Connect with us
Pubblicità

Trento

In Trentino 101 minori in visite protette

Secondo la risposta dell’Assessore alle Politiche Sociali Donata Borgonovo Re all’interrogazione del Consigliere Provinciale Giacomo Bezzi, volta a fare chiarezza sullo servizio di spazio neutro del Trentino, nel 2014 ben 101 bambini hanno visto i genitori in regime di visita protetta per meno di 4 ore alla settimana, questa la risposta data dall'assesorato al Comitato dei Cittadini per i diritti Umani (CCDU).

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Secondo la risposta dell’Assessore alle Politiche Sociali Donata Borgonovo Re all’interrogazione del Consigliere Provinciale Giacomo Bezzi, volta a fare chiarezza sullo servizio di spazio neutro del Trentino, nel 2014 ben 101 bambini hanno visto i genitori in regime di visita protetta per meno di 4 ore alla settimana, questa la risposta data dall'assesorato al Comitato dei Cittadini per i diritti Umani (CCDU).

Di questi, un impressionante numero, ben 95 bambini, non viene mai lasciato solo con i genitori o con il genitore. Solo per 3 bambini l’operatore non è sempre presente mentre per altri 3 il servizio è stato sospeso nel corso dell’anno.

In altre parole, 95 bambini che non possono parlare alla loro mamma o papà nella loro lingua o sussurrarle qualcosa all’orecchio come disposto anche dalle linee guida sull’affidamento e ulteriormente chiarito dall’Assessore in risposta a un’altra interrogazione.

Pubblicità
Pubblicità

I genitori vengono addirittura seguiti in bagno e non è permesso nessun tipo di intimità con i figli. Un trattamento che dovrebbe essere riservato a pedofili, assassini e genitori violenti, che secondo una stima del 2010 sono circa il 6% mentre per il rimanente 94% dei genitori le motivazioni dell’allontanamento sono di natura psicologica, educativa o economica. Solo per 8 di questi bambini le visite sono aumentate gradatamente.

Tra i vari servizi spicca quello di Rovereto che ha aumentato le visite a ben 5 bambini. Per ben 56 bambini le visite sono rimaste invariate, mentre per gli altri sono state ridotte e sospese.

Per 12 bambini le visite sono state aumentate di una sola volta al mese. Per chi non è un tecnico questo significa che solo per 8 bambini c’è un progetto di recupero o rafforzamento della genitorialità che sta procedendo positivamente.

Pubblicità
Pubblicità

Un altro dato preoccupante che emerge dalla ricerca sono i 24 bambini che vedono i genitori in visite protette da oltre 2 anni e 16 bambini da oltre 1 anno: anche questo indica un progetto di recupero della genitorialità assente o inefficace. Secondo Silvio De Fanti, Vicepresidente del Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani: «Questa ricerca è molto importante perché rivela una mancanza di progettualità nella tutela dei minori».

Evitiamo le polemiche sulle ingenti somme di denaro dei contribuenti versate per questo servizio e sui conflitti di interesse che vedono addirittura un giudice onorario che ha un ruolo in un’importante struttura che gestisce le visite protette.

La ricerca ci mostra soprattutto che in Trentino prevale una cultura psicologica e psichiatrica coercitiva che vede il disagio come una colpa e che punisce invece di riabilitare e aiutare le famiglie. In allineamento con le convenzioni internazionali sui diritti dei fanciulli, la legge 149/2001 prevede che nel provvedimento di allontanamento deve essere indicato un periodo di presumibile durata dell’affidamento rapportabile al complesso di interventi volti al recupero della famiglia d’origine.

Infatti la sentenza della Corte di Cassazione n. 16175 del 15 luglio 2014 afferma che gli operatori sociali e psicologici coinvolti devono avere un ruolo proattivo teso a sperimentare tutte le possibilità di successo del progetto di recupero della genitorialità.

Ci auguriamo che il Trentino abbia il coraggio di incamminarsi sulla strada della tutela degli affetti famigliari: «ci sono ben 101 bambini che attendono di potersi ricongiungere ai loro cari».

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Politica5 ore fa

Elezioni 25 settembre: niente uninominale a Trento per De Bertoldi. Sostituito da Martina Loss

Val di Non – Sole – Paganella6 ore fa

A Cles domenica 21 la Fiera di San Rocco e viabilità modificata

Giudicarie e Rendena8 ore fa

Sabato pomeriggio Matteo Salvini a Pinzolo per la festa della Lega

Politica8 ore fa

Conzatti, Patton e Sartori candidati al Senato in Trentino

Politica9 ore fa

Ecco il programma degli alleati del PD: più tasse, «Ius Scholae» e depenalizzazione della cannabis

Trento9 ore fa

Coronavirus in Trentino: 276 contagi nelle ultime 24 ore

Arte e Cultura9 ore fa

Brian Eno inaugura oggi le installazioni audio/video al Castello del Buonconsiglio e a Castel Beseno

Italia ed estero10 ore fa

Altri 1.500 migranti sbarcati in Italia nelle ultime 48 ore

Alto Garda e Ledro10 ore fa

Uno scambio operativo per i vigili del fuoco di Riva del Garda con i colleghi tedeschi di Bensheim

eventi12 ore fa

Domenica 21 agosto si inaugura la Trentino Danza Estate

Rovereto e Vallagarina12 ore fa

Carambola in A22 direzione Sud tra Rovereto ed Ala: si schianta contro guard rail, ferite tre persone

Val di Non – Sole – Paganella13 ore fa

74 enne muore schiacciato da un telaio nella sua azienda, ferito un tirocinante 17 enne

L'Editoriale13 ore fa

La giornata degli sfondoni del PD: dal messaggio di Sara Ferrari a ben più di peggio…

Alto Garda e Ledro14 ore fa

Domenica 21 agosto la presentazione del catalogo “Paolo Vallorz, la figura e una stanza di fiori”

Bolzano14 ore fa

Miss Italia: doppia Finale regionale a Brunico!

Trento2 giorni fa

«Via da Trento per la paura»: la storia di Patrizio e Ivana emigrati felici in Slovenia

Trento2 giorni fa

Trovate dai cani antidroga centinaia di dosi nascoste nelle piazze di Trento: 30 denunce nello scorso week end

Rovereto e Vallagarina7 giorni fa

Tragico incidente nella notte a Isera, perde la vita un 21 enne di Avio

Val di Non – Sole – Paganella1 settimana fa

Mamma orsa in giro con i cuccioli a Spormaggiore – IL VIDEO

Trento6 giorni fa

Rischia di travolgere i bambini, bloccato dai genitori: «Sono soggetto alla 104, non possono farmi nulla»

Valsugana e Primiero3 giorni fa

Imer, cane da conduzione attaccato dai lupi

Rovereto e Vallagarina6 giorni fa

Noriglio in mano alle baby gang e al degrado. La denuncia di Andrea Bertotti

Trento1 settimana fa

Tutti animalisti con gli orsi degli altri

Trento1 settimana fa

Mega rissa tra stranieri in centro storico nella notte – IL VIDEO

eventi1 settimana fa

Miss Italia: è Eleonora Lepore di San Candido «Miss Schenna»

Val di Non – Sole – Paganella1 settimana fa

Per ferragosto a Cles quattro giorni di eventi ‘fantastici’

Trento5 giorni fa

Vittoria De Felice contro il PD Trentino: «Partito borghese che non vede i veri problemi della gente»

Fiemme, Fassa e Cembra6 giorni fa

Miss Italia torna a Moena: la reginetta è Giulia Barberini. Eletta anche la Soreghina 2023

Trento9 ore fa

Coronavirus in Trentino: 276 contagi nelle ultime 24 ore

Trento1 settimana fa

Morì durante una pratica sadomaso a Trento: assicurazioni condannate a risarcire la famiglia

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza