Connect with us
Pubblicità

Italia ed estero

La Grecia torna alle urne, l’Europa trema

 

La Grecia è nel caos, l'Europa trema. Il terzo tentativo di elezione del presidente della Repubblica è fallito: il parlamento greco verrà sciolto e si tornerà alle urne entro fine gennaio. Grande favorito per la poltrona di premier è l'euroscettico Alexis Tsipras. Una sua vittoria potrebbe condannare la Grecia al default e aprire la strada all'avanzata dei populisti anche in altri paesi europei.

Pubblicato

-

La Grecia è nel caos, l’Europa trema. Il terzo tentativo di elezione del presidente della Repubblica è fallito: il parlamento greco verrà sciolto e si tornerà alle urne entro fine gennaio. Grande favorito per la poltrona di premier è l’euroscettico Alexis Tsipras. Una sua vittoria potrebbe condannare la Grecia al default e aprire la strada all’avanzata dei populisti anche in altri paesi europei.

Il leader euroscettico pare infatti intenzionato a ricattare l’Unione Europea, in quello che si preannuncia come un duello all’ultimo colpo. Nel corso degli anni, Tsipras ha modificato le sue richieste ma non il suo obiettivo. Una volta chiedeva l’uscita dall’euro, ora propone il ritorno al salario minimo, aiuti alle famiglie ridotte in miseria, riassunzioni dei licenziati.

Il risultato, però, è sempre lo stesso. Tsipras vuole che il debito greco venga rinegoziato ed è convinto che alla fine riuscirà a fare passare la sua linea perché l’uscita della Grecia dall’euro potrebbe avere delle conseguenze devastanti per l’intera Unione Europea.

Pubblicità
Pubblicità

Il braccio di ferro con la troika è già cominciato. La troika è l’organismo informale che sovrintende al salvataggio della Grecia. È composta da rappresentanti della Commissione europea, della Banca centrale europea e del Fondo monetario internazionale. Questi, negoziando gli aiuti ad Atene, hanno chiesto in cambio tagli della spesa pubblica, la riduzione del cuneo fiscale, riforme strutturali e maggiore lotta alla corruzione e all’evasione fiscale.

Ora, Tsipras promette di rimescolare le carte in tavola. Assicura che, se sarà eletto, farà marcia indietro sul piano di tagli concordato dall’attuale premier Samaras. Ma non è detto che la troika decida di restare a guardare.

Se Atene non manterrà gli impegni presi, la troika potrebbe negarle i 7 miliardi previsti dall’ultima tranche del piano di aiuti. Briciole, se si considerano i 230 miliardi già concessi alla Grecia. Ma comunque fondi necessari, senza i quali Atene non riuscirà a pagare i bond in scadenza nei prossimi mesi e rischierà il default.

Pubblicità
Pubblicità

Ma le prossime elezioni in Grecia potrebbero avere altre conseguenze devastanti: potrebbero fare da apripista a quella che si prospetta come una vera e propria ondata euroscettica che rischia di travolgere l’Unione. Infatti, nel 2015 si voterà in Spagna, Portogallo e Gran Bretagna.

In Spagna, l’economia mostra segni di miglioramento. Non abbastanza però per incidere sulla disoccupazione dilagante. Ed è così che il partito euroscettico Podemos ha raggiunto la testa di tutti i sondaggi. Simile la situazione in Portogallo, dove la confusione politica sta favorendo l’anti-europeismo.

Più complessa la situazione in Gran Bretagna. Le elezioni del 2015 permetteranno infatti di comprendere la reale forza degli anti-europeisti dell’Ukip. Ma saranno attese anche per un altro motivo. Il primo ministro David Cameron ha infatti promesso che, se verrà riconfermato, proporrà un referendum sull’uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea.

Quella che si avvicina è quindi una serie di appuntamenti che potrebbe cambiare per sempre il volto dell’Europa. È vero, nessuna elezione può dirsi già vinta, neppure quella greca. Ma l’ascesa dei vari movimenti anti-europeisti non può essere trascurata. La tensione tra rigore e democrazia non si risolverà girando la testa dall’altra parte. Così come la spaccatura tra nord e sud d’Europa non si ricomporrà se l’Unione non riuscirà a creare l’occupazione necessaria per convincere gli elettori.

Il tempo della politica dei piccoli passi è scaduto. L’Unione Europea ha bisogno di una svolta, di un colpo di reni che le permetta di restituire speranza ai suoi cittadini, ridando così linfa al sogno europeo. Se così non sarà, continuerà ad assistere impotente al proprio tramonto.

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento3 settimane fa

Nel 2021 su «La Voce del Trentino» lette oltre 30 milioni di pagine da 8 milioni di lettori

Trento2 settimane fa

Coronavirus: una vittima e 972 nuovi contagi nelle ultime 24 ore

Trento2 settimane fa

Coronavirus: nuovo record di contagi nelle ultime 24 ore. Sempre stabili i ricoveri

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 2.372 contagi e due morti nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento3 settimane fa

Coronavirus: due morti e 2.290 contagi nelle ultime 24 ore. Calano sensibilmente i ricoveri

Trento3 settimane fa

Coronavirus: due vittime e 807 nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 408 nuovi casi e nessun decesso nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento3 settimane fa

Coronavirus: record di contagi in Trentino nelle ultime 24 ore. Morta una donna di 55 anni

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 1.307 nuovi contagi in Trentino nelle ultime 24 ore. Superato il milione di vaccinazioni

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 1 decesso e 938 contagi nelle ultime 24 ore. Calano i ricoveri in terapia intensiva

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 894 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino. C’è anche una vittima. Stabili i ricoveri

Trento4 settimane fa

Coronavirus: altri 3 morti nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento4 settimane fa

Fugatti: «Lupi grave problema di sicurezza, attendiamo l’approvazione del piano di gestione guida costruito per il Trentino»

Trento4 settimane fa

Coronavirus: nessun decesso e 139 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 3 vittime e 502 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Unico&Bello

La miniera di diamanti aperta al pubblico: l’incredibile esperienza di scavare e tentare la fortuna

Un’esperienza indimenticabile, ricca e fruttuosa: sono le caratteristiche principali della “Creater of Diamonds”, l’unica miniera di diamanti al mondo aperta al pubblico. Si tratta di un grande parco…

Orient Express la Dolce Vita: in Italia un nuovo modo di vivere il Paese

A breve in Italia arriverà un nuovo modo di vivere e conoscere il Paese, in carrozze di lusso ispirate al design degli anni ‘60/’70. L’Italia si presenta al…

Vaia Cube e Vaia Focus: nuova vita agli alberi abbattuti da Vaia

Sono numerose le aziende ed i privati che hanno deciso, negli ultimi anni, di donare nuova vita e dignità ai 42 milioni di alberi abbattuti dalla tempesta Vaia…

2050: come ci arriviamo? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura e per tutti

Dal 22 dicembre 2021 al MUSE – Museo delle Scienze di Trento, la mostra “2050: COME CI ARRIVIAMO? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura e per…

Necrologi

Categorie

di tendenza