Connect with us
Pubblicità

Trento

Sciopero Trentino Trasporti, Baggia:«fondamentale la produttività»

La presidente di Trentino trasporti esercizio, Monica Baggia, assieme al direttore generale Mauro Allocca, ha espresso questa mattina la posizione dell’azienda in vista dello sciopero di 4 ore, proclamato per domani, 8 gennaio 2014 (dalle ore 11 alle 15) dalle Segreterie Provinciali di FAISA-CISAL, Or.S.A., S.U.L. e USB Lavoro Privato Trentino.

Pubblicato

-

La presidente di Trentino trasporti esercizio, Monica Baggia, assieme al direttore generale Mauro Allocca, ha espresso questa mattina la posizione dell’azienda in vista dello sciopero di 4 ore, proclamato per domani, 8 gennaio 2014 (dalle ore 11 alle 15) dalle Segreterie Provinciali di FAISA-CISAL, Or.S.A., S.U.L. e USB Lavoro Privato Trentino.

“La società – ha spiegato Baggia – deve cercare la massima produttività, anche in vista di un passaggio fondamentale, il rinnovo dei contratti di servizio. L’affidamento diretto presuppone efficienza ed economicità”.

Non sono in discussione posti di lavoro o livelli di retribuzione ma solo un’organizzazione diversa dell’attività che, senza togliere nulla ai lavoratori, garantisca all’azienda sempre maggiore competitività. Trentino trasporti esercizio – ha sottolineato la presidente Baggia – è una società in house che per erogare il servizio in regime di affidamento diretto deve dimostrare qualità, efficienza ed economicità. Lo richiedono sia la situazione della finanza locale che le norme vigenti.”

Pubblicità
Pubblicità

La mancata validazione da parte dei lavoratori, con apposito referendum, dell’ipotesi di accordo raggiunta con il sindacato a luglio 2014, aveva portato a ottobre 2014 alla disdetta, da parte di Trentino trasporti esercizio d’intesa con la Provincia Autonoma di Trento, di parte del contratto di secondo livello del servizio urbano di Trento e Rovereto.

In discussione c’è il recupero di parte dei 24 minuti, oggi pagati agli autisti del trasporto urbano, ma non lavorati in base ad un accordo che risale agli anni ’70, quando dagli autobus scomparve la figura del bigliettaio. Secondo l’azienda questo tempo potrà essere impiegato per gli spostamenti che si renderanno necessari quando sarà completato il trasferimento dell’autorimessa di Trento da via Marconi a via Innsbruck; operazione che sarà portata a termine nella prossima primavera. “Recuperare quei minuti, oggi non lavorati ma pagati – ha aggiunto Baggia – è fondamentale per non far crescere i costi a carico dell’azienda.”

In materia di sblocco del turn over e di stabilizzazione dei precari, i vertici di Trentino trasporti esercizio hanno precisato che si tratta di iniziative già programmate e comunicate da tempo, non conseguenti quindi a recenti azioni di lotta da parte dei lavoratori. “Dieci persone – ha spiegato Allocca – sono già state stabilizzate ed altre 24 lo saranno non appena terminerà la possibilità di prorogare i loro attuali contratti a tempo determinato, compatibilmente con le necessità dell’organico"

Pubblicità
Pubblicità

Tra Trento e Rovereto sono circa 250 gli autisti del servizio urbano; il personale viaggiante dell’azienda (servizi urbani ed extraurbani) ammonta invece in totale a circa 800 autisti. Sono 110 i mezzi che attualmente si trovano in via Marconi, mentre sono 30 quelli che operano a Rovereto

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto
    Con l’arrivo delle nuove agevolazioni a fondo perduto per le partite Iva, scattano anche le regole per l’accesso al contributo. Le agevolazioni Le nuove attività ed imprese economiche hanno diritto ad un contributo a fondo... The post Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto appeared first on Benessere Economico.
  • Nasce l’Osservatorio Fiscale Europeo, passo verso una tassazione più equa
    Come noto, nell’Unione Europea alcuni Paesi attuano politiche fiscali aggressive a scapito di altri. Di conseguenza, questa mossa consente loro di attirare molti investitori con una tassazione favorevole. In questo sistema si inserisce l’Osservatorio fiscale... The post Nasce l’Osservatorio Fiscale Europeo, passo verso una tassazione più equa appeared first on Benessere Economico.
  • Accordo storico al G7: tassazione minima al 15% per le multinazionali, quali conseguenze
    Dopo anni di pressione dell’Unione Europea, Whasington cede e apre la possibilità di una tassa digitale globale per le multinazionali del web. Di cosa si tratta e come funziona L’accordo parla di un’imposta minima del... The post Accordo storico al G7: tassazione minima al 15% per le multinazionali, quali conseguenze appeared first on Benessere Economico.
  • Nuovo Portale di Reclutamento per la P.A.: l’unico spazio dove domanda e offerta si incontrano
    Con il nuovo Decreto varato dal Governo, esce anche il nuovo Portale del Reclutamento per la Pubblica Amministrazione, un luogo rivoluzionario dove si incontrerà domanda e offerta di lavoro pubblico. Di cosa si tratta All’interno... The post Nuovo Portale di Reclutamento per la P.A.: l’unico spazio dove domanda e offerta si incontrano appeared first on […]
  • Cresce la fiducia dei consumatori e delle imprese: Italia verso un trend positivo
    L’Italia rincorre la strada per la ripresa e cresce la fiducia dei consumatori che si riavvicina ai livelli pre-pandemia. I dati vengono confermati dall’Istituto nazionale di statistica, Istat che racconta di un’Italia più fiduciosa e... The post Cresce la fiducia dei consumatori e delle imprese: Italia verso un trend positivo appeared first on Benessere Economico.
  • Addio ai “furbetti” del Cashback, in arrivo avvisi per i pagamenti sospetti
    In previsione della chiusura del primo semestre del Cashback fissata per il 30 giugno 2021, gli utenti che hanno dato vita a movimento sospetti riceveranno un avviso. Cashback, il rimborso In quella data gli utilizzatori... The post Addio ai “furbetti” del Cashback, in arrivo avvisi per i pagamenti sospetti appeared first on Benessere Economico.
  • Valentino dice addio alle pellicce e corre alla ricerca di nuovi materiali
    Mentre a Parigi sfila l’alta moda,  la maison di Valentino si esibisce virtualmente a Roma a Galleria Colonna. Il contrasto tra sontuosità del luogo ed il minimalismo della collezione è netto e per la prima volta uomo e donna sfilano insieme, una moda che non ha bisogno di definizione. Una sfilata che racconta la celebrazione […]
  • Il futuro del mercato immobiliare passa dalla casa in legno: un’abitazione con molti vantaggi
    Il futuro del mercato immobiliare potrebbe spostarsi dal mattone ad un materiale tanto semplice quanto resistente e sostenibile, come il legno. In particolare, il legno è il materiale per eccellenza alleato della sostenibilità ambientale perché aiuta a raggiungere al meglio l’autosufficienza energetica, permettendo di ridurre gli sprechi. Infatti, grazie alla sua elevata capacità di isolare […]
  • Hotel Chalet Mirabell: lo spirito di Merano!
    Nell’esclusivo Hotel a 5 stelle Chalet Mirabell ad Avelengo vicino Merano è possibile trascorrere le giornate più belle dell’anno tra lusso e naturalezza alpina, ampi spazi aperti e natura incontaminata. “Qualche anno fa la nostra passione ci ha portati a trasformare il nostro residence alpino da 16 camere nell’hotel 5 stelle Mirabell in Alto Adige. Abbiamo […]
  • Tempo di vacanze: conoscete già l’Hotel Alpen Tesitin a Tesido?
    A Monguelfo si trova un eccezionale luogo di benessere e relax, dove ci si dedica ai piaceri della bella vita. Gli spazi inondati di luce e la piacevole sensazione di essere a proprio agio sono frutto dell’arte dell’accoglienza che si respira dal primo momento durante le vacanze in Val Pusteria all’Hotel Alpen Tesitin. La posizione […]

Categorie

di tendenza