Connect with us
Pubblicità

Trento

Salviamo Reyhaneh Jabbari, la giovane iraniana condannata a morte! #SaveReyhanehJabbari.

Mancano pochi giorni all'ora "X". Anzi, è partito il conto alla rovescia per Reyhaneh Jabbari, una donna di 26 anni iraniana che il 30 settembre scorso sarebbe dovuta morire impiccata, in esecuzione della condanna per omicidio.

Pubblicato

-

Mancano pochi giorni all'ora "X". Anzi, è partito il conto alla rovescia per Reyhaneh Jabbari, una donna di 26 anni iraniana che il 30 settembre scorso sarebbe dovuta morire impiccata, in esecuzione della condanna per omicidio.

La pena di morte è stata rimandata di 10 giorni, grazie alla mobilitazione e agli appelli giunti da tutto il mondo, per salvare la vita a questa giovane, entrata nella prigione di Varamin, sette anni fa.

La sua colpa? Essersi difesa da un'aggressione sessuale, quando aveva 19 anni.

Pubblicità
Pubblicità

Nel 2009 era stata emessa la drammatica sentenza contro la giovane iraniana che due anni prima aveva confessato di aver ucciso a coltellate un ex funzionario del Ministero dell’Intelligence, Morteza Abdolali Sarbandi, che aveva tentato di stuprarla.

Sul web è partita la campagna #SaveReyhanehJabbari, appoggiata anche da Iran Human Rights (Ihr), un'organizzazione che difende i diritti umani nel Paese che ha già raggiunto milioni di utenti.

Ed anche presso il carcere di Rajaishahr, vicino Teheran, dove la giovane era stata trasferita in vista dell'esecuzione, una parte di Iran ha cominciato a protestare con un sit-in permanente davanti la prigione.

Pubblicità
Pubblicità

Amnesty International, assieme ad altre organizzazioni umanitarie, ha chiesto, inoltre, che la giovane venga sottoposta ad un nuovo processo, visto che quello del 2009 si era svolto con diverse irregolarità, e che le venga concessa la possibilità di potersi difendere adeguatamente.

La sua più accanita sostenitrice è la madre che sta supplicando il mondo intero di aiutarla e proprio all'Italia ha lanciato un appello disperato: "Chiedo alle mamme italiane di dimostrarmi la loro vicinanza e di attivarsi perché mia figlia torni a casa. Chiedo ai politici italiani che siano loro a fare arrivare la mia voce alle autorità iraniane con le quali io non posso parlare. E chiedo al Pontefice di pregare per la mia bambina e al Vaticano di mettersi in contatto con le autorità religiose del mio paese, aiutando così una madre disperata".

E questo appello, pare, dalle immediate dichiarazioni dei protagonisti chiamati in causa, non rimarrà inascoltato né dal Pontefice, né dalla nostra Ministra.

Già nell'aprile scorso era stata rimandata l'esecuzione, grazie alle pressioni dell'Onu e di alcuni artisti iraniani che si erano mobilitati per salvarla raccogliendo fondi per il "diyeh", il cosiddetto "prezzo del sangue" che il condannato deve pagare alla famiglia della vittima se questa acconsente a commutare la pena capitale in detenzione.

Il figlio del funzionario ucciso sembrava disposto ad accettare quel risarcimento se la ragazza avesse rivelato il nome di un secondo uomo che pare fosse stato presente nell'appartamento al momento dell'uccisione di suo padre.

Il presidente di Neda Day, Taher Djafarizad, che risiede a Pordenone, ha lanciato una campagna con la quale invita tutti gli italiani a recapitare un messaggio di protesta contro Hassan Rohani, Presidente dell'Iran, all'ambasciata iraniana a Roma, per tentare di fermare l'esecuzione di Reyhaneh.

Chiunque volesse aiutarla può anche firmare la petizione http://www.amnesty.it/iran-pena-di-morte-reyhaneh-jabbari, promossa da Amnesty international per un processo equo e per commutare la pena di morte in una condanna detentiva.

E questa drammatica vicenda ne richiama un'altra, quella di Sakineh, un'altra donna iraniana condannata a morte per lapidazione, con l'accusa di adulterio (condanna, poi convertita in 10 anni di carcere).

Oggi Sakineh è fuori dal carcere, per buona condotta.

Il figlio, allora, smosse mari e monti per fermare quella condanna che sembrava senza appello ed anche in quel caso una forte mobilitazione internazionale riuscì a bloccare quell'esecuzione, quando sembrava che fosse imminente.

In favore di Sakineh sarebbe stato emesso un provvedimento di amnistia, lo ha dichiarato il legale italiano che ha portato il caso davanti al Parlamento Europeo ed è stato grazie alla campagna internazionale contro l'ingiusta condanna alla lapidazione pronunciata dal Tribunale islamico, che adesso quella donna è salva!

