Connect with us
Pubblicità

Trento

Il turismo estivo in Trentino rallenta, – 4,6%

Tra maggio e agosto perdita contenuta di -3,8% negli arrivi e -4,6% nelle presenze. 

Pubblicato

-

Tra maggio e agosto perdita contenuta di -3,8% negli arrivi e -4,6% nelle presenze. 

Illustrato il piano di comunicazione della Trentino Marketing che tra conferme e novità punta a consolidare ulteriormente le presenze complessive nella stagione invernale. Successo per la nuova “Trentino Guest Card”. Presentato anche il nuovo marchio aziendale

Non sono nuvole così nere quelle che nell’estate 2014 si sono addensate, mese dopo mese, sul sistema del turismo trentino, costretto a fare i conti con le difficoltà conseguenti il perdurare di una crisi economica senza precedenti per l’Italia e l’Europa, e alle quali si è aggiunta una situazione meteorologica particolarmente sfavorevole, che ha ulteriormente penalizzato e condizionato arrivi e presenze, in particolare quelle degli ospiti italiani.

Pubblicità
Pubblicità

Una perdita che è stata contenuta in -3,8% negli arrivi certificati e un -4,6% nelle presenze e determinata appunto dalle assenze degli italiani. I flussi complessivi registrati fra maggio e agosto si quantificano in 1 milione 541.150 di arrivi e 7 milioni 344.601 di presenze.

Il calo dei turisti italiani è stato compensato in parte dalla crescita degli ospiti stranieri, un trend costantemente positivo negli ultimi quattro anni e che ha toccato 666.388 arrivi e 2 milioni 869.471 mila presenze, innalzando al 39,1% il grado di internalizzazione estiva, ovvero la percentuale di presenze straniere certificate sul totale.

Per contro, grazie ai numeri molto positivi registrati nella stagione invernale, il bilancio dei flussi del solo settore alberghiero, nei primi otto mesi dell’anno, evidenzia una crescita rispetto all’anno precedente per gli arrivi (+1,5%) e una sostanziale tenuta nelle presenze (-0,3%).

Pubblicità
Pubblicità

La conferenza stampa per la presentazione dei dati estivi e dei progetti della Trentino Marketing per il prossimo inverno ha fornito lo spunto all’assessore provinciale al turismo Michele Dallapiccola per fare il punto su questo settore strategico dell’economia trentina.

«Una stagione estiva così non si registrava dal 1924 – ha esordito Dallapiccola – ma questo andamento ci ha portato a riflettere con i territori rispetto alle future strategie e all’importanza di diventare più attrattivi nei confronti dei mercati internazionali anche nei mesi caldi».

Nel contempo l’assessore Dallapiccola ha colto l’occasione per fare il punto sulla costituzione della nuova Trentino Marketing, sull’iter del nuovo D.L. del turismo, che approderà in aula la prossima settimana e che andrà a definire meglio il ruolo dei diversi attori del turismo trentino.

Nell’incontro di questa mattina, l’amministratore unico Paolo Manfrini, oltre ai dati estivi, ha presentato il nuovo marchio aziendale di Trentino Marketing – Società per il turismo, definizione che sottolinea il ruolo di regia nella promozione. Sono stati poi forniti i dati relativi alla “Trentino Guest Card” che, ampliando l’offerta di servizi accessibili nei diversi ambiti, ha potuto registrare crescite importanti, sia per il numero di utenti che di accesso ai servizi, di cui ha fruito nell’estate 2014 ben il 14% degli ospiti.

Maurizio Rossini, direttore di Trentino Marketing, ha poi passato in rassegna le iniziative di promozione per la stagione invernale 2014/2015, che puntano in particolare ad accrescere ulteriormente la quota di ospiti stranieri, più diversificata rispetto all’estate.

Dai grandi eventi sportivi che Rossini ha definito “il volto bello del Trentino nel mondo”, alle iniziative di web marketing con la novità del progetto di Content Marketing dedicato a quattro canali tematici e a quelle di comunicazione in Italia e all’estero, alle azioni con i tour operator internazionali, alle attività con i media.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta
    Il vecchio Bonus Renzi da 80 euro si evolve e diventa un Bonus Irpef da 100 euro. Con l’ultima legge di Bilancio infatti, vengono riviste le regole e il nome del vecchio bonus. A chi... The post Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta appeared first on Benessere Economico.
  • Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste
    Il Governo potrebbe estendere l’esenzione Imu, ampliando la categoria di soggetti che non saranno tenuti a versare la prima rata. Imu 2021, chi rientra nell’esenzione Un nuovo emendamento al Decreto Sostegni Bis potrebbe andare incontro... The post Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste appeared first on Benessere Economico.
  • P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti
    I ritardi, tipici della Pubblica Amministrazione potrebbero presto diventare un lontano ricordo. La notizia è stata raccontata dai dati diffusi dal Ministero dell’Economia e delle Finanze riguardo i tempi medi impiegati durante l’anno 2020 dallo... The post P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti appeared first on […]
  • Ritorna il Bonus Sanificazione: tutti i dettagli e le novità
    Con le riaperture torna anche il Bonus Sanificazione e DPI anche per il 2021 per una ripartenza in sicurezza. Il Decreto Sostegni bis ripropone l’agevolazione per i titolari di partita Iva, seppur in una percentuale... The post Ritorna il Bonus Sanificazione: tutti i dettagli e le novità appeared first on Benessere Economico.
  • Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto
    Con l’arrivo delle nuove agevolazioni a fondo perduto per le partite Iva, scattano anche le regole per l’accesso al contributo. Le agevolazioni Le nuove attività ed imprese economiche hanno diritto ad un contributo a fondo... The post Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto appeared first on Benessere Economico.
  • Nasce l’Osservatorio Fiscale Europeo, passo verso una tassazione più equa
    Come noto, nell’Unione Europea alcuni Paesi attuano politiche fiscali aggressive a scapito di altri. Di conseguenza, questa mossa consente loro di attirare molti investitori con una tassazione favorevole. In questo sistema si inserisce l’Osservatorio fiscale... The post Nasce l’Osservatorio Fiscale Europeo, passo verso una tassazione più equa appeared first on Benessere Economico.
  • Nasce il primo superstore senza casse: Amazon conquista con l’innovazione
    All’interno dell’immensa panoramica della distribuzione organizzata, mette piede con estrema originalità il colosso Amazon che, potenziando ulteriormente la sua offerta apre il primo negozio senza cassa. Dall’idea senza dubbio originale e molto innovativa nasce un Fresh store in cui i clienti possono fare comodamente la spesa e uscire direttamente dalla corsia dedicata: “ senza pagare”. […]
  • Valentino dice addio alle pellicce e corre alla ricerca di nuovi materiali
    Mentre a Parigi sfila l’alta moda,  la maison di Valentino si esibisce virtualmente a Roma a Galleria Colonna. Il contrasto tra sontuosità del luogo ed il minimalismo della collezione è netto e per la prima volta uomo e donna sfilano insieme, una moda che non ha bisogno di definizione. Una sfilata che racconta la celebrazione […]
  • Il futuro del mercato immobiliare passa dalla casa in legno: un’abitazione con molti vantaggi
    Il futuro del mercato immobiliare potrebbe spostarsi dal mattone ad un materiale tanto semplice quanto resistente e sostenibile, come il legno. In particolare, il legno è il materiale per eccellenza alleato della sostenibilità ambientale perché aiuta a raggiungere al meglio l’autosufficienza energetica, permettendo di ridurre gli sprechi. Infatti, grazie alla sua elevata capacità di isolare […]
  • Hotel Chalet Mirabell: lo spirito di Merano!
    Nell’esclusivo Hotel a 5 stelle Chalet Mirabell ad Avelengo vicino Merano è possibile trascorrere le giornate più belle dell’anno tra lusso e naturalezza alpina, ampi spazi aperti e natura incontaminata. “Qualche anno fa la nostra passione ci ha portati a trasformare il nostro residence alpino da 16 camere nell’hotel 5 stelle Mirabell in Alto Adige. Abbiamo […]

Categorie

di tendenza