Connect with us

Il punto da Roma

La Lega porta in Parlamento la vicenda dell’immigrato accusato di atti osceni in corriera

Pubblicato

-

Dalla corriera che porta a Canazei ai banchi di Montecitorio: la vicenda dell’immigrato ripreso da una passeggera di nascosto con il cellulare alcune settimane fa, mentre compiva atti osceni su una corriera della linea Trento – Canazei, è diventata oggi oggetto di un’interrogazione rivolta dai parlamentari trentini della Lega al Ministro dell’Interno.

La vicenda era stata ampiamente documentata dal nostro giornale. Prove del fatto: il video girato da una testimone ma anche la conferma, in forma anonima, da parte di alcuni autisti del mezzo.

Il video, in particolare, aveva permesso ai Carabinieri di Canazei, dipendenti dalla Compagnia di Cavalese, di risalire al responsabile (anche grazie al giubbotto) e di denunciarlo per atti osceni in luogo pubblico.

PubblicitàPubblicità

L’uomo, 38 anni, è un cittadino di origine nigeriana, che vive e lavora in Val di Fassa con un “regolare permesso”. Rintracciato dalle forze dell’ordine, ha ammesso la propria responsabilità. Sarebbe in cura per problemi psichici e, secondo quanto ricostruito dai militari, dopo aver ricevuto delle immagini su cellulare, avrebbe cominciato a masturbarsi, senza rendersi conto di essere osservato.

Solo ora, dopo la denuncia, l’individuo sarebbe in cura presso una struttura di recupero della Provincia di Trento.

Nella loro interrogazione, i deputati trentini della Lega constatano che “è di tutta evidenza che quanto accaduto sulla corriera che collega Trento a Canazei è un episodio di assoluta gravità, sebbene i Carabinieri di Trento, attraverso le parole del maggiore Enzo Molinari, abbiano cercato di rassicurare la cittadinanza che non esiste alcun pericolo sociale, le donne non devono avere paura di salire sui mezzi pubblici”.

Per questo gli Onorevoli Stefania Segnana, Diego Binelli, Vanessa Cattoi, Maurizio Fugatti e Giulia Zanotelli chiedono al Ministro dell’Interno di compiere le dovute verifiche per fornire loro le informazioni su “quale sia il permesso di soggiorno di cui è titolare lo straniero nigeriano denunciato per atti osceni in luogo pubblico, quale sia la sua durata e quando gli sia stato rilasciato”.

Inoltre, “data la gravità dell’accaduto”, i deputati leghisti invitano il Ministro dell’Interno a “procedere a una revoca del permesso di soggiorno dello stesso ai sensi dell’articolo 5, comma 5-bis del decreto legislativo 25 luglio 1998, n. 286”.

PubblicitàPubblicità

Il punto da Roma

Cittadinanza italiana al piccolo Alfie. De Bertoldi: «Vittoria della Vita!»

Pubblicato

-

Il governo italiano è intervenuto in extremis nella vicenda del piccolo Alfie Evans, il bambino di 23 mesi affetto da una patologia neurologica degenerativa sconosciuta, ricoverato all’ospedale pediatrico Alder Hey di Liverpool, per il quale i sanitari avevano disposto il distacco dei macchinari. (altro…)

PubblicitàPubblicità
PubblicitàPubblicità
Continua a leggere

Il punto da Roma

Assicurazioni, De Bertoldi contro il decreto “ammazza-agenti”

Pubblicato

-

Il Senatore trentino Andrea de Bertoldi (Fratelli d’Italia) è intervenuto ieri al congresso nazionale del sindacato degli agenti di assicurazione, confermando al presidente nazionale, Claudio Demozzi, il proprio sostegno e quello del suo partito alla lotta in corso tra sindacato e governo Gentiloni. (altro…)

PubblicitàPubblicità
PubblicitàPubblicità
Continua a leggere

Il punto da Roma

A22, la Lega contro l’aumento del pedaggio per i tir

Pubblicato

-

Oggi i deputati trentini della Lega hanno chiesto in un’interrogazione scritta al Ministro dei trasporti di convocare “un tavolo di concertazione che veda rappresentati tutti i soggetti coinvolti, sia gli amministratori nazionali e internazionali, sia gli operatori del settore al fine di addivenire a una soluzione condivisa che argini gli effetti causati dal traffico di transito attraverso il valico del Brennero, tutelando al contempo gli interessi del comparto dell’autotrasporto”. (altro…)

PubblicitàPubblicità
PubblicitàPubblicità
Continua a leggere

Iscriviti alla Newsletter

Archivi

Categorie

Archivio

di tendenza

fortemalia inserto magazine

fortemalia.it