Connect with us
Pubblicità

Trento

Campo nomadi ospedale, Claudio Cia: “cittadini inferociti, due pesi e due misure”

Da giovedì scorso una carovana composta da 5-6 camper di nomadi sta occupando ininterrottamente e comodamente porzioni di parcheggio a disco orario posto dietro all'Ospedale S. Chiara. 

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Da giovedì scorso una carovana composta da 5-6 camper di nomadi sta occupando ininterrottamente e comodamente porzioni di parcheggio a disco orario posto dietro all'Ospedale S. Chiara. 
Sembra, per il momento, che nessuna delle forze dell'ordine abbia tantato lo sgombero.
 
Sono stati molti i cittadini che hanno contattato il consigliere comunale Cladio Cia che da sempre è molto sensibile a questo tipo di problematiche per segnalarae la situazione:"La gente non ne può più ed è esasperata da un buonismo che ad alcuni consente di ignorare le norme che caratterizzano e regolano il vivere di una comunità" – Afferma il consigliere di Civica Trentina.
"Se un cittadino le infrange sta pur certo che viene perseguito e chiamato a risponderne fino ad arrivare a pignorarne la casa ma se a calpestarle sono persone che appartengono al mondo dei nomadi l'atteggiamento della Pubblica Amministrazione assume connotati di bonarietà, comprensione e tolleranza che minano la credibilità e il rispetto che sono dovuti alla nostra città.
 
Ogni luogo può diventare meta di questi erranti, nulla li può disincentivare perché a Trento ormai, se non sei residente, ti è concesso di occupare illegalmente spazi pubblici e anche violare la proprietà privata".
 
Ma purtroppo c'è anche dell'altro, infatti molti cittadini riferiscono che l'atteggiamento degli occupanti nomadi appare arrogante e irrispettoso, tale da infondere paura ai dipendenti dell'ospedale, familiari e amici dei pazienti, dell'area destinata a parcheggio che, va detto, è già in balia di parcheggiatori abusivi.
 
"Domenica sera – riferisce Cia – ho visitato questo luogo e constatato personalmente che la paura non è immotivata".
 
Per questi motivi Claudio Cia ha depositato subito un'interrogazione al sindaco Andreatta chiedendo se è a conoscenza di quanto sta succedendo nell'area del parcheggio dell'ospedale, per quale motivo si tollerano abusi e l'uso improprio di questo spazio pubblico, se può riferire come intenda restituire all'area il senso di sicurezza e rispetto che le è dovuta e se non ritenga che la politica buonista fin qui condotta nella sua azione di governo non abbia prodotto abbastanza danni da imporre un cambio di rotta.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Rovereto e Vallagarina3 giorni fa

Tragico incidente nella notte a Isera, perde la vita un 21 enne di Avio

Val di Non – Sole – Paganella5 giorni fa

Mamma orsa in giro con i cuccioli a Spormaggiore – IL VIDEO

Trento2 giorni fa

Rischia di travolgere i bambini, bloccato dai genitori: «Sono soggetto alla 104, non possono farmi nulla»

Trento5 giorni fa

Tutti animalisti con gli orsi degli altri

Rovereto e Vallagarina3 giorni fa

Noriglio in mano alle baby gang e al degrado. La denuncia di Andrea Bertotti

Fiemme, Fassa e Cembra4 settimane fa

Trentasette anni fa la tragedia di Stava: per non dimenticare!

Trento6 giorni fa

Mega rissa tra stranieri in centro storico nella notte – IL VIDEO

eventi5 giorni fa

Miss Italia: è Eleonora Lepore di San Candido «Miss Schenna»

Val di Non – Sole – Paganella6 giorni fa

Per ferragosto a Cles quattro giorni di eventi ‘fantastici’

Trento2 giorni fa

Vittoria De Felice contro il PD Trentino: «Partito borghese che non vede i veri problemi della gente»

Trento5 giorni fa

Morì durante una pratica sadomaso a Trento: assicurazioni condannate a risarcire la famiglia

Rovereto e Vallagarina5 giorni fa

Ritrovato dopo due giorni il corpo di Willy, il ragazzo annegato nel lago di Lavarone

fashion4 giorni fa

Ecco la donna più desiderata dagli italiani per una «scappatella»

Val di Non – Sole – Paganella5 giorni fa

Escono di strada con la moto, deceduti due motociclisti

Fiemme, Fassa e Cembra2 giorni fa

Miss Italia torna a Moena: la reginetta è Giulia Barberini. Eletta anche la Soreghina 2023

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza