Connect with us
Pubblicità

Italia ed estero

Mosse e contromosse: a giocare con Mosca perdi sempre

Reagiremo se l'Unione Europea imporrà nuove sanzioni”, minaccia il ministro degli Esteri russo Sergej Lavrov, dopo che ieri gli ambasciatori dei 28 paesi membri dell'Ue hanno raggiunto un accordo per l'adozione di nuove misure restrittive contro la Russia.

Pubblicato

-

Reagiremo se l’Unione Europea imporrà nuove sanzioni”, minaccia il ministro degli Esteri russo Sergej Lavrov, dopo che ieri gli ambasciatori dei 28 paesi membri dell’Ue hanno raggiunto un accordo per l’adozione di nuove misure restrittive contro la Russia.

Le nuove sanzioni sono dirette contro i centri nevralgici dell’economia russa, tra cui finanza, energia e difesa. Resta solo un piccolo spiraglio: le misure restrittive saranno revocate se il Cremlino ritirerà le sue truppe dall’Ucraina e si impegnerà a rispettare il cessate il fuoco concordato ieri a Minsk, in Bielorussia. Altrimenti, saranno rese effettive a partire da lunedì.

A ogni azione corrisponde una reazione uguale e contraria? Non quando si ha a che fare con Mosca. Negli ultimi mesi, Putin ci ha abituato a reazioni sproporzionate. Washington bandisce dagli Stati Uniti alcuni funzionari russi per violazioni dei diritti umani? Putin vieta alle coppie americane di adottare bambini russi. L’Unione Europea blocca l’accesso ai mercati finanziari europei per le banche russe e vieta nuove vendite di armi a Mosca? Il Cremlino risponde con un embargo alimentare sui prodotti occidentali.

PubblicitàPubblicità

Ora che l’inverno si avvicina, il presidente russo sta cominciando a rispolverare il pezzo forte del suo arsenale: l’arma energetica. Ma questa non è l’unica freccia nel suo arco. In realtà, deve ancora scoprire tutte le sue carte migliori. Titanio, nichel, palladio. La Russia è uno dei principali produttori di questi metalli, e se decidesse di limitarne l’esportazione, riuscirebbe a fare molto male all’economia europea e americana.

Dopo la dipendenza energetica, quella dalle esportazioni di metalli rappresenta infatti il secondo tallone di Achille dell’Occidente nel suo rapporto con Mosca. In tal senso, la Russia è il più grande fornitore di componenti di titanio e leghe leggere utilizzate da costruttori aeronautici come Boeing e Airbus.

Ma non ci sono solo solo titanio, nichel e palladio. La Russia è infatti il maggior fornitore di ben otto metalli per i quali gli Stati Uniti dipendono al 50% dalle importazioni. Tra questi ci sono anche il tantalio e il tallio, che vengono impiegati dall’industria elettronica.

Pubblicità
Pubblicità

L’asso nella manica di Putin rimane comunque il gas. L’Europa dipende da Mosca per circa il 40% del suo fabbisogno di gas naturale. Un taglio delle forniture metterebbe perciò in ginocchio l’economia europea.

Si tratta però di un’arma a doppio taglio. La Russia dipende dall’Europa almeno quanto l’Europa dipende dalla Russia. L’esportazione di gas ha infatti un impatto fondamentale sul suo Pil e i paesi europei sono il principale cliente di Gazprom, il gigante energetico russo.

E poi l’Europa ha avuto tempo di prepararsi a fronteggiare il rischio di un’interruzione nell’approvvigionamento di gas. Ha alzato i livelli di stoccaggio al 90% e questo le permetterà di godere di un certo periodo di autonomia nel caso in cui si dovessero arrestare i flussi da Mosca.

Non tutto dipende però da Putin. L’Europa potrebbe trovarsi in difficoltà anche nel caso in cui il governo russo e Gazprom decidessero di mantenere fede agli impegni presi. Almeno metà del gas russo diretto in Europa passa infatti dall’Ucraina. Già in giugno, Mosca ha chiuso il rubinetto del gas a Kiev. Dopo una lunga querelle, Gazprom ha infatti annunciato che fornirà all’Ucraina solo il gas pagato in anticipo.

Tale situazione potrebbe determinare interruzioni nelle consegne di gas all’Unione Europea, nel caso in cui l’Ucraina prelevasse dai tubi che attraversano il suo territorio il metano destinato al transito. E quest’inverno, le autorità di Kiev potrebbero non avere scelta. L’alternativa sarebbe lasciare morire di freddo la loro popolazione.

E’ anche per questo che è fondamentale cambiare rapidamente rotta. L’Unione Europea deve promuovere una soluzione diplomatica, non contribuire all’escalation. Altrimenti, dovremo prepararci a un inverno terribilmente freddo.

 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Coronavirus: Paziente Virtuale evita i test sugli animali
    Grazie alle diverse ricerche ed ai numerosi studi dell’Università di Catania, si rafforza il filo della comunicazione tra il clinico e il laboratorio, dando vita al progetto del Paziente Virtuale. Un progetto completamente italiano che potrebbe finalmente evitare la sperimentazione animale, necessaria per testare farmaci e vaccini anche contro il più recente Coronavirus. Infatti, per […]
  • Sconti e voli gratis ai viaggiatori se bambini piangono o disturbano in aereo, l’idea di una compagnia aerea americana
    Sembra incredibile, ma il binomio aereo – neonato, si posiziona tra i primi posti come motivo di fastidio e disturbo per molti viaggiatori, portando una compagnia area alla decisione di far volare gratis i passeggeri che si trovavano a viaggiare con bambini piangenti a bordo. Ad ovviare questo il problema è JetBlue Airways la compagnia aerea […]
  • Russia registra il primo vaccino al mondo contro il coronavirus
    Dopo mesi di test e di attesa è la Russia a battere tutti e registrare Sputnik il primo vaccino al mondo contro il Coronavirus. Sputnik, il vaccino sviluppato dall’Istituto Gamaleya di Mosca ha ricevuto il via libera dal Ministero della Sanità russo. Citando i media russi, Putin avrebbe rivelato che anche alla figlia è stata […]
  • Piccoli sottomarini privati, il nuovo sogno degli esploratori
    Dalle tranquille avventure sulla superficie dell’acqua all’eccitante esplorazione delle profondità dei fondali marini a bordo dell’ultimo e più sensazionale giocattolo marino: il sottomarino personale. Leggero da trasportare in macchina e comodo da tenere nei garage dei superyatch, il nuovo trend subacqueo prenderà il posto dei numerosi sport d’avventura fin’ora sperimentati. Costruito per esplorare i fondali […]
  • Prima lo adotti poi raccogli i suoi frutti, a Milano nasce la Food Forest, la foresta edibile
    Oltre 2.000 tra piante, ortaggi, piante officinali, alberi, arbusti da frutto e da legno ospitati nel cuore dell’immensa città metropolitana di Milano, con l’obbiettivo di ristabilire il rapporto primitivo tra l’uomo e i prodotti che Madre Natura gentilmente offre. Questo, starà alla base della nuova Food Forest, la foresta edibile  che in autunno prenderà vita all’interno […]
  • Ponte Tibetano e Cascate di Saent: che bella la Val di Rabbi!
    Costruito nel 2016 sopra il torrente Ragaiolo in Val di Rabbi, il ponte tibetano è ormai diventato una tappa fissa per tutti coloro che amano la montagna e la Val di Rabbi. Costruito in ferro e con una pavimentazione di grate di ferro, il ponte tibetano è adatto a grandi e piccini grazie anche alle […]
  • Si allunga la lista delle preziose aree naturali del Pianeta: l’Unesco aggiunge altri 15 Geoparchi da tutelare
    Riconosciuto a livello internazionale come un territorio che possiede un patrimonio geologico particolare e una strategia di sviluppo sostenibile, il Geoparco deve comprendere un certo numero di siti geologici di particolare importanza in termini di rarità, qualità scientifica e rilevanza estetica o valore educativo per essere definito tale. In particolare, si tratta di aree in […]
  • Samsung lancia l’idea: Prevenire gli incidenti grazie ad un camion attrezzato con schermi LCD
    Visibilità azzerata, traffico intenso, grandi mezzi e sorpassi azzardati sono tutti problemi autostradali che potrebbero trovare soluzione grazie ad un “camion trasparente” con grandi schermi LCD: Un‘ idea tanto semplice quanto potenzialmente utile che potrebbe facilitare le manovre di sorpasso dei grandi mezzi riducendo i rischi di incidenti. L’idea è stata presentata da Samsung con […]
  • Trentino Wild Park: il parco avventura più grande d’Italia
    Affrontare situazioni che non appartengono alla vita normale percorrendo una realtà diversa da quella urbana, attraversando ponti tibetani, liane e guardando il bosco tra le chiome degli alberi, sono la base di un intrigante situazione, lontana dalla vita cittadina ma alternativa ad un classico tour. La possibilità di vivere forti emozioni e sentirsi veramente immerso […]

Categorie

di tendenza