Connect with us
Pubblicità

Trento

Patto di garanzia: approvata dalla regione la norma salva autonomia

“Si tratta di un importante risultato, che rafforza l’Autonomia del Trentino e del Sudtirolo, dando certezza e stabilità ai rapporti finanziari con lo Stato”. Cosi i presidenti delle Provincie autonome di Trento e di Bolzano, Ugo Rossi e Arno Kompatscher, rispettivamente presidente e vicepresidente della Regione, hanno commentato oggi la nuova normativa relativa al patto di garanzia fra Roma e la speciale Autonomia, contenuta nella legge di stabilità in discussione al Senato.

Pubblicato

-

“Si tratta di un importante risultato, che rafforza l’Autonomia del Trentino e del Sudtirolo, dando certezza e stabilità ai rapporti finanziari con lo Stato”. Cosi i presidenti delle Provincie autonome di Trento e di Bolzano, Ugo Rossi e Arno Kompatscher, rispettivamente presidente e vicepresidente della Regione, hanno commentato oggi la nuova normativa relativa al patto di garanzia fra Roma e la speciale Autonomia, contenuta nella legge di stabilità in discussione al Senato.

Dopo l’approvazione, ieri, da parte delle Giunte provinciali, anche la Giunta regionale ha dato oggi il suo via libera.  

Se confermata, con l’approvazione definitiva al Senato, l’intesa consentirà di lavorare alla revisione del titolo VI dello Statuto di Autonomia, l'unico modificabile con una legge parlamentare "rinforzata" dall'intesa con le due Province autonome e con la Regione, senza bisogno di una legge costituzionale.

Pubblicità
Pubblicità

“Diamo il nostro assenso – hanno detto Rossi e Kompatscher – ad una modifica dello Statuto d’Autonomia, impegnandoci ad essere parte di un percorso di risanamento della finanza pubblica statale, ma dentro una logica “pattizia”, quindi nel pieno rispetto delle nostre prerogative, introducendo nello Statuto alcune norme importanti che permetteranno all’Autonomia di continuare ad esercitare le proprie funzioni di autogoverno, conservando quindi la possibilità di poter decidere come realizzare il concorso al risanamento”. 

"Il Governo ha rispettato l’accordo che avevamo siglato lo scorso 15 ottobre – hanno detto ancora i due presidenti – dato che nel nuovo pacchetto di emendamenti alla legge ci sono tutti i passaggi che avevamo concordato”.

Una delle novità del nuovo assetto finanziario dell'Autonomia prevede una riduzione della quota di IVA da assegnare alla Regione, che passerà da 2/10 a 1/10. Di conseguenza, crescerà l'importo destinato alle due Province che in futuro incasseranno non più i 7/10, bensì gli 8/10 dell'imposta sul valore aggiunto prodotta sul territorio.

Pubblicità
Pubblicità

Per quanto riguarda, invece, il contributo al risanamento della finanza pubblica da parte della Regione, in termini di saldo netto da finanziare, sarà di 15,091 milioni di euro per gli anni che vanno dal 2015 al 2022.

La nuova normativa prevede che nei confronti della Regione e delle Province autonome e degli enti appartenenti al sistema regionale integrato non saranno applicabili disposizioni statali che prevedano obblighi, oneri o accantonamenti diversi da quelli previsti dal patto di garanzia. 

"Il prossimo passo – hanno ribadito ancora Rossi e Kompatscher – consisterà nella predisposizione a breve di una bozza di legge costituzionale per la modifica di alcuni articoli dello Statuto. Ciò consentirà di recuperare alcune delle competenze messe in dubbio dal 2001 in poi da una serie di sentenze della Corte Costituzionale; inoltre è prioritario tutelare l'Autonomia da future ingerenze dello Stato, ma anche individuare possibili nuove competenze da assumere".

I due presidenti, hanno ricordato, inoltre, sottolineandone l’importanza, che il premier Matteo Renzi ha sottoscritto ieri la nota informativa che verrà inviata al cancelliere austriaco Werner Faymann, con la quale, facendo riferimento alla quietanza liberatoria di fronte all'ONU del 1992, lo Stato italiano dichiara di aver trovato un nuovo accordo per il finanziamento dell'Autonomia e di garantire, anche in futuro, le procedure consensuali, in merito alle questioni relative dell’Autonomia e ai rapporti finanziari tra lo Stato e gli enti autonomi.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Vado a vivere in un faro!
    Quante volte, leggendo Virginia Woolf o Jules Verne, avete fantasticato su come potrebbe essere vivere in un faro con la sola compagnia del vento e del mare? I fari, nell’immaginario collettivo, sono luoghi straordinari al confine fra mito e realtà, unico baluardo di salvezza per i navigatori durante le notti di tempesta. In realtà, senza […]
  • Hotel e Ristorante Villa Madruzzo: dove ricaricare le batterie a pochi chilometri da Trento
    A quattro chilometri dal centro di Trento si trova uno degli hotel più gettonati del momento: Villa Mandruzzo. Complici anche il ristorante e la meravigliosa area benessere, Villa Mandruzzo è presto diventato uno degli hotel più raccomandati tra coloro che vogliono venire a Trento per godersi alcuni giorni di meritato relax o anche solo per […]
  • Viaggio in Grecia, scegli il fascino mistico di Rodi
    La Grecia è uno di quei luoghi da sogno che tutti dovremmo visitare almeno una volta nella vita. Uno di quei paradisi terrestri neanche troppo lontani dall’Italia che con la sua storia, la sua cultura, il paesaggio naturale, incanta tutti, senza distinzione. Dalle città che hanno fatto la storia come la capitale Atene, simbolo dei […]
  • HP Reinvent: arrivano i nuovi PC per lo smart working
    Grandi novità in arrivo da parte di HP, azienda leader nel settore tecnologico. Durante l’attesissimo evento HP Reinvent dedicato ai propri partner, l’azienda ha lanciato nuovi Pc destinati allo smart working. Ma non solo: l’evento è stato utile per svelare tanti nuovi dispositivi e soluzioni per aiutare le aziende ed i professionisti a migliorare la […]
  • Abbigliamento casual uomo, tutte le dritte per non sbagliare
    Tutti pazzi per l’abbigliamento casual che non è solo comodo ma è anche fashion. Non bisogna confondere, infatti, che casual non è il sinonimo di trasandato e di un abbigliamento approssimativo. Non c’è pensiero più sbagliato perché oggi indossare abiti casual vuol dire vestirsi alla moda, in chiave moderna e innovativa, con uno stile senza […]
  • Isola in Irlanda cerca custodi: l’occasione per cambiare stile di vita per sei mesi
    La meta ideale per chi vuole entrare a contatto con la natura più incontaminata, allontanarsi dai ritmi frenetici della città, godendosi contemporaneamente un’esperienza di vita unica, si trova a Great Blasket Island, al largo della costa irlandese, dove è stata data l’opportunità attraverso un annuncio di lavoro, di cambiare stile di vita per sei mesi. […]
  • Illuminazione stradale accesa dal vento delle auto con l’innovativa di Turbine Light
    Con l’aumento di strade, autostrade e di reti viarie che necessitano di essere illuminate l’intera giornata, il fabbisogno energetico risulta essere in continuo aumento, costringendo a cercare diverse alternative per soddisfare e integrare le mutevoli esigenze di mercato. Uno dei problemi principali nel coprire la gestione territoriale urbana di reti periferiche e di grandi autostrade, […]
  • Auto elettriche, ricarica rapida: arriva la batteria del futuro che “fa il pieno” in cinque minuti
    I veicoli elettrici con tutti i loro vantaggi legati ai livelli di prestazioni e di emissioni, stanno diventando una componente essenziale per affrontare la crisi climatica internazionale. Un passo da compiere quasi inevitabile e già avviato in molti Paesi con l‘avvio di sussidi per l’acquisto di veicoli elettrici, ma ancora scoraggiato dai lunghi tempi di […]
  • Il Curriculum del futuro è anonimo: la Finlandia è la prima a sperimentarlo
    Per evitare discriminazioni di razza, sesso o età, in Finlandia stanno spopolando le selezioni anonime per chi è alla ricerca di lavoro. Una novità importante per gli uffici del Comune di Helsinki, che dalla scorsa primavera stanno sperimentando un processo di selezione del personale totalmente anonimo. La fase di analisi dei curriculum avviene senza che […]

Categorie

di tendenza