Connect with us
Pubblicità

Trento

Giovani: Emigrazione e precarietà 2.0

La videochiamata su Skype è disturbata e la voce metallica del mio interlocutore pare giungere da un altro mondo. Barba folta ed occhi vispi, Massimiliano ha 29 anni, una laurea in Biotecnologie Industriali e un contratto a progetto con un’azienda per la quale vende biglietti nell’aeroporto di Brema.

Pubblicato

-

La videochiamata su Skype è disturbata e la voce metallica del mio interlocutore pare giungere da un altro mondo. Barba folta ed occhi vispi, Massimiliano ha 29 anni, una laurea in Biotecnologie Industriali e un contratto a progetto con un’azienda per la quale vende biglietti nell’aeroporto di Brema.

Il lavoro è modesto,” ammette con una smorfia di disappunto, “è una vita di sacrifici e coabito con una sessantottenne. Ma sto imparando molto, cavarsela da soli non è facile”.

Cerco di indagare le motivazioni che lo hanno spinto a lasciare l’opulenta Val di Non e già pregusto parole come libertà e rivalsa. Dal suo sguardo, invece, trapela una cortina di malinconia: “La situazione era diventata insostenibile psicologicamente: la mancanza di prospettive e le tante porte sbattute in faccia mi hanno indotto a cambiare aria”.

Pubblicità
Pubblicità

Quando lo esorto a immaginarsi come sarà tra dieci anni, mi risponde arguto: “Pelato!” Ride spensierato, per un attimo dimentico della distanza, poi torna serio: “In Germania si percepisce meno l’opprimente sentore di disfattismo che aleggia in Italia. Per ora affronto questo allontanamento come una sfida, ma spero che le cose cambino presto. Voglio ritornare e dare il mio contributo”.

La voce di Monica è squillante e ravviva l’intera piazza. La incontro vicino al Duomo di Trento mentre reca un paio di borse colorate. “Qualche pensierino di Natale, ma il budget è ristretto” precisa, lievemente contrariata.

Le chiedo cosa faccia nella vita e mi racconta di avere un contratto da Colf-Badante. La punzecchio: “Soddisfatta?” La replica non tarda ad arrivare: “Mi sforzo ma alle volte è degradante. Non è facile sapere di aver investito così tanti anni nello studio e di non riuscire a trovare un lavoro adeguato”.

Pubblicità
Pubblicità

Solo a questo punto scopro che la ragazza ha 30 anni, una laurea triennale in Psicologia, un master e, non ultima, una relazione sentimentale che dura da 6 anni. “Lui ha 35 anni, lavora ed ha un contratto a tempo indeterminato. Ma non conviviamo: mi pesa il fatto di non avere un reddito sicuro, dovrei dipendere da lui ed avrei pochissima autonomia”.

Monica non ha però l’espressione di una che si lascia abbattere tanto facilmente: “L’ozio è pericoloso, porta ad accumulare ansia e insofferenza verso chi ti circonda. Quando non lavoro eseguo manufatti ed orpelli che espongo ai mercatini e su una pagina Facebook. Inoltre volontariamente facilito un gruppo di auto/mutuo aiuto. Ho bisogno di tenermi attiva”.

Prima di salutarci la imploro di rivelarmi l’elisir del suo entusiasmo. “Occorre essere accondiscendenti,” mi spiega gioviale, trovare un punto d’incontro tra le proprie aspirazioni e la realtà”.

Ritorno in Val di Non, mi infilo in un bar. Davanti a me c’è Sabrina, 28 anni e un viso che mette di buon umore. Mi informa di aver lavorato come Oss (operatrice socio-sanitaria) e di essere attualmente disoccupata, iscritta a Garanzia Giovani, il piano europeo rivolto agli under 30 inattivi con lo scopo di collocarli o reinserirli nel mondo del lavoro.

Cerco di scoprire come passi le giornate, forse sono inconsciamente a caccia della classica nenia d’autocommiserazione. Ma la sua vitalità mi sorprende: “È dura, all’ultimo concorso a cui ho partecipato c’erano 800 candidati, ho inviato decine di curriculum e non ho ottenuto risposta. Ma voglio rimanere attiva, cucino e faccio piccoli lavori. Occorre compiere uno sforzo per investire di significato anche i più piccoli gesti”.

Voglio testare la solidità del suo ottimismo, provo a tenderle un’imboscata: “Immagino che vivi coi tuoi…” E infatti è ritornata dai suoi, dopo aver vissuto da sola sei anni. “All’inizio la vivi quasi come un fallimento, devi cercare un nuovo equilibrio. A costo di risultare banale però ringrazio di avere un luogo in cui stare. Ora ho un legame molto più maturo con i miei”.

Se il mio proposito fosse stato quello di scoraggiarla, sarebbe fin troppo evidente la mia sconfitta. Lo intuisco dal suo sguardo spontaneo e dalla frase con cui si congeda: Il posto migliore dove nascondere un dispiacere è il sorriso”.

a cura di Gianni Paris 

L'articolo ha vinto il primo premio del contest «Comunità fra le righe» organizzato dalla cassa rurale Tuenno – Val Di Non – in collaborazione con La Voce del Trentino

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Bonus Tv, fino a 100 euro senza limiti di Isee: come funziona
    Dal Ministero dello Sviluppo economico e dal Ministero dell’Economia e delle Finanze debutterà un nuovo decreto che prevede 100 euro, senza limiti di Isee per la rottamazione della vecchia “tv” Il cambio del digitale terrestre... The post Bonus Tv, fino a 100 euro senza limiti di Isee: come funziona appeared first on Benessere Economico.
  • Smart Money, contributi a fondo perduto per Startup innovative
    Con una dotazione totale di 9,5 milioni di euro, a partire dal 24 giugno potranno essere presentate le domande di agevolazione per Startup innovative dal Programma Smart Money. Smart Money, Cos’è Smart Money è una... The post Smart Money, contributi a fondo perduto per Startup innovative appeared first on Benessere Economico.
  • Codacons, proposta di risarcimento per somministrazione Astrazeneca agli under 60
    Il caos generato intorno al siero anti-covid, Astrazeneca che ha gettato nel panico, nell’incertezza e nella cattiva informazione migliaia di italiani ha spinto Codacons a lanciare un’azione collettiva per il risarcimento. Il caso Astrazeneca Uno... The post Codacons, proposta di risarcimento per somministrazione Astrazeneca agli under 60 appeared first on Benessere Economico.
  • Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob
    Il fenomeno criptovalute è così attuale e crescente, tanto da spingere il numero uno della Consob, Paolo Savona a lanciare un’allarme sulla situazione. La similitudine tra criptovalute e mutui subprime Savona infatti, ha dedicato un... The post Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta
    Il vecchio Bonus Renzi da 80 euro si evolve e diventa un Bonus Irpef da 100 euro. Con l’ultima legge di Bilancio infatti, vengono riviste le regole e il nome del vecchio bonus. A chi... The post Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta appeared first on Benessere Economico.
  • Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste
    Il Governo potrebbe estendere l’esenzione Imu, ampliando la categoria di soggetti che non saranno tenuti a versare la prima rata. Imu 2021, chi rientra nell’esenzione Un nuovo emendamento al Decreto Sostegni Bis potrebbe andare incontro... The post Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste appeared first on Benessere Economico.
  • Orange Wine: l’affascinante vino arancione torna di tendenza
    Il mondo dell’enologia non si divide solo in vini rossi, bianchi o rosati. Sempre più spesso infatti, grazie alla continua evoluzione nel settore arrivano sul mercato nuove tendenze particolarmente apprezzate. Questo è il caso dell’Orange Wine, il vino arancione, un vino che secondo molti sommelier regala gusti ed odori del tutto inaspettati. Infatti, nonostante l’Orange […]
  • Nasce il primo superstore senza casse: Amazon conquista con l’innovazione
    All’interno dell’immensa panoramica della distribuzione organizzata, mette piede con estrema originalità il colosso Amazon che, potenziando ulteriormente la sua offerta apre il primo negozio senza cassa. Dall’idea senza dubbio originale e molto innovativa nasce un Fresh store in cui i clienti possono fare comodamente la spesa e uscire direttamente dalla corsia dedicata: “ senza pagare”. […]
  • Valentino dice addio alle pellicce e corre alla ricerca di nuovi materiali
    Mentre a Parigi sfila l’alta moda,  la maison di Valentino si esibisce virtualmente a Roma a Galleria Colonna. Il contrasto tra sontuosità del luogo ed il minimalismo della collezione è netto e per la prima volta uomo e donna sfilano insieme, una moda che non ha bisogno di definizione. Una sfilata che racconta la celebrazione […]
  • Il futuro del mercato immobiliare passa dalla casa in legno: un’abitazione con molti vantaggi
    Il futuro del mercato immobiliare potrebbe spostarsi dal mattone ad un materiale tanto semplice quanto resistente e sostenibile, come il legno. In particolare, il legno è il materiale per eccellenza alleato della sostenibilità ambientale perché aiuta a raggiungere al meglio l’autosufficienza energetica, permettendo di ridurre gli sprechi. Infatti, grazie alla sua elevata capacità di isolare […]

Categorie

di tendenza