Connect with us
Pubblicità

Trento

Agenzia del lavoro: nessuna concorrenza sleale sui tirocini estivi

"Nessuna concorrenza sleale sui tirocini estivi da parte dell'Agenzia del lavoro. L'Agenzia si è attenuta alla norma generale in materia e ha garantito direttamente ai tirocinanti la sola copertura assicurativa.

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

"Nessuna concorrenza sleale sui tirocini estivi da parte dell'Agenzia del lavoro. L'Agenzia si è attenuta alla norma generale in materia e ha garantito direttamente ai tirocinanti la sola copertura assicurativa.

Le borse di tirocinio sono state pagate direttamente dalle aziende ospitanti". Questa in sintesi la replica dell'Agenzia del lavoro  ad alcune affermazioni del direttore dell'Asat Roberto Pallanch, riguardanti una presunta "concorrenza sleale" , rese pubbliche dagli organi di informazione.

In merito alle affermazioni di concorrenza sleale comparse su alcuni organi di informazione, in materia di tirocini estivi, l'Agenzia sottolinea quanto segue:

Pubblicità
Pubblicità

"Negli ultimi anni si è assistito ad una crescita progressiva della domanda, da parte dei giovani impegnati in percorsi di studio, di occasioni per migliorare la loro conoscenza del mondo del lavoro. Uno strumento che si è dimostrato particolarmente utile per rispondere a questa esigenza, è il tirocinio estivo. 

Le attività di promozione e di gestione dei tirocini estivi competono in primo luogo al sistema dell’istruzione e le relative attività sono coordinate dal Dipartimento della conoscenza della Provincia autonoma. Accanto alle istituzioni formative e scolastiche, si sono recentemente affiancati ulteriori soggetti, con iniziative che puntano ad aumentare il numero delle occasioni di inserimento e che concorrono a migliorare l’incontro fra la domanda delle imprese e l’offerta dei giovani.

Lo scopo esplicito è di integrare le attività svolte dal sistema dell’istruzione e non certo di entrare in conflitto o competizione con lo stesso. 

Pubblicità
Pubblicità

Da due estati a questa parte alcune organizzazioni datoriali hanno firmato con le principali organizzazioni sindacali, a livello territoriale, delle intese che danno l’indicazione di attivare tirocini estivi tramite l’Agenzia del lavoro. Sono quindi seguiti dei protocolli d’intesa fra Agenzia e Confindustria Trento, Associazione Artigiani e piccole imprese della provincia di Trento e Federazione trentina della cooperazione, che fissano le regole per la realizzazione concreta delle attività. Nell’ultimo biennio, anche molti Comuni e Comunità di Valle hanno stipulato intese con l’Agenzia del lavoro, volte alla comune realizzazione di iniziative di tirocinio estivo.

Va precisato che il tirocinio estivo si distingue dal tirocinio formativo e di orientamento, che segue regole diverse e sul quale l’Agenzia del lavoro punta da moltissimi anni, in quanto ha anche finalità di inserimento lavorativo. Va inoltre puntualizzato che i tirocini previsti dalla Garanzia Giovani non sono ancora stati attivati concretamente e non appartengono, in ogni caso, alla categoria dei tirocini estivi.

In tutti i tirocini estivi promossi dall’Agenzia del lavoro è stata rispettata la norma generale in materia, che prevede, per i ragazzi partecipanti, l’erogazione delle borse di tirocinio. Per tali tirocini l’Agenzia del lavoro non riconosce direttamente alcun compenso al partecipante; essa garantisce, infatti, solo la copertura assicurativa del giovane. Le borse di tirocinio, proprio sulla base degli accordi citati, sono state pagate direttamente dalle aziende ospitanti, dai Comuni oppure dalle Comunità di Valle.

Per l’estate 2014 era possibile una deroga al principio dell’obbligo di riconoscimento della borsa di tirocinio: il fatto che questo fosse promosso dalle scuole. Tale decisione è stata assunta dalla Commissione provinciale per l’impiego, nella quale sono rappresentate tutte le principali organizzazioni datoriali e sindacali di livello provinciale".

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento3 settimane fa

Mauro Ottobre perde anche in appello con La Voce del Trentino. Dovrà pagare altri 22 mila euro

Trento2 settimane fa

Coronavirus: un decesso e 326 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento3 settimane fa

Coronavirus: contagi e ricoveri in calo nelle ultime 24 ore

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 426 contagi nelle ultime 24 ore. In salita i ricoveri

Politica4 settimane fa

Anche una delegazione Trentina alla conferenza di Fratelli d’Italia, Meloni: «E’ arrivato il nostro tempo»

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 66 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Politica3 settimane fa

Consiglio straordinario il 16 maggio per la comunicazione sull’A22

Politica3 settimane fa

Fratelli d’Italia chiede un incontro col governatore, Urzì: «Ecco le nostre priorità per il Trentino»

Telescopio Universitario4 settimane fa

Università di Trento: ecco il piano strategico fino al 2027

Telescopio Universitario4 settimane fa

Covid-19, ecco gli ostacoli più ricorrenti nella comunicazione

Aziende3 settimane fa

Quando Arte e Luce si incontrano nasce ‘illuminando Arte’

Trento4 settimane fa

Vasco Live: venticinquemila posti auto, oltre a quelli riservati a camper e pullman, online la piattaforma per prenotare il parcheggio

Italia ed estero4 settimane fa

Papa Francesco: per l’Ucraina, contro “l’abbaiare della Nato alla porta della Russia”

Politica3 settimane fa

Laboratorio Paritario Trentino: sabato a Cognola la presentazione

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Si ribalta col tagliaerba a Sfruz e rimane schiacciato: 26enne elitrasportato in gravissime condizioni al Santa Chiara

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza