Connect with us
Pubblicità

Trento

Vitalizi ex consiglieri: si può rimediare ad un pasticcio con un altro pasticcio

Come sempre i giudizi emessi nei momenti di protesta, escludono i ragionamenti e seguono l'onda dell'emotività e logicamente i ricorsi sono ad alta impopolarità e lo dimostrano gli attacchi mediatici e perfino le minacce e le ingiurie via web

Pubblicato

-

Come sempre i giudizi emessi nei momenti di protesta, escludono i ragionamenti e seguono l'onda dell'emotività e logicamente i ricorsi sono ad alta impopolarità e lo dimostrano gli attacchi mediatici e perfino le minacce e le ingiurie via web

La domanda che dovremmo porci è se si può rimediare ad un pasticcio con un altro pasticcio. Non si può pensare che una legge retroattiva e che modifica il codice civile sia una buona legge e non si può nemmeno dire che sia equa, giacchè non toglie di mezzo le zone d'ombra che ancor ci sono e alcune di esse saranno evidenti alla fine dell'anno.

Infatti, quando verranno liquidati i contributi pensionistici, (per tradurla in soldoni, alla fine di ogni anno qualcuno riceverà 30 mila euro per la sua pensione, cosicché oltre alla liquidazione normale di circa 60/70 mila, alla fine di ogni legislatura alcuni consiglieri incasseranno un totale di 200 mila euro e se moltiplicato per 2 o 3 legislature ne riceveranno dai 400 ai 600 mila di euro) e su altre questioni sarà interessante vedere come si metteranno d'accordo per restituire le attualizzazioni o per chi non avendo ancora un vitalizio, potrà richiedere la restituzione dei contributi, rivalutati con i risultati del Fondo di garanzia (in parole povere se un ex consigliere che ha svolto alcune legislature, fino ad un max di quattro e non ha ancora maturato l'età per la pensione, può vedersi liquidata una somma che va dai 400 ai 500 mila euro, subito anche domani e questi casi hanno nome e cognome e attenderanno il tempo propizio per farsi liquidare).

Pubblicità
Pubblicità

Da alcuni si vogliono le quote del Fondo Family, che non sono, per ora, nella disponibilità dei singoli ed essendo in un fondo privato, solo un giudice può disporne l'esproprio e la qual cosa pare altamente improbabile con un contenzioso in atto, tanto è vero che ancora nessuno ha compiuto il semplice atto di andare dal notaio a sottoscrivere la cessione delle quote.

Alcuni dicono che sono illegittime e dunque che non serve fare alcunché, ma non è così soprattutto oggi con i ricorsi presentati è necessario formalizzare la cessione. Difficile condividere l'opinione che la legge verso cui sono stati promossi vari giudizi civili sia una buona legge, vista la presenza di norme ad personam sconosciute e sottaciute.

Se si abbassasse la nebbia demagogica forse potrebbero emergere le iniquità ancora molto presenti e ricordiamoci che le liquidazioni di 212mila euro a chi ha svolto una sola legislatura non sono state minimamente interessate da questo provvedimento legislativo.

Pubblicità
Pubblicità

Il modo per uscirne ci sarebbe stato ed era un patto politico che prevedesse da parte di tutti la restituzione volontaria di una quota delle attualizzazioni e delle anticipazioni.

Ma questo non lo si è voluto fare e si è preferito accusare un'intera classe politica, sperando forse che nessuno si accorgesse degli utili accorgimenti escogitati dalla nuova normativa per non toccare gli interessi di chi ancora fa politica ed è attivo nelle istituzioni.

Vediamo se la Regione farà chiarezza e in modo trasparente pubblicherà i vari accordi che dovrebbero essere sottoscritti. Molti sono ancora favorevoli ad una restituzione di una parte delle quote se si rendesse la legge costituzionalmente corretta. Se le cose vanno male non è ignorando la Costituzione, il Codice Civile e lo Statuto d'Autonomia che potranno andare meglio.

Infine, si ricorderà come anche gli organi di stampa accolsero positivamente l'approvazione della famigerata legge 6 del 2012, non è escluso che quando si capiranno gli effetti della nuova legge ci sarà un ulteriore grido allo scandalo!

 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Negozi online, come aprirli e gestirli
    Ad oggi, il commercio online è diventato un’abitudine sempre più consolidata, portandolo ad essere un settore un forte espansione. Di conseguenza aprire un negozio online potrebbe essere una buona occasione imprenditoriale e di auto impiego.... The post Negozi online, come aprirli e gestirli appeared first on Benessere Economico.
  • Legge di Bilancio 2022, qualche anticipazione delle misure
    Da pochi giorni è stato approvato il documento programmatico di bilancio che definisce le linee di intervento che verranno inserite nella manovra finanziaria, incidendo sui principali indicatori macroeconomici e di finanza. Legge di Bilancio 2022,... The post Legge di Bilancio 2022, qualche anticipazione delle misure appeared first on Benessere Economico.
  • RIPARTE L’ECONOMIA MA MANCA IL PERSONALE!
    Le soluzione di YWN – la rete nazionale delle imprese Il mondo del lavoro è oggi tormentato da una miriade di problemi ulteriormente aggravati dalla pandemia che ci accompagna ormai da quasi due anni. La... The post RIPARTE L’ECONOMIA MA MANCA IL PERSONALE! appeared first on Benessere Economico.
  • IL TEAM BUILDING AZIENDALE MOTORE DELLA RIPARTENZA
    La motivazione del personale strategia centrale nel business plan della ripresa. Condividere sorrisi, esperienze, riflessioni per consolidare lo spirito di squadra e la voglia di normalità negli ambienti di lavoro diventa oggi la leva principale... The post IL TEAM BUILDING AZIENDALE MOTORE DELLA RIPARTENZA appeared first on Benessere Economico.
  • Caro bollette, tutti gli aiuti approvati per contare gli aumenti
    Dal 1 ottobre, come annunciato, sono scattati gli aumenti in bolletta per gas ed elettricità rispettivamente del 14,4% e del 29,8% per la famiglia tipo. Per contenere l’emergenza, il Governo ha stanziato oltre 3 miliardi... The post Caro bollette, tutti gli aiuti approvati per contare gli aumenti appeared first on Benessere Economico.
  • Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero
    Il Ministero ha pubblicato le linee guida per accedere ai ristori riservati agli operatori del turismo. L’obiettivo del Ministero è quello di informare i potenziali beneficiari al fine di produrre la documentazione necessaria per fare... The post Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero appeared first on Benessere […]
  • Appartamenti moderni fatti in tubi di cemento, Hong Kong trova la soluzione per la crisi immobiliare
    L’improvviso aumento della popolazione, ha portato Hong Kong ad attraversare una crisi immobiliare dettata proprio dalla crescita della domanda di alloggi. Di conseguenza, con i prezzi immobiliari alle stelle e i sempre più scarsi spazi disponibili, l’architetto James Law ha trovato una soluzione davvero innovativa per risolvere il problema della carenza di appartamenti. L’architetto ha […]
  • Verso una caricabatterie universale per tutti i dispositivi mobili, la proposta dell’UE
    Da una proposta presentata dalla Commissione Europea, spunta la possibilità di un carica batterie universale e utilizzabile per qualsiasi dispositivo mobile. Con l’obiettivo di ridurre i rifiuti, la proposta punta quindi ad armonizzare i cavi di ricarica su una serie di dispositivi elettronici venduti nell’Unione Europea. In particolare, è stato proposto di puntare sull’utilizzo del […]
  • In Cile, il meraviglioso hotel interamente ecologico costruito con container ricilati
    Negli ultimi anni, il mondo dei viaggi tende sempre di più verso la sostenibilità e il rispetto per l’ambiente tanto che la ricerca di spostamenti meno inquinanti, i cottage o le casette in legno immerse nella natura, sono diventate una vera e propria tendenza. La ricerca di alloggi in strutture sempre più originali è in […]
  • Arriva la sedia per sedersi a gambe incrociate ed evitare fastidiosi mal di schiena
    Nonostante la frenesia che caratterizza ogni città, lo stile di vita sedentario di molte persone è piuttosto comune, visto che la maggior parte delle ore si passa fermi e seduti davanti alla scrivania. Questo con il tempo può portare danni più o meno seri al fisico. Infatti, il rischio di incorrere in spiacevoli mal di […]

Categorie

di tendenza