Connect with us
Pubblicità

Trento

Da oggi sugli scaffali il latte trentino di montagna

La cooperativa Latte Trento ha selezionato tra i soci una trentina di stalle già certificate “Latte alta qualità” ubicate in zone di origine montana, più precisamente poste almeno a 600 metri di altitudine, per valorizzarne il prodotto con una speciale etichetta che ne riconosca la specificità.

Pubblicato

-

La cooperativa Latte Trento ha selezionato tra i soci una trentina di stalle già certificate “Latte alta qualità” ubicate in zone di origine montana, più precisamente poste almeno a 600 metri di altitudine, per valorizzarne il prodotto con una speciale etichetta che ne riconosca la specificità.

 Il nuovo Latte trentino di montagna rappresenta l’eccellenza della cooperativa Latte Trento, al fine di sfruttare i profumi e i sapori dei pascoli d’altura essenza di fiori e di erbe dei luoghi oltre all’alimentazione delle mucche rigorosamente garantite da cereali no ogm che si trovano in luoghi oltre i seicento metri di quota.

Quel clima, quel fieno e quell’ambiente di cui beneficiano le mucche fanno alzare di molto la qualità del latte prodotto: da oggi questa qualità è riconosciuta e certificata con una speciale etichetta, “Latte trentino di montagna”. Tutta la genuinità del latte di montagna.

Pubblicità
Pubblicità

Ieri il nuovo latte, che sostituirà – allo stesso prezzo – l’attuale latte fresco di “Alta qualità”, è stato presentato nella sede della Provincia autonoma dai vertici di Latte Trento, alla presenza dell’assessore Michele Dallapiccola.

Attingendo alla personale esperienza professionale come veterinario, l'assessore provinciale all'agricoltura Michele Dallapiccola ha evidenziato quanta qualità ci sia nella filiera agroalimentare trentina: nei prodotti e nelle loro caratteristiche organolettiche e nutrizionali, nelle modalità produttive e nel benessere degli animali.

Grazie al lavoro di tanti tecnici del settore i prodotti del Trentino sono salubri e di qualità.

Pubblicità
Pubblicità

"Oggi – ha detto l'assessore – gestire una stalla richiede un bagaglio culturale assimilabile a quello di una laurea, acquisita con l'esperienza pratica o con lo studio.

Abbiamo davanti una sfida, quella della liberalizzazione della quantità di produzione del latte, che vogliamo affrontare infondendo nei consumatori sicurezza e fiducia sulla qualità dei nostri prodotti".

“Combinando l’alta qualità con la provenienza del latte dall’alta quota, si vuole valorizzare uno dei prodotti di eccellenza della filiera agroalimentare del nostro territorio” afferma il direttore Sergio Paoli.

“Faremo dalle 7 alle 8 mila bottiglie al giorno, ed il prezzo rimarrà invariato rispetto al latte di alta qualità.

Il nostro prodotto oltre che buono è sano genuino e salutare, senza additivi o conservanti.

Con il prezzo del latte in picchiata, che non garantisce la copertura dei costi degli allevatori, e la prossima abolizione delle quote latte dal 31 marzo 2015, vogliamo dare un segnale di fiducia”.

Latte Trento da sempre punta a garantire ai propri consumatori la qualità dei propri prodotti ponendo attenzione a tutti i passaggi della filiera produttiva, attraverso analisi mirate sugli allevamenti e sui prodotti finiti.

“L’obiettivo raggiunto dalla nostra cooperativa – afferma il presidente Carlo Graziadei è quello di offrire un latte che esprima tutta la genuinità del latte di montagna.

Siamo convinti che la combinazione tra alta qualità e provenienza del latte ad alta quota sia il giusto approccio per la valorizzazione del Trentino inteso come identità unica e preziosa con un sapore pieno rotondo e con un profumo intenso”

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Gig Economy, un fenomeno da controllare e regolamentare: i pro e contro
    Da qualche anno il mondo del lavoro è stato travolto dalla Gig Economy dividendo l’opinione pubblica e l’economia. Cos’è la Gig Economy Nonostante l’arrivo della Gig Economy sia un fenomeno relativamente recente, negli ultimi 10... The post Gig Economy, un fenomeno da controllare e regolamentare: i pro e contro appeared first on Benessere Economico.
  • Arriva GOL, un programma per il reinserimento lavorativo delle categorie svantaggiate e fragili: come funziona
    Dal Governo nasce il programma GOL, Garanzia di Occupabilità dei Lavoratori che punta a rilanciare l’occupazione in Italia, con un investimento di 4.9 miliardi di euro da investire tra il 2021 e il 2025. I... The post Arriva GOL, un programma per il reinserimento lavorativo delle categorie svantaggiate e fragili: come funziona appeared first on […]
  • Pubblica Amministrazione, possibilità di delegare l’identità digitale per accedere ai servizi online
    Da qualche settimana, è stata introdotta la possibilità di delegare una persona di fiducia all’esercizio dei servizi online pubblici. Identità digitale o SPID a cosa serve Il Sistema Pubblico di Identità Digitale, ovvero Spid permettere... The post Pubblica Amministrazione, possibilità di delegare l’identità digitale per accedere ai servizi online appeared first on Benessere Economico.
  • Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori
    Dal Governo si lavora a nuove regole per lo smart working post emergenza covid-19, tra queste la riduzione delle tasse in busta paga e sgravi per le imprese. Da luglio, Camera e Senato hanno presentato... The post Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori appeared first on Benessere […]
  • Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse
    Una delle novità anticipata dall’ex Ministro dell’università, Manfredi e concretizzata dall’attuale Cristina messa prevede ad allargare la no tax area per gli studenti universitari, comprendo i costi fino alla fascia reddituale di 22 mila euro.... The post Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse appeared […]
  • Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli
    Dall’Unione Europa arriva il via libera agli aiuti di Stato per le imprese italiane colpite economicamente dalla pandemia Covid-19. I gravi effetti economici causati dall’arrivo del Coronavirus stanno avendo ancora pesanti ripercussioni per le attività... The post Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli appeared first on Benessere Economico.
  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]
  • L’Italia e i boschi incantati: alla scoperta di fate, gnomi e folletti
    Ogni stagione con i suoi profumi e i suoi colori, invita qualsiasi escursionista ad esplorare la natura che, tra vegetazione ed alberi si mostra in tutto il suo splendore. In particolare, l’Italia è nota per essere una miniera di patrimoni artistici e culturali inestimabili capaci di scatenare la curiosità di grandi e piccini, con la […]

Categorie

di tendenza