Connect with us
Pubblicità

Musica

Solido come una quercia

Tronco ampio, solido con quel profumo di antiche memorie, radici forti ma gentili nel diventare un tutt'uno con la terra, e rami aperti, che paiono toccare il cielo, avvolgendo tutto ciò che li circonda in un grande abbraccio.

Pubblicato

-

Tronco ampio, solido con quel profumo di antiche memorie, radici forti ma gentili nel diventare un tutt'uno con la terra, e rami aperti, che paiono toccare il cielo, avvolgendo tutto ciò che li circonda in un grande abbraccio.

Tutto questo e molto altro è la quercia, il grande albero che da sempre ispira la fantasia di mondi e culture differenti, che attorno ad essa hanno creato meravigliose storie e tradizioni ponendolo tra i più rispettati e venerati signori del bosco.

Pubblicità
Pubblicità

Un ruolo di prim'ordine fu elargito a quest'albero dal mondo greco, che ne fece nientemeno che l'albero sacro al dio Zeus, sovrano di tutte le altre divinità. Lo scrittore Pausania narra infatti come nella città greca di Dodona vi fosse una quercia nella quale dimorava un oracolo, e che le profetesse di quel luogo fossero donne: quando qualcuno vi si recava chiedendo consiglio, la quercia agitava le fronde, ed allora le profetesse riferivano quanto dichiarato dal dio.

Tali giovani donne portavano il nome di peléiades, ovvero colombe, in ricordo dell'uccello che si posò, secondo il mito, sui rami della quercia e che annunciò che li dovesse esserci un oracolo. Questa associazione diretta a Zeus, come accennato, ne fece un riconosciuto simbolo di regalità, che portò ad associare i simboli del potere come corone e scettri, ad ampie e sinuose foglie di quercia per secoli e secoli.

Ricordiamo infatti che sin dall'Impero Romano furono incalcolabili i sovrani che amministrarono il potere protetti da una quercia, la quale divenne per estensione incarnazione stessa della divinità che il sovrano andava a rappresentare. Ciò perdurò per tutto il Medioevo giungendo sino all'Età Moderna.

Pubblicità
Pubblicità

Ma oltre che elemento dominante, con il suo grande tronco la quercia assunse anche un significato di accoglienza, di casa, divenendo luogo in cui dimoravano le ninfe dei boschi e quindi teatro delle più magiche e meravigliose delle visioni. Tali ninfe si dividevano in due gruppi: le Driadi e le Amadriadi, unite dal legame eterno con questi alberi ma segnate da differente destino.

Le prime infatti erano immortali, dimoravano nei tronchi delle querce ma potevano staccarsi da essi in presenza di pericolo. Era infatti d'obbligo, per coloro che si apprestavano a reciderne il tronco, di intonare dei canti, in modo che le ninfe li udissero e potessero fuggire. Le Amidriadi invece erano legate a questi alberi sino alla loro fine, e quando la quercia moriva, esse le spiravano accanto.

Un legame forte con il miti e credenze quindi, che non poté essere trascurato dal mondo cristiano, prima con sospetto, quasi condanna, e poi con affetto e ammirazione. Per i primi cristiani la quercia era infatti un elemento nato dalla mente dei seguaci del paganesimo, e come tale andava rifuggito e, all'occasione, eliminato. Molte furono le campagne promosse durante l'opera di evangelizzazione dell'Europa, tanto che migliaia di querce vennero tagliate o sradicate, soprattutto nei casi in cui in esse, secondo i culti locali, potessero risiedere divinità minori.

Ma tale rabbia nei confronti di un albero tanto amato non resistette molto, ed esso riuscì a conquistare anche i cuori dei conquistatori, che ne fecero ben presto il simbolo della Madre per eccellenza, la Vergine Maria, che più di ogni altro protagonista del mondo cristiano incarna quei valori di pazienza, perseveranza, lealtà, virtù, … Come le foglie di quercia che pur ingiallendo non lasciano mai l'albero, ella restò a fianco del suo amato figlio sempre, nonostante rischi, dolore e avversità.

Ed è così che (fatta eccezione per qualche decorazione di antichi manoscritti) questo fiero e amato albero entrò nel mondo dell'arte, che lo consacrò come uno dei più esplicativi simboli della Vergine. Furono numerosissimi infatti i pittori (e artisti in genere), di differente livello di fama e talento, a volersi cimentare in questo particolare soggetto, che divenne sempre più emblema di valori positivi.

E il caro Raffaello Sanzio, che dedicò buona parte della sua vita da artista a rendere omaggio a Maria con opere di incalcolabile bellezza e raffinatezza di certo non fece eccezione: la sua “Madonna della quercia” (o Sacra Famiglia sotto la quercia, 1518 ca.) e infatti una delle interpretazioni più celebri e dolci di questo tema.

