Connect with us

Le Dirette

Volley, semifinale scudetto. Trento resta viva col 3-0 in gara 4. Si deciderà tutto a Perugia

Pubblicato

-

Tre a zero Diatec Trentino sulla Sir Safety Perugia ma partita lottatissima in tutti i set. 25-22 26-24 25-23 per la squadra di Lorenzetti che ottiene il 2-2 nella serie di semifinale scudetto. Mvp Simone Giannelli.

Sarà gara 5 al PalaEvangelisti di Perugia a decidere chi andrà in finale a giocarsi il titolo. La partita è prevista per  giovedi 19 aprile.

La gara 4 è perennemente in equilibrio con parziali e contro parziali minimi, ma ogni set si decide sempre con scarti ridotti. Nella prima partita fa la differenza la zampata di Kovacevic e un errore perugino.

PubblicitàPubblicità

Nel secondo set Trento conduce di 3 punti ma si mangia tutto il vantaggio fino al 24 pari. Il break che porta alla vittoria è tutto di Vettori che ha giocato su ottimi livelli.

Terzo set leggermente più “tranquillo” se si può dire. Parziali da una parte e dall’altra, la Diatec riesce a mantenere il risicato margine ancora con Vettori.

Cronaca in diretta

PRIMO SET – Trento parte alla grande coi muri di Eder e Giannelli. Perugia va 4 – 2 con Zaytsev, poi c’è il break di Kovacevic per la Diatec. Il match si mette sui binari del testa a testa. 6-6. Un paio di errori della Sir che insegue. 10-8. Ace di Lanza e si allunga Trento. 12-9. Timeout sul 13-10, i padroni di casa sembrano più in palla. La squadra di Lorenzetti mantiene il +3 fino all’ace di Podrascanin. 18-16. Atanasijevic restituisce il punto con un attacco fuori. 20-17. Tmeout. Perugia mette un break e si avvicina con Zaytsev e il muro di Podrascanin. 21-20, timeout di Lorenzetti. Il finale è ancora drammatico. Perugia va avanti con Russell e un errore di Zingel. 22-21. Poi però c’è lo sprint finale di Kovacevic che mette anche l’ace del set point. Gli ospiti non si giocano bene l’ultimo punto. Russell valuta male un pallone e lo serve perfetto per la chiusura al volo di Kozamernik. 25-22 Trento.

SECONDO SET – Avanti Trento 5-2 nei primi scambi, Perugia recupera e si mette in scia. Con un muro di Giannelli parte un mini break ed è ancora 13-10 Diatec. Timeout. Vettori e un muro di Kozamernik danno nuovo gas. 16-12. Podrascanin e un errore di Lanza, 17-15. Qualche errore battuta di Perugia consente a Trento di issarsi fino al 20-17. La Diatec gestisce bene il vantaggio fino al 23-20. Perugia ottiene un paio di punti molto combattuti con De Cecco e Berger che firma il pareggio. 24-24. Ancora un finale thrilling nella serie. Dopo il timeout arrivano subito i punti decisivi di Vettori col cambio palla e un attacco vincente che premia la buona difesa di squadra. 26-24 e due set a zero.

TERZO SET – Parte avanti la Diatec, recupero e sorpasso di Perugia fino al 10-7, contro recupero di Trento ed è 12-12. La gara è perennemente sull’equilibrio. Berger fa l’ace del 14-12 ospite. Il nuovo contro break è di Vettori che mura Zaytsev e attacca per il 17-16 dopo che lo zar si era infortunato su attacco di Lanza. Contestazione su invasione di Berger che il replay concede a Trento. 19-17. Lanza e Hoag tengono avanti i trentini, timeout sul 21-19. Vettori chiude ancora attacchi importanti. Ace di Giannelli che dà il match point. La chiude Hoag.

PubblicitàPubblicità

Le Dirette

Basket, Sutton domina ancora. Aquila 85 – Brindisi 68. Trento è quinta

Pubblicato

-

Vittoria agevole, come da pronostico, per la Dolomiti Energia Trentino che batte 85-68 l’Happy Casa Brindisi e si assicura la quinta posizione in classifica in solitaria.

Partita subito in discesa per l’Aquila Basket che all’intervallo è già sopra di 16. Il terzo periodo non spacca il match perché Giuri tiene in scia Brindisi, ma i padroni di casa non hanno difficoltà a tenere il vantaggio e ad aumentarlo nell’ultimo quarto.

Dominique Sutton è il migliore con 16 punti, 12 rimbalzi, 3 recuperi e 4 assist. Notevole prestazione offensiva di Shields che firma 22 punti.

Beto Gomes mette sul tabellone 16 punti conditi da 7 rimbalzi e 3 assist. Altri 14 punti sono del capitano Forray e 10 di Silins.

Trento sembra in ascesa in vista dei playoff e potrebbe insidiare anche il quarto posto di Avellino. Prossima gara, molto importante, a Cremona.
(altro…)

PubblicitàPubblicità
Continua a leggere

Le Dirette

Volley, Trento pareggia la semifinale dopo 5 set di battaglia. Rimonta con Vettori protagonista

Pubblicato

-

Diatec Trentino – Sir Safety Perugia 3-2. Due ore e trenta di battaglia. Trento avanti 1 set a 0 recuperando una situazione disperata, poi sotto 2-1 con un atteggiamento non positivo nel secondo e terzo set. Pareggio con un quarto set molto combattuto e ottimo tie-break della squadra di Lorenzetti. La semifinale è ora 1-1. Si torna a Perugia domenica prossima e poi a Trento almeno per gara 4.

Passando ai singoli, si è vista finalmente una grande partita di Luca Vettori (nominato mvp), che ha preso fiducia lungo il corso della gara mettendo a terra palloni difficili. Le solite prestazioni di Lanza e Kovacevic sono state preziose nei momenti topici, così come il consolidato Eder, ma la bella sorpresa arriva da un’altra prova di maturità del giovane centrale Kozamernik che ha messo in difficoltà i perugini con le sue battute flottate dalla traiettorie velenose. (altro…)

PubblicitàPubblicità
PubblicitàPubblicità
Continua a leggere

Le Dirette

Basket, valanga Trento: 107 – 59 su Capo d’Orlando. Shields sfiora la tripla doppia

Pubblicato

-

Shavon Shields

Poca partita di basket, molto spettacolo per il pubblico nel 107-59 tra Aquila Trento e Betaland Capo d’Orlando. Più significativi forse l’inno cantato a inizio gara da Katia Ricciarelli e l’Aquila di San Venceslao che il presidente della Provincia ha consegnato a due atleti paralimpici che hanno trionfato alle olimpiadi invernali recenti.

Il primo quarto fa già capire che serata sarà con Dominique Sutton subito devastante e un’Orlandina che conferma le gravi difficoltà e l’ultimo posto condiviso con Pesaro. 27-19 al 10′ e 47-24 a metà partita.

Nella ripresa i bianconeri sfondano anche il muro di 40 punti con una valanga di schiacciate, giocate acrobatiche e triple per divertire il pubblico della Blm Group Arena. Sfondato anche il muro dei 100 punti. Segna anche il giovanissimo del vivaio Simone Doneda.

16 punti, 11 assist e 8 rimbalzi di Shields, 6 gli uomini in doppia cifra nel tabellino dei trentini.

(altro…)

PubblicitàPubblicità
Continua a leggere

Iscriviti alla Newsletter

Archivi

Categorie

Archivio

di tendenza

fortemalia inserto magazine

fortemalia.it