Connect with us
Pubblicità

Arte e Cultura

Rinnovabili: nel 2014 boom di investimenti globali

Il 2014 è stato l’anno delle energie rinnovabili. Nuovi dati mostrano infatti un salto carpiato negli investimenti globali in fonti energetiche pulite, registrando un +16%, per un totale di 310 miliardi di dollari

Pubblicato

-

Il 2014 è stato l’anno delle energie rinnovabili. Nuovi dati mostrano infatti un salto carpiato negli investimenti globali in fonti energetiche pulite, registrando un +16%, per un totale di 310 miliardi di dollari

Gli analisti di Bloomberg New Energy Finance (BNEF) hanno appena pubblicato l’ultimo rapporto, il cui dettaglio spiega come a spingere questa scalata siano stati investimenti record in fotovoltaico ed eolico offshore.

La società ha fatto notare che i 310 mld rappresentano una crescita di 5 volte rispetto ai 60.2 raggiunti dieci anni fa. Le cifre per poco non pareggiano il record di 317.5 miliardi raggiunto nel 2011. Merito dei programmi di stimolo dei governi, che soprattutto negli Stati uniti e in Asia hanno dato il via libera a un’ondata di nuovi progetti.

PubblicitàPubblicità

Michael Liebreich, presidente del comitato di consultazione di Bloomberg, ha detto che la performance del 2014 ha superato tutte le proiezioni fatte in precedenza. «Durante l’anno passato, si pensava che avrebbe raggiunto un +10% nel 2014, ma queste cifre hanno superato le nostre aspettative. Il settore dell’energia solare ha contribuito in massima parte, grazie agli enormi miglioramenti nella competitività degli ultimi cinque anni».

Liebreich ha anche minimizzato sulle preoccupazioni che il crollo del prezzo del petrolio, nella seconda metà del 2014, possa ostacolare gli investimenti in energia pulita: «L’impatto di un greggio più economico si farà sentire molto di più nel settore del trasporto su strada che nella produzione di energia elettrica».

Exploit cinese, Europa bocciata –  Gli investimenti nelle rinnovabili in Cina sono balzati al 32%, toccando il record di 89 miliardi di dollari, mentre il mercato statunitense è cresciuto dell’8% a 51.8 miliardi. Il Giappone, invece toccato picchi del 12% (41.3 miliardi) e il Canada del 26% (9 miliardi)

Anche i principali mercati dei Paesi emergenti hanno proseguito le buone performance degli ultimi anni. In Brasile gli investimenti sono saliti dell’88%, a 7,9 miliardi di dollari, mentre l’India ha fatto registrare un +14% (7,9 miliardi) e il Sud Africa un 5% (5,5 miliardi).

L’Europa è stato l’unico grande mercato dell’energia pulita a restare sostanzialmente stabile, con un misero +1% che ha portato la quota degli investimenti a 66 miliardi di dollari. Il passettino in avanti è stato merito di nuovi investimenti in progetti nell’eolico offshore.

Anche l’Australia è tra i bocciati del 2014, dato che i suoi investimenti sono precipitati del 35% a 3,7 miliardi. Colpa dell’incertezza politica che ha portato alla controversa revisione del governo dei suoi obiettivi nel settore delle rinnovabili.

Tutto merito di vento e sole – A livello globale, il mercato è stato dominato da progetti in energia solare, che grazie all’abbassamento dei costi delle tecnologie ha portato a una crescita del 25% negli investimenti, che valgono ora poco meno di 150 miliardi di dollari. Anche nel settore eolico l’aumento è in doppia cifra: +11%, per un totale di 100 miliardi. Il quadro è meno incoraggiante per biocarburanti, biomasse e mini idro, con un calo dei livelli di investimento rispettivamente del 7%, 10% e 17%.

Questi dati, fa notare Bloomberg, potranno essere sbandierati dagli ambientalisti come ulteriore prova della convenienza delle fonti energetiche pulite, il cui abbassamento dei costi – nonostante il parallelo taglio degli incentivi in molti mercati – è la prova di una scommessa che con l’andare del tempo si può soltanto vincere.

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Giappone propone vacanze quasi gratis per rilanciare il turismo
    Negli ultimi mesi, il Giappone come tutti gli altri Stati del mondo, ha subito un forte rallentamento dal punto di vista turistico a causa dell’emergenza sanitaria da Covid – 19, arrivando ad un calo del 99.9% del turismo locale con neanche 3 mila arrivi durante il mese di aprile. Inoltre, considerando che il 2020 avrebbe […]
  • Coronavirus: distributori automatici di mascherine gratuite
    Nel periodo in cui la massima attenzione all’igiene e al distanziamento sociale sono la priorità principale per ogni Governo del mondo, la città di Singapore in stato di lockdown fino a giugno, ha deciso di contenere la diffusione da Covid – 19, garantendo a tutti i cittadini mascherine gratuite attraverso particolari distributori automatici. La caratteristica […]
  • NASA, progetta il sistema per prevedere alluvioni e siccità fino a 60 giorni prima
    Vista dallo spazio la Terra appare come un Pianeta Blu grazie alle grandi distese di acqua in continuo movimento che ricoprono il 70% dell’intera superficie. Da quando evapora, fino a quando cade pioggia alimentando le falde acquifere, l’intero ciclo dell’acqua dolce è così importante da essere al centro di alcuni programmi di ricerca internazionali volti […]
  • Borghi italiani dimenticati: incentivi, bonus e aste a partire da 1 euro per ripopolarli
    Da nord a sud l’Italia intera è costellata di Borghi che conservano, identità, mestieri e saperi di un patrimonio immateriale e materiale di una storia unica al mondo certificata dall’Unesco. Alcuni di questi, vengono chiamati “comuni a rischio scomparsa” a causa delle loro ridottissime dimensioni, eppure fanno parte del patrimonio storico e artistico italiano, rappresentando […]
  • Covid, oltre 60.000 perdono il lavoro: lo Stato li assume per un importante progetto
    L’emergenza sanitaria da Coronavirus con le misure preventive, indubbiamente necessarie al fine di contrastare la pandemia, hanno gravemente frenato i consumi mondiali, con pensanti ripercussioni sull’intero tessuto imprenditoriale. Tutto questo, ha portato inevitabili e devastanti conseguenze non solo per le abitudini sociali, ma anche e sopratutto per il settore produttivo ed economico. Nel mondo infatti, […]
  • Coronavirus: da nord a sud l’Italia ringrazia con vacanze gratis ai sanitari impegnati nella battaglia
    Nonostante l’emergenza sanitaria, lo abbia pesantemente logorato, esiste un pezzo del settore turistico italiano che vuole ringraziare tutti i medici, operatori sanitari e ausiliari che, durante questi mesi sono stati impegnati, spesso senza tregua per salvare le vite di moltissime persone affette da Coronavirus dedicando loro una splendida ed esclusiva vacanza gratuita. Infatti, in vista […]
  • Civita Bagnoregio: l’incredibile borgo sospeso sulla Valle dei Calanchi
    Tra il lago Bolsena e la Valle del Tevere, nel Comune di Bagnoregio in provincia di Viterbo, si estende un’ immensa area lunare che regala un paesaggio davvero particolare caratterizzato da una successione di rocce argillose in erosione per effetto degli agenti atmosferici detti “calanchi”. Quello dei calanchi è un ambiente decisamente unico che offre […]
  • La Vespa Samurai usata in agricoltura contro il “nemico”, la cimice asiatica
    Arrivata in Italia nel 2012, la cimice marmorata (Halyomorpha halys) detta anche cimice asiatica, è una specie invasiva aliena proveniente dalla Cina che, nel corso del 2015 dopo una rapida e capillare diffusione in quasi tutte le Regioni italiane, ha causato ingenti danni sopratutto alle produzioni ortofrutticole concentrandosi su meli, peri, peschi e ciliegi. A seguito […]
  • Australia in lockdown e senza turisti: i sub decidono di ripopolare la Grande Barriera Corallina
    Quando, a causa di un’emergenza sanitaria mondiale i turisti non ci sono, la natura risorge e ne approfitta per riappropriarsi degli spazi o, più incredibilmente concedere alla mano umana di rallentare il declino di alcune delle zone più belle del mondo. Si tratta della Grande barriera Corallina al largo delle coste australiane che, a causa […]

Categorie

di tendenza