Tanto per non farci mancare nulla però, assieme a mito, magia e religiosità, ecco che questa volta rubo ancora qualche riga e tiro in ballo una disciplina ancora mai sollevata in questa sede: tale fu infatti l'attenzione che da sempre circondò quest'albero associando interpretazioni tra le più varie e, quasi sempre positive, che anche uno psicologo di inizio Novecento, James Hillmann ne fece l'oggetto di un'interessante teoria:

egli elaborò infatti la “Teoria della ghianda” secondo la quale ognuno di noi, prima ancora di essere concepito, avrebbe scelto la propria ghianda, la propria dote fra mille altre. Tutti nasciamo avendo già in noi ciò che ci rende unici, speciali, basta solo fidarci di noi stessi, del nostro io interiore e cercare questo dono che già è nostro, seguire la nostra indole senza forzare noi stessi ad andare altrove, e ciò ci consentirà di trovare il nostro equilibrio, divenendo così solide querce.

 

Michela Taufer

 

{loadposition Pos-cineworld}  

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • RIPARTE L’ECONOMIA MA MANCA IL PERSONALE!
    Le soluzione di YWN – la rete nazionale delle imprese Il mondo del lavoro è oggi tormentato da una miriade di problemi ulteriormente aggravati dalla pandemia che ci accompagna ormai da quasi due anni. La... The post RIPARTE L’ECONOMIA MA MANCA IL PERSONALE! appeared first on Benessere Economico.
  • IL TEAM BUILDING AZIENDALE MOTORE DELLA RIPARTENZA
    La motivazione del personale strategia centrale nel business plan della ripresa. Condividere sorrisi, esperienze, riflessioni per consolidare lo spirito di squadra e la voglia di normalità negli ambienti di lavoro diventa oggi la leva principale... The post IL TEAM BUILDING AZIENDALE MOTORE DELLA RIPARTENZA appeared first on Benessere Economico.
  • Caro bollette, tutti gli aiuti approvati per contare gli aumenti
    Dal 1 ottobre, come annunciato, sono scattati gli aumenti in bolletta per gas ed elettricità rispettivamente del 14,4% e del 29,8% per la famiglia tipo. Per contenere l’emergenza, il Governo ha stanziato oltre 3 miliardi... The post Caro bollette, tutti gli aiuti approvati per contare gli aumenti appeared first on Benessere Economico.
  • Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero
    Il Ministero ha pubblicato le linee guida per accedere ai ristori riservati agli operatori del turismo. L’obiettivo del Ministero è quello di informare i potenziali beneficiari al fine di produrre la documentazione necessaria per fare... The post Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero appeared first on Benessere […]
  • Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto
    Da pochi giorni è stato firmato il decreto per sbloccare gli aiuti del Fondo impresa donna. Fondo impresa donna, cos’è Il decreto firmato dal Mise, rende completamente operativo il Fondo Impresa Donna che sblocca una... The post Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto appeared […]
  • Le mance dovrebbero essere tassate, la sentenza della Cassazione
    Una recente sentenza della Cassazione cambia in una parte dei redditi dei lavoratori dipendenti, inserendo la possibilità di tassare le mance. Perchè le mance si possono tassare Infatti, secondo la sentenza 26512, il pagamento delle... The post Le mance dovrebbero essere tassate, la sentenza della Cassazione appeared first on Benessere Economico.
  • Appartamenti moderni fatti in tubi di cemento, Hong Kong trova la soluzione per la crisi immobiliare
    L’improvviso aumento della popolazione, ha portato Hong Kong ad attraversare una crisi immobiliare dettata proprio dalla crescita della domanda di alloggi. Di conseguenza, con i prezzi immobiliari alle stelle e i sempre più scarsi spazi disponibili, l’architetto James Law ha trovato una soluzione davvero innovativa per risolvere il problema della carenza di appartamenti. L’architetto ha […]
  • Verso una caricabatterie universale per tutti i dispositivi mobili, la proposta dell’UE
    Da una proposta presentata dalla Commissione Europea, spunta la possibilità di un carica batterie universale e utilizzabile per qualsiasi dispositivo mobile. Con l’obiettivo di ridurre i rifiuti, la proposta punta quindi ad armonizzare i cavi di ricarica su una serie di dispositivi elettronici venduti nell’Unione Europea. In particolare, è stato proposto di puntare sull’utilizzo del […]
  • In Cile, il meraviglioso hotel interamente ecologico costruito con container ricilati
    Negli ultimi anni, il mondo dei viaggi tende sempre di più verso la sostenibilità e il rispetto per l’ambiente tanto che la ricerca di spostamenti meno inquinanti, i cottage o le casette in legno immerse nella natura, sono diventate una vera e propria tendenza. La ricerca di alloggi in strutture sempre più originali è in […]
  • Arriva la sedia per sedersi a gambe incrociate ed evitare fastidiosi mal di schiena
    Nonostante la frenesia che caratterizza ogni città, lo stile di vita sedentario di molte persone è piuttosto comune, visto che la maggior parte delle ore si passa fermi e seduti davanti alla scrivania. Questo con il tempo può portare danni più o meno seri al fisico. Infatti, il rischio di incorrere in spiacevoli mal di […]

Categorie

di tendenza