientale e con molti edifici sotto tutela dei beni culturali.

Hall era nota nell’antichità per la sua miniera di sale dalla quale per secoli attraverso il commercio dell’oro bianco ha tratto le sue ricchezze, a testimonianza di questa importante attività nello stemma cittadino sono presenti due leoni d’oro con corona su sfondo rosso che cingono un barile di prezioso sale.

Hall è una cittadina raccolta, tranquilla ed ospitale dove ci si può ritemprare nello spirito e nell’anima.

Pubblicità
Pubblicità

Passeggiare spensieratamente e senza fretta alcuna, tra le viuzze del caratteristico centro storico di Hall è una cura per l’anima; sembra di tornare indietro nel tempo attraversando la piazza superiore della città vecchia dove c’è la chiesa parrocchiale di San Nicolò che al suo interno custodisce numerose reliquie e preziose sculture, il municipio (Rathaus) con i suoi merli e l’antica sala del consiglio, poco distante da esso nel centro storico in piazza del convento (Stiftsplatz) c’è la Basilica del Sacro Cuore.

Hall è anche storia del Tirolo e per immergersi nel suo importante passato medievale niente è meglio che far visita all’antica zecca della rocca Hasegg dove nel 1748 è stato coniato in 17 milioni di esemplari il tallero di Maria Teresa usato e diffuso in tutto il mondo e progenitore del dollaro americano.

Al termine della visita al museo della zecca è possibile coniare da soli il proprio tallero, con una macchina autentica e funzionante, scegliendo tra rame, argento e una lega dorata; che abbiate coniato o meno la vostra moneta assolutamente non potete perdere l’incantevole torre della zecca Münzerturm (simbolo cittadino) dalla quale si gode una romantica vista panoramica della città.

Bella esperienza per grandi e bambini è una visita al museo delle miniere per addentrarsi tra cunicoli, pozzi e scivoli e capire un po’ le condizioni di vita e di lavoro dei minatori nei secoli passati.

Dopo aver ritemprato lo spirito è il momento di pensare al corpo, Hall in Tirol offre diversi ristoranti dove è possibile mangiare bene con porzioni più che generose, prodotti di qualità e prezzi più che ragionevoli.

I ristoranti sono tanti e tutti molto buoni, è consigliabile informarsi prima sugli orari di apertura e prenotare in anticipo, sperando di non fare un torto agli altri, posso suggerire a chi vuol vivere un’esperienza particolare sperimentando atmosfere, usi e sapori medievali la Ritterkuchl (dove si mangia senza posate), oppure la Burgtaverne (dove si possono degustare ben 30 tipi diversi di cordon bleu) entrambe appartenenti alla stessa catena 

Il mio favorito resta (se posso esprimere un parere personale e disinteressato) per la bellezza ed accoglienza dei locali, per il menù classico tirolese, per la qualità eccellente degli alimenti e della birra e non ultimo per il servizio impeccabile e la cortesia del personale la Gasthaus zum Goldenen Löwen.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

di tendenza