Connect with us
Pubblicità

Trento

Morte Daniza: Trentino a pezzi

Viviamo in un mondo immediato. Non mediato. Manca il tempo per riflettere sui fatti che i social network diffondono a velocità siderale, capillarmente, senza una regia.

Pubblicato

-

Viviamo in un mondo immediato. Non mediato. Manca il tempo per riflettere sui fatti che i social network diffondono a velocità siderale, capillarmente, senza una regia.

Nemmeno un regista di grido avrebbe immaginato una fine così per l'orsa Daniza, incapace di sopravvivere all'anestetico sparato per catturarla e ridurla in cattività.

Pubblicità
Pubblicità

I dubbi sulla necessità dell'operazione restano molti, nonostante la crescente frequenza delle incursioni dell'orsa. Soprattutto è lecito nutrire il dubbio su un punto. La giunta provinciale aveva misurato i rischi mediatici dell'operazione?

La puntura fatale a Daniza è stata praticata in un remoto angolo del Trentino, ma la geografia dei media non conosce la differenza tra valli e città. Le notizie corrono, da sole o accompagnate da commenti, e gli effetti si moltiplicano con andamento esponenziale. L'errore di comunicazione èil vero peccato originale di tutta la vicenda.

Dopo il ferimento del fungaiolo di Pinzolo, in Provincia i nervi saldi hanno ceduto al fascino immortale della demagogia da sceriffi. L'orsa ha ferito uno dei nossi, adesso ci pensiamo noi.

Pubblicità
Pubblicità

La abbattiamo. Anzi, no, la catturiamo. Già a questo punto della storia, il Trentino era diventato agli occhi del mondo un territorio ostile agli orsi, agli animali, alla natura. Ingiustamente, certo. Ma le ragioni servono a poco se Twitter e Facebook diffondono l'immagine opposta.

L'orsa Daniza doveva essere lasciata stare, certo. Ma a prescindere da questo nessuno, fuori dal Trentino, ha saputo che sulle stesse montagne vi sono altri settanta orsi. È diventata un simbolo, un idolo, un totem contro tutti i nemici, veri o presunti, degli animali.

Con tutta la pressione mediatica addosso, a quel punto la Provincia avrebbe dovuto fare due conti. Aveva tutto da perdere nel tirare dritto, il letargo avrebbe presto congelato gli appetiti dell'orsa e le polemiche. Chiaramente la politica avrebbe dovuto dare un indirizzo in tal senso; altrimenti i forestali, che fanno i tecnici, avrebbero lavorato per eseguire l'ordinanza. È il loro lavoro, e così hanno fatto.

Non sono certo loro che devono calcolare le possibili ricadute negative sul turismo di un nuovo passo falso, o le strumentalizzazioni dei nemici dell'autonomia speciale.

Nessuno, nel Palazzo, ha pensato che valesse la pena fermarsi, è prevalsa la voglia di mostrarsi tutti d'un pezzo. Ma è andata male ed è l'immagine del Trentino a essere stata fatta a pezzi.

 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori
    Dal Governo si lavora a nuove regole per lo smart working post emergenza covid-19, tra queste la riduzione delle tasse in busta paga e sgravi per le imprese. Da luglio, Camera e Senato hanno presentato... The post Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori appeared first on Benessere […]
  • Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse
    Una delle novità anticipata dall’ex Ministro dell’università, Manfredi e concretizzata dall’attuale Cristina messa prevede ad allargare la no tax area per gli studenti universitari, comprendo i costi fino alla fascia reddituale di 22 mila euro.... The post Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse appeared […]
  • Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli
    Dall’Unione Europa arriva il via libera agli aiuti di Stato per le imprese italiane colpite economicamente dalla pandemia Covid-19. I gravi effetti economici causati dall’arrivo del Coronavirus stanno avendo ancora pesanti ripercussioni per le attività... The post Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus pubblicità 2021, per le aziende un risparmio pari al 50% sugli investimenti pubblicitari effettuati: tutti i dettagli e le novità
    Anche quest’anno torna il bonus pubblicità per le aziende puntano su investimenti pubblicitari, con l’invio delle domande che partirà dal 1 fino al 31 ottobre 2021. Bonus pubblicità 2021 Per il 2021 -2022, il credito... The post Bonus pubblicità 2021, per le aziende un risparmio pari al 50% sugli investimenti pubblicitari effettuati: tutti i dettagli […]
  • Aumentano i prezzi della revisione auto, arriva il bonus veicoli sicuri
    Da novembre 2021 i costi di revisione delle auto aumenteranno. Decisione concordata dai Ministeri dell’Economia e della Mobilità Sostenibile. Dal 1 novembre aumenti prezzi revisione auto L’aumento che inizialmente sarebbe dovuto partire il 30 gennaio,... The post Aumentano i prezzi della revisione auto, arriva il bonus veicoli sicuri appeared first on Benessere Economico.
  • Contributi per palestre e discoteche: attivato un fondo da 140 milioni di euro
    Il Ministro dello Sviluppo economico, Giorgetti ha attivato un fondo pari a 140 milioni di euro a sostegno delle attività rimaste chiuse in conseguenza delle misure restrittive anti-Covid. In dettaglio Il fondo avvivato dal Ministero... The post Contributi per palestre e discoteche: attivato un fondo da 140 milioni di euro appeared first on Benessere Economico.
  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]
  • L’Italia e i boschi incantati: alla scoperta di fate, gnomi e folletti
    Ogni stagione con i suoi profumi e i suoi colori, invita qualsiasi escursionista ad esplorare la natura che, tra vegetazione ed alberi si mostra in tutto il suo splendore. In particolare, l’Italia è nota per essere una miniera di patrimoni artistici e culturali inestimabili capaci di scatenare la curiosità di grandi e piccini, con la […]

Categorie

di tendenza