Connect with us
Pubblicità

Trento

Territorio e Università: una coesione possibile

La coesione territoriale si costruisce anche mettendo in relazione le istanze della comunità e dei diversi territori del Trentino, i progetti e piani di sviluppo espressi dalle istituzioni locali, con l’eccellenza della ricerca e della formazione. 

Pubblicato

-

La coesione territoriale si costruisce anche mettendo in relazione le istanze della comunità e dei diversi territori del Trentino, i progetti e piani di sviluppo espressi dalle istituzioni locali, con l’eccellenza della ricerca e della formazione. 

Il punto di partenza è la conoscenza delle possibilità concrete di collaborazione con l’Università di Trento, su progetti specifici e puntuali o su azioni di largo respiro.

Questo, in estrema sintesi è il senso dell’incontro che si è tenuto ieri sera nel palazzo della Provincia tra i vertici dell’Ateneo trentino, il presidente Innocenzo Cipolletta e il prorettore vicario Aronne Armanini, e i presidenti delle Comunità di Valle.

Pubblicità
Pubblicità

All’incontro ha partecipato l’assessore provinciale alla coesione territoriale, urbanistica, enti locali ed edilizia abitativa Carlo Daldoss.

A questo primo incontro, e dopo una ricognizione delle diverse istanze, seguiranno altri appuntamenti sul territorio. “Con il confronto e la condivisione di esperienze e di conoscenze teoriche – ha sottolineato l’assessore Daldoss – potremo, assieme, valorizzare quanto di meglio propone la nostra comunità e costruire assieme una visione di futuro condivisa. Anche questa è coesione territoriale”.

Dai rappresentanti delle Comunità di Valle sono state avanzate molte ipotesi di possibili campi su cui approfondire la collaborazione con l’Università.

Pubblicità
Pubblicità

Si è parlato di agricoltura sostenibile, di allevamento, di sviluppo complessivo del territorio, di formazione specialistica per chi lavora nell’ambito dell’economia turistica, di valorizzazione delle risorse naturali come quelle termali, e soprattutto del tema del welfare e della sfida di garantire i servizi a fronte del costante contenimento delle risorse disponibili.

Anche i giovani e le loro possibilità di trovare un’occupazione sono stati oggetto di confronto. 

In termini generali all’Università trentina si chiede di fornire un supporto alle amministrazioni che governano i diversi territori, sia dal punto di vista dell’analisi che della ricerca di azioni e progetti operativi in grado di dare risposte alle esigenze che emergono.

Molti dei temi proposti – ha aggiunto l’assessore Daldoss – riprendono argomenti che sono già oggetto del Piano di sviluppo provinciale.

Credo che, in termini generali, solo una parola ci salverà ed è qualità, concetto che è diretta emanazione di sostenibilità. L’investimento nella cultura, nella preparazione, nello studio è uno strumento fondamentale di affrancamento dalla marginalità.

E’ importante che la possibilità di studiare, anche ai massimi livelli, rimanga un diritto per tutti”.

Il presidente Cipolletta ha sottolineato come lo statuto dell’Ateneo trentino evidenzi l’importanza dello sviluppo e mantenimento di relazioni con il territorio e la comunità.

“L’università – ha detto – si occupa di didattica ma anche di ricerca e consulenza che possono riguardare anche gli interessi locali. L'università vuole mettersi al servizio della comunità e ascoltare le sue esigenze”.

Al professor Armanini è stato riservato il compito di illustrare l’organizzazione dell’Università di Trento e alcuni casi di progetti già avviati o realizzati che hanno visto la collaborazione della ricerca con le istanze del territorio; in particolare in materia di minoranze linguistiche, tecnologie della comunicazione e informazione, trasferimento tecnologico alle imprese e gestione delle risorse energetiche. 

“Il principale punto di unione tra noi e il territorio – ha aggiunto – è rappresentato dai tanti giovani che si sono laureati a Trento o che hanno scelto questa università per i loro studi”.

Su aree tematiche come l’ambiente, le scienze della vita, il welfare, il trasferimento tecnologico si pensa ci potranno essere collaborazioni e ricadute importanti a vantaggio della comunità trentina.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob
    Il fenomeno criptovalute è così attuale e crescente, tanto da spingere il numero uno della Consob, Paolo Savona a lanciare un’allarme sulla situazione. La similitudine tra criptovalute e mutui subprime Savona infatti, ha dedicato un... The post Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta
    Il vecchio Bonus Renzi da 80 euro si evolve e diventa un Bonus Irpef da 100 euro. Con l’ultima legge di Bilancio infatti, vengono riviste le regole e il nome del vecchio bonus. A chi... The post Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta appeared first on Benessere Economico.
  • Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste
    Il Governo potrebbe estendere l’esenzione Imu, ampliando la categoria di soggetti che non saranno tenuti a versare la prima rata. Imu 2021, chi rientra nell’esenzione Un nuovo emendamento al Decreto Sostegni Bis potrebbe andare incontro... The post Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste appeared first on Benessere Economico.
  • P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti
    I ritardi, tipici della Pubblica Amministrazione potrebbero presto diventare un lontano ricordo. La notizia è stata raccontata dai dati diffusi dal Ministero dell’Economia e delle Finanze riguardo i tempi medi impiegati durante l’anno 2020 dallo... The post P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti appeared first on […]
  • Ritorna il Bonus Sanificazione: tutti i dettagli e le novità
    Con le riaperture torna anche il Bonus Sanificazione e DPI anche per il 2021 per una ripartenza in sicurezza. Il Decreto Sostegni bis ripropone l’agevolazione per i titolari di partita Iva, seppur in una percentuale... The post Ritorna il Bonus Sanificazione: tutti i dettagli e le novità appeared first on Benessere Economico.
  • Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto
    Con l’arrivo delle nuove agevolazioni a fondo perduto per le partite Iva, scattano anche le regole per l’accesso al contributo. Le agevolazioni Le nuove attività ed imprese economiche hanno diritto ad un contributo a fondo... The post Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto appeared first on Benessere Economico.
  • Nasce il primo superstore senza casse: Amazon conquista con l’innovazione
    All’interno dell’immensa panoramica della distribuzione organizzata, mette piede con estrema originalità il colosso Amazon che, potenziando ulteriormente la sua offerta apre il primo negozio senza cassa. Dall’idea senza dubbio originale e molto innovativa nasce un Fresh store in cui i clienti possono fare comodamente la spesa e uscire direttamente dalla corsia dedicata: “ senza pagare”. […]
  • Valentino dice addio alle pellicce e corre alla ricerca di nuovi materiali
    Mentre a Parigi sfila l’alta moda,  la maison di Valentino si esibisce virtualmente a Roma a Galleria Colonna. Il contrasto tra sontuosità del luogo ed il minimalismo della collezione è netto e per la prima volta uomo e donna sfilano insieme, una moda che non ha bisogno di definizione. Una sfilata che racconta la celebrazione […]
  • Il futuro del mercato immobiliare passa dalla casa in legno: un’abitazione con molti vantaggi
    Il futuro del mercato immobiliare potrebbe spostarsi dal mattone ad un materiale tanto semplice quanto resistente e sostenibile, come il legno. In particolare, il legno è il materiale per eccellenza alleato della sostenibilità ambientale perché aiuta a raggiungere al meglio l’autosufficienza energetica, permettendo di ridurre gli sprechi. Infatti, grazie alla sua elevata capacità di isolare […]
  • Hotel Chalet Mirabell: lo spirito di Merano!
    Nell’esclusivo Hotel a 5 stelle Chalet Mirabell ad Avelengo vicino Merano è possibile trascorrere le giornate più belle dell’anno tra lusso e naturalezza alpina, ampi spazi aperti e natura incontaminata. “Qualche anno fa la nostra passione ci ha portati a trasformare il nostro residence alpino da 16 camere nell’hotel 5 stelle Mirabell in Alto Adige. Abbiamo […]

Categorie

di tendenza