Connect with us
Pubblicità

Trento

Trentino Trasporti e sindacati, è muro contro muro

Ieri presso la sede di Trentino Trasporti in via innsbruck 65 a Trento, è avvenuto un'incontro tra l'USB Lavoro Privato del Trentino e la Trentino Trasporti Esercizio Spa, a seguito della proclamazione da parte dei sindacati della prima fase delle procedure di concilizione e raffreddamento, in merito alla cancellazione unilaterale del contratto integrativo aziendale da parte di direzione aziendale e Provincia e la mancata stabilizzazione dei precari. 

Pubblicato

-

Ieri presso la sede di Trentino Trasporti in via innsbruck 65 a Trento, è avvenuto un'incontro tra l'USB Lavoro Privato del Trentino e la Trentino Trasporti Esercizio Spa, a seguito della proclamazione da parte dei sindacati della prima fase delle procedure di concilizione e raffreddamento, in merito alla cancellazione unilaterale del contratto integrativo aziendale da parte di direzione aziendale e Provincia e la mancata stabilizzazione dei precari. 

Alla Trentino Trasporti  i sindacati hanno chiesto il mantenimento del contratto aziendale di secondo livello, con la conseguente perdita dei 24 minuti ad agente unico; La stabilizzazione dei precari di Trentino Trasporti (che dal bilancio presentato nel 2013 in camera di commercio ammontano a 150 addetti), perchè tale situazione crea incertezza nel loro futuro, non sapendo se tra uno, due o tre anni continueranno a lavorare e la non applicazione dell'allegato 4 del CCNL (risarcimento danni), firmato a Roma in data 26 aprile 2014, che prevede un tetto massimo di 4000 € decurtabili mediante trattenuta sulla busta paga nella quota del 5% mensile, oltre a diverse riduzioni in base al numero di incidenti con dolo fatti dal lavoratore nei 24 mesi precedenti, creando così uno stato di tensione psicologica negli autisti intimoriti dalla possibilità di dover rimborsare ingenti somme.

Trentino Trasporti ha risposto negativamente a queste richieste, dichiarando che il motivo della mancata stabilizzazione di parte dei precari è dovuta al fatto che i lavoratori hanno bocciato l'ipotesi d'accordo, che prevedeva tutta una serie di riduzioni di diritti ed indennità, tra cui i 24 minuti, affermando che tale riduzione non comporterebbe una perdita economica per il lavoratore e che in tutto il nord Italia non ci sono più aziende che hanno i 24 minuti.

Pubblicità
Pubblicità

I sindacati contestano quanto affermato dalla Trentino Trasporti: «l'ipotesi di contratto prevedeva una monetizzazione per solo 10 dei 24 minuti e inoltre essendo una perdita di tempo ed il tempo essendo denaro, di conseguenza ai lavoratori comporterebbe una perdita economica, per quanto riguarda le altre aziende che non anno i 24 minuti la cosa da chiarire una volta per tutte, che bisogna portare chi a meno al livello di chi ha più non viceversa» riporta una nota dei sindacati.

Durante l'incontro è stato affrontato anche il tema della gestione da parte di Trentino Trasporti di Taxibus fino al 2008, «e del mezzo – scrivono in una nota i sindacati –  che valeva 15.000 € e poco tempo dopo, quando Taxibus (gestita da Trentino Trasporti) lo ha acquistato, la spesa è stata di 55.000 €, per Trentino Trasporti, il primo valore non era reale mentre, il secondo è corretto. Il Tama privatizzazioni e affidamento ai privati non poteva rimanere indiscusso, essendo parte integrante della discussione per il servizio urbano di Trento, che secondo le dichiarazione del comune e prorogato al Trentino Trasporti solo fino al 2016. USB, è convinto che il Trasporto Pubblico Locale in quanto pubblico, non deve essere affidato a privati, in quanto i soldi della collettività non devono servire per ingrossare i portafogli di imprenditori ed i ricavi dovrebbero essere utilizzati per migliorare il servizio».

 

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Una Borsa Nazionale del Legno per sopperire la mancanza di materie prime
    Quella del legno è una filiera in affanno, alla costante ricerca di materie prime che scarseggiano o costano troppo per fronteggiare una domanda in costante ascesa. Carenza di materie prime La domanda supera l’offerta a... The post Una Borsa Nazionale del Legno per sopperire la mancanza di materie prime appeared first on Benessere Economico.
  • Contratto di rioccupazione e sgravi contributivi: le novità proposte dal Decreto Sostegni Bis
    In attesa della prima scadenza a fine giugno del blocco dei licenziamenti, per dare una spinta all’occupazione e scongiurare un boom di licenziamenti, il Governo sta pensando ad un “contratto rioccupazione”. Contratto di rioccupazione, cos’è... The post Contratto di rioccupazione e sgravi contributivi: le novità proposte dal Decreto Sostegni Bis appeared first on Benessere Economico.
  • Il turismo enogastronomico cresce anche in pandemia : le tendenze e i cambiamenti del prossimo futuro
    Le esperienze enogastronomiche sono ormai parte integrante dell’esperienza turistica offerta dal nostro Paese, tanto che il covid non è riuscito a fermare la sua potenza economica e il suo appeal commerciale. Rapporto sul Turismo Enogastronomico... The post Il turismo enogastronomico cresce anche in pandemia : le tendenze e i cambiamenti del prossimo futuro appeared first […]
  • Recuperare e riconvertire gli edifici dismessi: un’opportunità per il turismo
    Sicuramente, uno dei settori più colpiti dalla pandemia è stato quello del turismo. Per questo motivo sono stati stanziati 130 milioni di euro da investire nel settore, valorizzando i servizi di ospitalità collegati alla trasformazione... The post Recuperare e riconvertire gli edifici dismessi: un’opportunità per il turismo appeared first on Benessere Economico.
  • Dichiarazione redditi precompilata: quando scattano i controlli e come evitarli
    Dal 10 maggio l’Agenzia delle Entrate ha reso disponibile, nella sezione dedicata del sito internet, la dichiarazione dei redditi precompilata. Solo dal 19 maggio sarà invece possibile modificare, integrare ed inviare la Dichiarazione. In alcuni... The post Dichiarazione redditi precompilata: quando scattano i controlli e come evitarli appeared first on Benessere Economico.
  • Nasce Open-Es: la piattaforma per lo sviluppo sostenibile aperta a tutte le imprese
    Il tema del cambiamento climatico, obiettivo mondiale per i prossimi anni ha ribaltato l’intera economia compresa di piccoli investitori costretti ad organizzarsi verso il nuovo cambiamento. Questo è il motivo che ha spinto Boston Consulting... The post Nasce Open-Es: la piattaforma per lo sviluppo sostenibile aperta a tutte le imprese appeared first on Benessere Economico.
  • Hotel Sonnenhof: un’oasi di wellness in una location strategica
    Hotel Sonnenhof si trova sulla strada del sole della Val Pusteria e spicca per un design alpino-moderno, un’oasi del wellness semplicemente stupenda e un panorama che non ha eguali. Il nome di questo hotel di Brunico è tutto un programma: soleggiata, infatti, non è solo la posizione del Hotel Sonnenhof – wellness hotel in Alto […]
  • Al Hotel Winkler al Plan de Corones il concetto di vacanza trova un altro livello
    L’Hotel Winkler al Plan de Corones non è un hotel qualsiasi, si tratta infatti di un hotel benessere in Alto Adige con 5 stelle, ma anche uno sport hotel nelle leggendarie Dolomiti, un family resort che propone tanto spazio per grandi e piccoli, un design hotel nel cuore della natura. La particolarità di questo hotel […]
  • Purmontes: uno chalet di lusso in Alto Adige
    Naturale. Autentica. Contemporanea. Senza tempo. Pregiata. Questi sono gli aggettivi che definiscono il nuovo modo d’intendere un’esperienza di villeggiatura esclusiva, nello chalet Purmontes, uno chalet di lusso in Alto Adige. Purmontes spicca per un concetto unico che fonde l’uomo e la natura in un Tutto armonioso. La modernità è sapientemente combinata al passato, le tradizioni […]
  • Hotel Lanerhof, in Val Pusteria per rilassarsi con ogni comfort
    “Sempre sorprendente, sempre diverso, sempre unico e assolutamente indimenticabile. Questa è la vera vacanza all’Hotel Lanerhof, alle porte delle Dolomiti!” Situato nel pittoresco paesino di Mantana, un luogo delizioso dove è possibile ritirarsi in totale distensione per godersi al meglio la magia della varietà. In questo hotel in Val Pusteria è possibile fare esperienze esclusive […]

Categorie

di tendenza