Connect with us
Pubblicità

Sport

Domani anticipo superLega: la guida a Calzedonia Verona – Energy T.I. Diatec Trentino

Si gioca nel weekend il quarto turno di regular season di SuperLega UnipolSai 2014/15. La ENERGY T.I. Diatec Trentino sarà protagonista di uno dei due anticipi del sabato; i gialloblù affronteranno al PalaOlimpia di Verona la Calzedonia nel tradizionale derby dell’Adige.

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Si gioca nel weekend il quarto turno di regular season di SuperLega UnipolSai 2014/15. La ENERGY T.I. Diatec Trentino sarà protagonista di uno dei due anticipi del sabato; i gialloblù affronteranno al PalaOlimpia di Verona la Calzedonia nel tradizionale derby dell’Adige.

Fischio d’inizio programmato per sabato 1 novembre alle ore 20.30, con cronaca diretta su Radio Dolomiti e live streaming su Lega Volley Channel all’indirizzo www.sportube.tv.
QUI ENERGY T.I. DIATEC TRENTINO Superato appena due giorni fa l’esame Molfetta, per i gialloblù è di nuovo tempo di un altro esame di maturità per provare a prolungare la striscia di tre vittorie consecutive e confermarsi stabilmente nei primi posti della classifica; la trasferta logisticamente più comoda della regular season a Verona da questo punto di vista è uno snodo cruciale.

Il giorno d’anticipo con cui è stato programmato il sentitissimo derby dell’Adige permetterà sì alla Trentino Volley di organizzare nel miglior modo possibile la prima trasferta di 2015 CEV Cup (già domenica sera Birarelli e compagni partiranno per la Serbia dove martedì saranno di scena a Novi Sad per la gara andata dei sedicesimi di finale), ma allo stesso momento toglie tempo utile per la preparazione al match sul campo della Calzedonia.

Pubblicità
Pubblicità

E’ una appuntamento importantissimo per il nostro girone d’andata – chiarisce Radostin Stoytchev; con alle spalle due partite negli ultimi cinque giorni fra cui la lunga trasferta di Perugia e i problemi di organico che stiamo accusando non è facile riuscire ad essere sempre al massimo. Affronteremo, oltretutto, Verona che è una buona squadra e saprà sicuramente metterci in difficoltà; per fare risultato dovremo giocare davvero bene ed offrire una prestazione vicina al 100% delle nostre possibilità”.

L’allenatore bulgaro può contare nuovamente sull’apporto di Michele Fedrizzi (ex di turno assieme a Birarelli e Colaci): lo schiacciatore trentino, così come l’opposto Nelli, è in costante recupero fisico ed è stato impiegato anche nel secondo set del match con Molfetta. Lo staff tecnico valuterà nuovamente le sue condizioni negli ultimi due allenamenti prima della gara (questa sera al PalaTrento, domattina al PalaOlimpia) ma con tutta probabilità lo starting six non subirà ugualmente sostanziali variazioni.

Il derby dell’Adige rappresenterà la 209^ gara in trasferta della storia della Trentino Volley in regular season di Serie A1; il bilancio è di 107 vittorie e di 72 sconfitte. Per le statistiche, da segnalare anche che in tale occasione Matteo Burgsthaler potrà tagliare il traguardo della 100^ presenza in maglia gialloblù; cinquanta in meno del palleggiatore Lukasz Zygadlo (a quota 149 da mercoledì sera).
 

Pubblicità
Pubblicità

GLI AVVERSARI – La Calzedonia Verona chiede al match con l’ENERGY T.I. Diatec Trentino i punti che le permettano di cancellare il rovescio subito in appena tre set mercoledì sera a Piacenza. Per provare a farlo e a migliorare una classifica che la vede all’ottavo posto si affiderà al fattore campo: al PalaOlimpia gli scaligeri hanno infatti sin qui raccolto gli unici tre punti del proprio avvio di campionato (3-0 su Milano) e mostrato la loro veste migliore.

La rosa a disposizione di Andrea Giani (alla seconda stagione sulla panchina dei veneti) è ricca di talento e di giocatori giovani che il tecnico gialloblù sicuramente saprà valorizzare per confermare l’etichetta di sorpresa della stagione che la maggior parte degli addetti ai lavori le hanno affibbiato al termine del mercato. L’esperienza è garantita dalla diagonale palleggiatore-opposto Coscione-Gasparini; l’asse centrale Zingel-Anzani e di banda Sander-Deroo sono invece quelle che in prospettiva possono far compiere il salto di qualità essendo dotate di grandi potenzialità tecniche e fisiche.

In particolar modo il martello statunitense (mvp dell’ultima World League) ed il lunghissimo posto 3 australiano sono sicuramente i punti di riferimento più efficaci in attacco; quando non girano loro (come successo al PalaBanca) per Verona diventa tutto più difficile. Un grosso aiuto può arrivare anche dalla panchina, in cui trovano posto giocatori già rodati per il campionato italiano come Gitto, Bellei e White, che nella scorsa stagione si è rivelato preziosissimo tassello per lo scacchiere scaligero.
 

I PRECEDENTI – Al PalaOlimpia di Verona andrà in scena il ventiquattresimo confronto ufficiale della storia delle due Società; il cosiddetto derby dell’Adige ha quasi sempre detto bene ai colori trentini, con i gialloblù capaci di vincere ben diciotto precedenti e di lasciare quindi appena cinque successi agli avversari.