Accendiamo i fari su queste storie, il silenzio potrebbe uccidere queste donne più del cappio o delle pietre.

Minella Chilà

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Dal camerino digitale alle chat “commessa”: Cambia l’esperienza d’acquisto anche nella moda
    L’arrivo del covid prima e l’emergenza sanitaria poi, sta accelerando un processo e una trasformazione che era più che mai prevedibile, puntando verso diversi cambiamenti, soprattutto quello dell’esperienza d’acquisto. Una direzione inconvertibile in cui molti, tra esperti e protagonisti del settore, stanno cercando di riprodurre le stesse sensazione dell’acquisto vissuto in negozio  provando ad uguagliarlo […]
  • Anche i grandi nomi della moda scelgono la sostenibilità: Prada lancia la nuova linea “Prada Re – Nylon” con plastica ricilata
    I grandi nomi della moda e del lusso si reinventano nella forma e soprattutto nella sostanza facendo della sostenibilità una propria cultura aziendale, impegnandosi verso una moda sostenibile e decisamente più responsabile. Questa è la direzione che ha deciso di prendere Prada, ampliando la sua proposta e introducendo una nuova collezione con del nylon rigenerato per […]
  • Al MART di Rovereto è arrivata la mostra “Caravaggio. Il contemporaneo”
    Michelangelo Merisi, in arte Caravaggio, è un pittore italiano nato a Milano nel 1571 e deceduto a Porto Ercole nel 1610. Questo incredibile autore, che si è formato a Milano e che ha lavorato a Roma, Napoli, Malta e in Sicilia fra il 1593 e il 1610, ha raggiunto la notorietà nel XX secolo dopo un […]
  • Arriva la crociera “ no where”: navigare in mare aperto senza scali né meta
    Dopo i voli verso il nulla annunciati da diverse compagnie aeree in Asia, ora, per riconquistare la fiducia dei viaggiatori e dei turisti di tutto il mondo arrivano anche viaggi in nave senza destinazione, le crociere “no where”. Si tratta di navigazioni in barca in mare aperto ma senza scali con andata e ritorno e […]
  • Il periodo di quarantena all’estero diventa un’opportunità di turismo: la Norvegia e il suo fascino
    Nonostante un periodo di limitazioni, viaggiare per turismo è diventato un imperativo, esiste infatti chi ha inventato proposte decisamente non convenzionali per trasformare l’attuale situazione di emergenza in una vera opportunità di turismo. Si parla in particolare del “Loften Quartine Tour”, un “pacchetto sicuro” pensato da Quality Group e marchiato da Il Diamante che punta […]
  • A Londra il vecchio taxi cambia stile: a bordo Playstation 4 e Apple TV
    Uno dei simboli della città di Londra, i tipici taxi neri Balck Cab dall’estetica retrò che percorrono le strade della capitale inglese, è stato finemente rivisitato in chiave moderna, realizzandone una versione di lusso ma fedele all’originale. Mantenendo la stessa funzione, un rivenditore di auto di fascia alta, ha realizzato un’edizione premium limitata di alto […]
  • Smart working in camere di lusso:la nuova tendenza è l’ufficio in hotel
    Per molte realtà imprenditoriali Il lavoro remoto sta diventando una soluzione sempre più stabile e di conseguenza si prefigura la necessità di renderlo meno casalingo possibile per preservare sia la produttività e soprattutto gli equilibri famigliari. Il metodo perfetto per conciliare le varie esigenze aumentando il rendimento del lavoratore senza gravare sulla famiglia, è stato […]
  • Pumpkin Spice Latte: le varianti più golose della ricetta più apprezzata durante l’autunno!
    Ideata da Starbucks nel 2003 e definitamente rivisitata nel 2015, la ricetta del Pumpkin Spice Latte è diventata negli anni uno dei must stagionali per quanto riguarda l’autunno. La bevanda, a base di zucca, caffè, latte e cannella, è particolarmente apprezzata negli Stati Uniti ma sta iniziando a farsi conoscere anche nel resto del mondo. […]
  • Botticelli va all’asta: raro dipinto, valore stimato 80 milioni di dollari
    La straordinaria stagione del Rinascimento italiano ammirato da tutto il mondo grazie al domino culturale, economico e sopratutto artistico di quegli anni, attira nuovamente l’attenzione a causa del recente annuncio d’asta di un capolavoro del Botticelli. La nota casa d’Aste Sotheby’s ha infatti comunicato che nel gennaio 2021 verrà messo all’asta un magnifico dipinto del […]

Categorie

di tendenza