Connect with us
Pubblicità

Italia ed estero

Cameron: La Russia come la Germania nazista

Non è bastato l'incidente diplomatico causato a fine maggio dal principe Carlo, che durante un viaggio in Canada si lasciò scappare: “Putin sta facendo esattamente quello che ha fatto Hitler”. La Gran Bretagna torna all'attacco, e questa volta lo fa con il suo primo ministro, David Cameron.

Pubblicato

-

Non è bastato l’incidente diplomatico causato a fine maggio dal principe Carlo, che durante un viaggio in Canada si lasciò scappare: “Putin sta facendo esattamente quello che ha fatto Hitler”. La Gran Bretagna torna all’attacco, e questa volta lo fa con il suo primo ministro, David Cameron.

Parlando da Canberra, in Australia, Cameron ha espresso commenti molto duri nei confronti della Russia di Vladimir Putin. Secondo quanto riporta il quotidiano inglese The Telegraph, il primo ministro inglese è arrivato a paragonare l’intervento della Russia in Ucraina alle azioni della Germania nazista.

Il tutto a due giorni dall’incontro programmato sabato notte con il presidente russo, a margine del G20 di Brisbane. Occasione in cui il premier britannico chiederà alla controparte russa di porre fine all’aggressione dell’Ucraina e alla fornitura di armi e veicoli corazzati ai separatisti filorussi.

Pubblicità
Pubblicità

Il messaggio che Cameron lancia da Canberra è chiaro. “Dobbiamo imparare dalla storia”, afferma il primo ministro inglese, facendo riferimento alla seconda guerra mondiale, e intervenire per impedire che “uno stato grande faccia il prepotente con uno stato più piccolo”.

E precisa: “Le azioni russe in Ucraina sono inaccettabili. Dobbiamo avere chiaro in mente ciò con cui abbiamo a che fare. Si tratta di uno stato più grande che se la prende con uno più piccolo. Nel passato, abbiamo già assistito alle conseguenze di un tale comportamento. Dovremmo imparare le lezioni della storia e assicurarci che certe cose non accadano mai più”.

Come? Il primo ministro inglese si mostra categorico nello smentire una “soluzione militare” alla crisi. Rimane piuttosto convinto che le sanzioni economiche contro la Russia saranno efficaci.

Pubblicità
Pubblicità

In tal senso, Cameron afferma: “Si può già vedere da quello che sta accadendo al rublo e al mercato finanziario russo. Dobbiamo usare le sanzioni economiche per contrastare le azioni della Russia. Io spero ancora che la Russia si comporti in maniera sensata e permetta all’Ucraina di diventare un paese libero e indipendente”.

Una ricetta semplicissima: “Se la Russia adotterà una condotta rispettosa della libertà ucraina, penseremo a rimuovere le sanzioni. Altrimenti, se Mosca continuerà a peggiorare le cose, è probabile che le sanzioni diventeranno più dure”.

Pubblicità
Pubblicità

Nella realtà, la situazione è tutt’altro che semplice. Fatta eccezione per alcune timide aperture, tra cui quella del nuovo ministro degli Esteri italiano Paolo Gentiloni, che ieri ha parlato di “tenere aperte tutte le porte al dialogo con Mosca”, quello che si è creato tra il presidente russo e i leader occidentali è un vero e proprio baratro.

Che Putin ha scavato piano piano, a suon di “manifestazioni di forza”. Tra queste si inserisce, ultima in ordine di tempo, la vicenda delle navi da guerra russe, che qualche giorno fa hanno stazionato davanti alle coste dell’Australia, paese che in questo fine settimana ospiterà il G20.