Anche l’ultimo match ha confermato questa tendenza: lo scorso 23 marzo nell’ultima giornata del precedente campionato Trento si impose a Verona per 3-0. Per trovare un successo fra le mura amiche della Calzedonia bisogna risalire sino al 5 ottobre 2008 (3-2); dopo quella vittoria, il PalaOlimpia è stato espugnato consecutivamente sei volte: una per 3-2, due per 3-1 e tre per 3-0. Il successo più recente di Verona è datato 8 gennaio 2014 (3-1 al PalaTrento). Le due squadre si sono affrontate recentemente al PalaTrento in un’amichevole pre-campionato (15 ottobre), che ha premiato la ENERGY T.I. Diatec Trentino – a segno 3-0 (25-16, 25-16, 25-19).
 

GLI ARBITRI – L’incontro sarà diretto da Luca Sobrero (di Carcare – Savona, in Serie A dal 1996, internazionale dal 2001) ed Armando Simbari (di Milano, in massima categoria dal 2007). I due fischietti sono alla prima direzione stagionale congiunta in SuperLega UnipolSai 2014/15, la seconda personale per entrambi. L’ultimo precedente di Sobrero rispetto alla Trentino Volley risale al 2 marzo (Trento-Vibo 3-1), mentre per Simbari è datato 12 gennaio (Latina-Trento 1-3).

RADIO, INTERNET E TV – La gara sarà raccontata in cronaca diretta ed integrale da Radio Dolomiti, network partner della Trentino Volley; i collegamenti col PalaTrento saranno effettuati all’interno della trasmissione “Campioni di Sport”. Le frequenze per ascoltare il network regionale sono consultabili sull’home page www.trentinovolley.it, mentre sul sito www.radiodolomiti.com sarà inoltre possibile seguire la radiocronaca live in streaming.

Prevista anche la diretta streaming video su “Lega Volley Channel”, all’indirizzo internet www.sportube.tv; il servizio è gratuito, per vedere le immagini della gara basterà cliccare sul link presente poco prima dell’inizio nella home page del sito.
In tv la differita integrale della gara andrà in onda in prima serata lunedì 3 novembre alle ore 21.15 su RTTR, tv partner della Società di via Trener, subito dopo il magazine “RTTR Volley” ed in replica a mezzanotte dello stesso giorno. Su internet, infine, gli aggiornamenti punto a punto saranno curati dal sito della Lega Pallavolo serie A (www.legavolley.it) e dallo stesso www.trentinovolley.it.

DUE PULLMAN DI TIFOSI PRONTI A PARTIRE IN DIREZIONE PALAOLIMPIA  – Saranno circa una ottantina i tifosi che seguiranno dal vivo la squadra al PalaOlimpia grazie alla trasferta organizzata in pullman dalla Trentino Volley in stretta collaborazione con il vettore ufficiale Italian Travel Company. A beneficio degli iscritti si ricordano gli orari di partenza dei pullman sabato: da Mezzolombardo in Piazza Fiera alle ore 18.10, da Trento in piazzale area ex Zuffo alle ore 18.30, dal casello autostradale di Rovereto Nord alle ore 18.50 circa. Gli interessati dell’ultima ora a partecipare possono presentarsi direttamente presso tali fermate (a disposizione restano una decina di posti).

 

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento4 minuti fa

Vittoria De Felice contro il PD Trentino: «Partito borghese che non vede i veri problemi della gente»

Fiemme, Fassa e Cembra1 ora fa

Miss Italia torna a Moena: la reginetta è Giulia Barberini. Eletta anche la Soreghina 2023

Trento3 ore fa

Rischia di travolgere i bambini, bloccato dai genitori: «Sono soggetto alla 104, non possono farmi nulla»

Val di Non – Sole – Paganella3 ore fa

La Fondazione Ivo de Carneri di Cles è orgogliosa della nomina a Cavaliere di Gran Croce della Repubblica Italiana del collaboratore Dott. Donato Greco

Trento7 ore fa

Opere strategiche: inserite anche il tratto Castelnuovo – Grigno e la Ciclovia del Garda

Val di Non – Sole – Paganella7 ore fa

Arianna Ferrari in concerto a Tuenno insieme a Giorgio Vanni

Trento7 ore fa

Studentato, via al progetto con 55 alloggi per 200 posti letto

Trento7 ore fa

Anche da Trento l’addio a Piero Angela, il suo ultimo messaggio: «Io ho fatto la mia parte ora tocca a voi»

Trento9 ore fa

Formazione professionale, aggiornato il programma pluriennale

Valsugana e Primiero9 ore fa

Sicurezza sulla SS 50. Aggiudicati i lavori contro il rischio valanghe

Trento10 ore fa

Programma FSE+ della Provincia autonoma di Trento: incremento delle risorse

Trento11 ore fa

Contributi per investimenti nei processi produttivi per le piccole e medie imprese: prosegue la raccolta delle domande

Rovereto e Vallagarina18 ore fa

Ancora auto danneggiate a Rovereto: ingenti i danni

Giudicarie e Rendena18 ore fa

Due minori in difficoltà su Cima Cop a 3.000 metri. Salvati dal Soccorso Alpino

Rovereto e Vallagarina21 ore fa

Noriglio in mano alle baby gang e al degrado. La denuncia di Andrea Bertotti

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza