Connect with us
Pubblicità

Trento

Fratelli D’Italia attacca Chiara Avanzo

Dopo i messaggi di gratitudine, ma anche di critica, rivolti ieri a Giorgio Napolitano dopo le dimissioni dal quirinale Fratelli d'Italia attacca senza mezze misure la presidente della regione Chiara Avanzo tacciandola di poca coerenza.

Pubblicato

-

Dopo i messaggi di gratitudine, ma anche di critica, rivolti ieri a Giorgio Napolitano dopo le dimissioni dal quirinale Fratelli d'Italia attacca senza mezze misure la presidente della regione Chiara Avanzo tacciandola di poca coerenza.
 
Marika Poletti di Fratelli d'Italia ritorna sul caso «Almirante» dove il presidente della regione, dopo aver concesso la sala della regione per i festeggiamenti del centenario della sua nascita ha improvvisamente fatto retromarcia negandone l'uso, si mormora per forte pressione da parte del centro Bruno e sigle analoghe.
 
«Nel giorno delle dimissioni del Presidente Napolitano si sprecano i comunicati stampa di encomio e ringraziamento – attacca subito Marika Poletti – ma tra tutti spicca, quantomeno in Trentino, la formale comunicazione del Presidente Chiara Avanzo. Tre brevissime frasi all'interno delle quali vi sono come minimo altrettante sbavature. Non sempre, infatti, l'esercizio di sintesi preserva da scivoloni di sorta. Avanzo, tra le varie cose, riconosce all'ex inquilino del colle la capacità di ridare fiducia nella politica ai cittadini».
 
Poi ancora: «la dichiarazione della presidente è in stridente contrasto con la realtà, stante che mai come in questi ultimi anni la politica è stata recepita come corpo estraneo rispetto al contesto sociale, forse anche perché da alcuni anni ci ritroviamo a Palazzo Chigi personaggi voluti dalle cancellerie europee, di cui proprio Napolitano si è fatto splendido portavoce».
 
«Chiara Avanzo ringrazia poi il capo dello Stato per aver dato prova di saper rispettare la politica e le istituzioni, quello stesso rispetto che forse è mancato proprio a lei quando, in una delle poche azioni degne di cronaca poste in essere, ha ritirato la concessione della sala per un convegno su Giorgio Almirante, piegandosi alle volontà del centro-sociale-in-comodato-d'uso-gratuito-Bruno e di altre analoghe sigle».
 
Marika Poletti, – nella nota – invita anche il Presidente Avanzo a leggere quanto scritto in una nota ufficiale da Napolitano in merito al Segretario Nazionale del Movimento Sociale Italiano pochi mesi fa (che riportiamo in calce nella sua interezza).
 
Poletti chiude poi con un auspicio ironico: «speriamo che il prossimo Presidente della Repubblica si ricordi che sono gli italiani a decidere da chi essere governati, non abbiamo bisogno infatti che Bruxelles invii un fax al Quirinale per disporre delle nostre sorti».
 
Messaggio del Presidente della Repubblica su Almirante
 
«Il Parlamento è stato il luogo in cui si è svolta la parte prevalente della lunga attività politica di Almirante, per l’intero arco delle prime dieci legislature repubblicane. Egli fu sempre consapevole che solo attraverso il riconoscimento dell’istituzione parlamentare e la concreta partecipazione ai suoi lavori, pur da una posizione di radicale opposizione, rispetto ai governi, la forza politica da lui guidata avrebbe potuto trovare una piena legittimazione nel sistema democratico nato dalla Costituzione.
 
In questo quadro egli ha avuto il merito di contrastare impulsi e comportamenti antiparlamentari che tendevano periodicamente ad emergere, dimostrando un convinto rispetto per le istituzioni repubblicane, che in Parlamento si esprimeva attraverso uno stile oratorio efficace e privo di eccessi anche se aspro nei toni. Giorgio Almirante è stato espressione di una generazione di leader di partito che, pur da posizioni ideologiche profondamente diverse, hanno saputo confrontarsi mantenendo un reciproco rispetto, a dimostrazione di un superiore senso dello Stato che ancora oggi rappresenta un esempio».
 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Bonus Tv, fino a 100 euro senza limiti di Isee: come funziona
    Dal Ministero dello Sviluppo economico e dal Ministero dell’Economia e delle Finanze debutterà un nuovo decreto che prevede 100 euro, senza limiti di Isee per la rottamazione della vecchia “tv” Il cambio del digitale terrestre... The post Bonus Tv, fino a 100 euro senza limiti di Isee: come funziona appeared first on Benessere Economico.
  • Smart Money, contributi a fondo perduto per Startup innovative
    Con una dotazione totale di 9,5 milioni di euro, a partire dal 24 giugno potranno essere presentate le domande di agevolazione per Startup innovative dal Programma Smart Money. Smart Money, Cos’è Smart Money è una... The post Smart Money, contributi a fondo perduto per Startup innovative appeared first on Benessere Economico.
  • Codacons, proposta di risarcimento per somministrazione Astrazeneca agli under 60
    Il caos generato intorno al siero anti-covid, Astrazeneca che ha gettato nel panico, nell’incertezza e nella cattiva informazione migliaia di italiani ha spinto Codacons a lanciare un’azione collettiva per il risarcimento. Il caso Astrazeneca Uno... The post Codacons, proposta di risarcimento per somministrazione Astrazeneca agli under 60 appeared first on Benessere Economico.
  • Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob
    Il fenomeno criptovalute è così attuale e crescente, tanto da spingere il numero uno della Consob, Paolo Savona a lanciare un’allarme sulla situazione. La similitudine tra criptovalute e mutui subprime Savona infatti, ha dedicato un... The post Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta
    Il vecchio Bonus Renzi da 80 euro si evolve e diventa un Bonus Irpef da 100 euro. Con l’ultima legge di Bilancio infatti, vengono riviste le regole e il nome del vecchio bonus. A chi... The post Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta appeared first on Benessere Economico.
  • Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste
    Il Governo potrebbe estendere l’esenzione Imu, ampliando la categoria di soggetti che non saranno tenuti a versare la prima rata. Imu 2021, chi rientra nell’esenzione Un nuovo emendamento al Decreto Sostegni Bis potrebbe andare incontro... The post Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste appeared first on Benessere Economico.
  • Nasce il primo superstore senza casse: Amazon conquista con l’innovazione
    All’interno dell’immensa panoramica della distribuzione organizzata, mette piede con estrema originalità il colosso Amazon che, potenziando ulteriormente la sua offerta apre il primo negozio senza cassa. Dall’idea senza dubbio originale e molto innovativa nasce un Fresh store in cui i clienti possono fare comodamente la spesa e uscire direttamente dalla corsia dedicata: “ senza pagare”. […]
  • Valentino dice addio alle pellicce e corre alla ricerca di nuovi materiali
    Mentre a Parigi sfila l’alta moda,  la maison di Valentino si esibisce virtualmente a Roma a Galleria Colonna. Il contrasto tra sontuosità del luogo ed il minimalismo della collezione è netto e per la prima volta uomo e donna sfilano insieme, una moda che non ha bisogno di definizione. Una sfilata che racconta la celebrazione […]
  • Il futuro del mercato immobiliare passa dalla casa in legno: un’abitazione con molti vantaggi
    Il futuro del mercato immobiliare potrebbe spostarsi dal mattone ad un materiale tanto semplice quanto resistente e sostenibile, come il legno. In particolare, il legno è il materiale per eccellenza alleato della sostenibilità ambientale perché aiuta a raggiungere al meglio l’autosufficienza energetica, permettendo di ridurre gli sprechi. Infatti, grazie alla sua elevata capacità di isolare […]
  • Hotel Chalet Mirabell: lo spirito di Merano!
    Nell’esclusivo Hotel a 5 stelle Chalet Mirabell ad Avelengo vicino Merano è possibile trascorrere le giornate più belle dell’anno tra lusso e naturalezza alpina, ampi spazi aperti e natura incontaminata. “Qualche anno fa la nostra passione ci ha portati a trasformare il nostro residence alpino da 16 camere nell’hotel 5 stelle Mirabell in Alto Adige. Abbiamo […]

Categorie

di tendenza