Il G20 australiano si presenta quindi sempre più come l’ennesima prova della verità: Putin tenderà finalmente la mano all’Occidente, o proverà a prenderlo di nuovo a schiaffi? Nel dubbio, Cameron ha già indossato i guantoni.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Ferrarelle punta sulla sostenibilità ambientale: bottiglie in plastica riciclata ad impatto zero
    Dai sacchetti per gli alimenti, alle bottiglie fino ai più comuni oggetti per la casa: l‘utilizzo incontrollato della plastica a livello globale, ha portato verso lo studio di specifiche procedure per il riciclo, utili a recuperare un materiale praticamente indistruttibile ma altamente inquinante. Questo, è uno dei motivi che ha spinto Ferrarelle, unica azienda di acqua […]
  • Dai semi di mela un olio “green” per uso alimentare e cosmetico
    Da assaggiare cruda nell’insalata o cotta nella torta, fino alle bevande con succhi, centrifugati e la versione alcolica, il sidro: le mele sono in assoluto uno dei frutti più versatili nonché sani da utilizzare in cucina. Nonostante la mela sia un frutto quasi completamente commestibile, il residuo di una lavorazione ad uso industriale è il […]
  • Lago Nero e Cornisello: luoghi mozzafiato incastonati tra le Dolomiti di Brenta
    Tra le spettacolari Dolomiti di Brenta è possibile trovare dei paesaggi davvero mozzafiato. Alcuni di questi è possibile immortalarli in Val Nambrone, una diramazione della Valle di Campiglio, che porta alle cime del gruppo della Presanella. Questa zona è famosa soprattutto per i suoi laghi alpini tra cui il Lago Nero ed i laghi di […]
  • Vestiti digitali: l’abito che compri, indossi ma non esiste
    Dietro al glamour e allo scintillio dei vestiti nuovi, appena usciti dai negozi, il mondo della moda si ritrova in una fase epocale di cambiamento trainata dalla trasformazione dei comportamenti di acquisto dei prodotti, dalle diverse esigenze dei consumatori e soprattutto dalla forte rivoluzione digitale. In ambito fashion infatti, i cambiamenti più significativi riguardano la […]
  • Gelato alla frutta o gelato alle creme? Questo è il dilemma
    Che estate sarebbe senza gelato? Colorato, fresco, gustoso e perfetto per una merenda golosa o per una serata davanti al ventilatore, il gelato è un must della bella stagione. I gusti ormai sono infiniti, si va dal dolce al salato, dal classico gelato al gelato fritto… insomma, ce n’è per tutti i palati! Ma è […]
  • Da aerei e droni, “bombe di semi” contro la deforestazione in Thailandia
    La fame di risorse naturali che portano alla riconversione di zone naturali in coltivazioni e zone urbane è un fenomeno storico, noto fin dalle origini antiche ma mai così sviluppato come nelle proporzioni attuali. La deforestazione infatti, è considerata uno dei più grandi mali della società moderna che, oltre ad aggravare una vasta gamma di […]
  • Isole Borromee: le tre incredibili ‘perle’ del lago Maggiore
    Incastonato tra i rilievi collinari e montuosi delle terre svizzere e quelle italiane, nelle regioni di Lombardia e Piemonte si aprono le meravigliose acque del Lago Maggiore, rese spettacolari dai tratti di costa punteggiata di castelli, ville monumentali e circondate dai rigogliosi e coloratissimi giardini. Dal favoloso clima, alle bellezze architettoniche, alla ricca eredità archeologica, […]
  • Eco Bonus 110% esteso anche alle seconde case
    Nonostante il tanto desiderato Super Eco Bonus del 110 %, il pacchetto di incentivi fiscali relativi alle detrazioni per le riqualificazioni energetiche e misure antisismiche sia entrato ufficialmente in vigore dal mese di luglio 2020, si pensa già ad un allargamento della platea per la super detrazione. È stata presentata infatti, una riformulazione di un […]
  • Ghiaccioli fatti in casa: mille gusti di golosità!
    Quando arriva l’estate nei nostri congelatori non mancano mai alcune scatole di ghiaccioli. Golosi, gustosi, colorati e adatti a tutti i gusti: i ghiaccioli possono essere l’ingrediente perfetto per una merenda tra amici, fresca e rigorosamente instagrammabile. Ma è davvero così complicato prepararli? Gli ingredienti per preparare i ghiaccioli sono davvero semplici e pochi: i […]

Categorie

di tendenza