Connect with us

Arte e Cultura

Il festival del nuovo rinascimento a Trento fino al 4 di aprile

Pubblicato

-

Il festival del nuovo rinascimento, l’evento internazionale ideato dall’artista milanese Davide Foschi (foto) per portare gli ideali del NUOVO RINASCIMENTO nelle più importanti città italiane ed estere, arriva alla sua 3° edizione e sbarca a Trento, dopo le splendide tappe di Milano nel 2016 e Lucca nel 2017; il Festival si svolgerà presso il cinquecentesco Palazzo delle Albere che farà da cornice ad una serie di straordinarie mostre d’Arte di grandi maestri contemporanei e storicizzati e di giovani talenti, tutti ispirati dal Manifesto del Nuovo Rinascimento, iniziando dal giorno 8 marzo (Festa della Donna) al 4 aprile, con l’apertura straordinaria del Palazzo nel giorni di Pasqua e Pasquetta dell’1 e 2 aprile.

Il Festival coglie anche l’occasione per premiare ufficialmente Trento quale Città del Nuovo Rinascimento 2018 durante la cerimonia di sabato 17 marzo.

Il giorno 13 marzo alle ore 11,00 si terrà la conferenza stampa nella sala medioevale di Palazzo Festi (Teatro Sociale) con: Davide Foschi, Direttore Artistico del Festival, con la presenza delle istituzioni patrocinanti della Provincia Autonoma di Trento, del Comune di Trento nella persona di Andrea Robol Assessore alla Cultura, Michele Lanzinger direttore del MUSE – Museo delle Scienze di Trento- enti che hanno collaborato alla realizzazione del Festival 2018; Rosella Maspero, Presidentessa dell’Associazione “Verso un Nuovo Rinascimento” ente organizzatore dell’evento; Maria Carla Bonetta, Presidentessa di ASTRID Onlus e Barbara Cappello, Presidentessa di FIDA – Federazione Italiana degli Artisti/Trento – associazioni trentine gemellate al Nuovo Rinascimento.

PubblicitàPubblicità

Nei giorni del 16, 17 e 18 marzo si svolgeranno i tre giorni clou del Festival in cui importanti e note personalità del mondo della cultura e delle istituzioni italiane saranno a Trento per una serie di talk show, momenti musicali e spettacolari, tavole rotonde e reading letterari. Tra i principali ospiti protagonisti degli eventi ricordiamo l’Ambasciatore d’Italia Claudio Pacifico, direttore generale della Farnesina dal 2004 al 2007; lo scrittore Andrea Pinketts; il docente di Estetica dell’Università degli Studi di Milano Giancarlo Lacchin; il  Paleontologo del MUSE Massimo Bernardi; Rolando Giambelli, Presidente del Beatlesiani d’Italia; Marco Marinacci, Docente di Ermeneutica dell’Arte; il giornalista HousSam Mouazin; Samuela Caliari, Responsabile del settore Audience Development del MUSE; Maria Carla Bonetta e Andrea Facchinelli, rispettivamente Presidentessa e consigliere di AsTriD Onlus; Luca Siniscalco, Redattore di “Antares – Prospettive Antimoderne”; i filosofi Rob Cecchetti e Silverio Zanobetti; Lorenzo De Donato, Vicepresidente del Centro studi Orfeo; Andrea Martignano – Consigliere Delegato Fondazione Maharishi.

Nella mattinata di domenica 18 marzo si potrà assistere a 2 eventi di particolare richiamo: alle 9,45 apparirà al MUSE Leonardo da Vinci che proclamerà l’avvento del Nuovo Rinascimento; subito dopo, di ritorno al Palazzo delle Albere, verrà aperta al pubblico la sala che contiene La Pietà – l’Opera del Mistero di Davide Foschi, il noto dipinto oggetto di studi e pubblicazioni che dal 2009 mostra improvvise e inspiegabili trasformazioni di fronte agli spettatori. Si ricorda ai visitatori che La Pietà non è fotografabile ed è consigliabile la prenotazione.

Introdurranno i reading letterari Stefania Romito, consulente letteraria del Nuovo Rinascimento e il medico e scrittore Gabriele Montera, che presenteranno l’attività letteraria di Roby Guerra e Pierfranco Bruni con la presenza del filosofo Cristiano Rocchio; quella di Paola Mattioli, Vittorio Piccirillo e Slavka Nanova. Protagonisti dei momenti musicali, saranno il musicista beatlesiano Fabrizio Grecchi con l’attore Stefano Pirovano; Franco Giuliani e Tiziano Rossato con musiche di Giacomo Sartori; il cantautore Maurizio Rastelletti; il coro rinascimentale Harmonia Lilium Ensemble; la flautista spagnola Natalia Martinez Arias.

Da questa terza edizione in particolare il Festival si prepara ad un tour culturale che proseguirà fino alle edizioni del 2019, anno dedicato ad importanti anniversari che coinvolgono personaggi storici cari al Nuovo Rinascimento come Leonardo da Vinci e i Beatles, a cui sono dedicati gli eventi importanti racchiusi dal titolo evocativo: “Quando Leonardo pensò imagine! E si aprirono le nuvole…” che comprendono la mostra dello stesso Foschi iniziata a Trento nell’area archeologica di Palazzo Lodron, intitolata “Foschi: dialogo con Leonardo da Vinci” che comprende molte delle opere e degli studi dell’artista dedicati all’Ultima Cena e “Beatles – Abbey Road & Magical Mistery Tour”, con alcuni lavori di Foschi e una serie di tavole della serie “I Beatles a tavola” di Andrea Rauch, a cura di Rolando Giambelli e con il Patrocinio di Beatlesiani d’Italia Associati. Gli artisti nazionali ed internazionali in mostra dall’ 8 marzo al 4 aprile sono: Enzo Cosi, Cirillo Grott, Ross, Alexia Solazzo, Alda Rapo (mostre personali); Gene Pompa, Antonio Gandossi, Vana, Joe Russo, Lucilla Labianca, Claudia Salvadori, Didier Pible, Sangre (mostre bipersonali); Nicolo’ Accaria, Stefano Benedetti, Paola Bradamante, Diego Bridi, Alessandro Bulgarini, Barbara Cappello, Roberto Codroico, Giovanna Da Por Sulligi, Fabrizia Dalpiaz, Pasquale Fraccalvieri, Graziella Gremes, Doris Harpers, Alessandro Lando, Nicoletta Marra, Amedeo Masetti, Mauro Masetti, Olga Angela Mattioli, Egidio Cristoforo Missarelli, Simonetta Montagna, Marco Nava, Liala Polato, Cassia Raad, Cinzia Restivo, Liliana Russi, Silvana Todesco ( rassegne).

ORARI DI APERTURA DELLE MOSTRE D’ARTE

Dall’8 marzo al 4 aprile: Martedì – Venerdì 10:00 – 18:00

Sabato – Domenica: 10:00 – 19:00

Aperture straordinarie:

Domenica 1 aprile (Pasqua): 10:00 – 19:00

Lunedì 2 aprile: 10:00 – 19:00

Esposizione de LA PIETA’ DI FOSCHI – L’OPERA DEL MISTERO

L’Opera è in esposizione solo Domenica 18 Marzo dalle 10:30 alle 12:30

Sotto il trailer –

Pubblicità
Pubblicità

Alto Garda e Ledro

Riva del Garda, il carcere in piazza con la Biblioteca Vivente

Pubblicato

-

Si è svolto sabato 16 giugno al parco del Brolio e in piazza Battisti a Riva del Garda il primo dei tre eventi trentini di Biblioteca Vivente: oltre una cinquantina di “lettori” (i posti disponibili sono andati esauriti) hanno ascoltato con interesse le storie raccontate dai “libri umani”. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Arte

Un viaggio «dicastelincastello» nella storia del Trentino

Pubblicato

-

Torna, nella variegata offerta culturale estiva del Trentino, la rassegna “diCASTELinCASTELLO”, curata dal Centro Servizi Culturali S. Chiara in collaborazione con il Servizio Attività Culturali della Provincia Autonoma, il Museo Castello del Buonconsiglio – Monumenti e collezioni provinciali e con le Amministrazioni locali.

L’iniziativa si propone ormai da oltre quindici anni la valorizzazione dei castelli – una delle maggiori ricchezze paesaggistiche e culturali della nostra provincia – attraverso un ricco e qualificato calendario di appuntamenti. Il calendario degli eventi previsti nei prossimi mesi estivi è stato illustrato oggi a Trento nell’ambito della piattaforma provinciale di comunicazione “Cultura Informa” dal direttore del Centro S. Chiara, Francesco Nardelli, dalla direttrice del Museo Castello del Buonconsiglio, Laura Dal Prà, e dal consulente artistico Lanfranco Cis, che ha curato la programmazione. Rievocazioni storiche in costume, concerti di musica antica, mostre, ma anche degustazioni di prodotti tipici e laboratori dedicati ai più piccoli, animeranno anche quest’anno cinque castelli del Trentino – Castello del Buonconsiglio, Castel Thun, Castel Caldes, Castel Beseno e Castel Stenico – riportando all’oggi l’atmosfera e la magia di tempi lontani. Sarà un percorso attraverso la storia dal ‘300 al ‘600 che, anche quest’anno, si compone di cinque tappe, da giugno ad agosto.

Si inizia venerdì 22 giugno con il “Trionfo Tridentino” all’interno del Castello del Buonconsiglio di Trento. Una festa nel Magno Palazzo con artisti, danzatori, giullari, musicisti e figuranti in costumi rinascimentali, che rievocheranno i festeggiamenti tenutisi nel 1547 alla corte del cardinale Cristoforo Madruzzo per celebrare la vittoria ottenuta dall’Imperatore Carlo V sui luterani. Sarà un’occasione per apprezzare le sale del Castello, riaperte al pubblico dopo i lavori di ristrutturazione (ingresso gratuito). A conclusione della giornata la festa si trasferirà “oltre le mura” per ospitare la partenza del Corteo Inaugurale delle Feste Vigiliane 2018.

PubblicitàPubblicità

All’interno degli splendidi giardini di Castel Thun, in Valle di Non, sarà invece possibile vivere due giornate – sabato 14 e domenica 15 luglio – all’insegna dell’intrattenimento di corte, con tornei a cavallo, musici e giocolieri. Nel maniero, che fu dimora di una delle più potenti famiglie feudali della regione, sarà possibile riassaporare l’atmosfera seicentesca, spostandosi negli splendidi giardini esterni del castello, dove sarà allestito un accampamento di animatori, pronti a rievocare gli intrattenimenti dell’epoca.

Venerdì 27 e sabato 28 luglio “dicastelincastello” si sposterà nella Val di Sole per far rivivere l’amor cortese trecentesco all’interno del maestoso Castel Caldes, attraverso la musica e la rievocazione della tormentata storia d’amore tra Olinda e Arunte. Due giornate, con ingresso gratuito, nelle quali poter godere di spettacoli con giullari, giocolieri e menestrelli. Nel pomeriggio di venerdì e sabato saranno organizzate visite teatralizzate al Castello. La serata del venerdì sarà infine caratterizzata da un suggestivo spettacolo di danza aerea sulla facciata del castello, proposta da un gruppo di danzatori acrobatici.

Proseguendo il viaggio tra i castelli, sabato 4 e domenica 5 agosto Castel Beseno, il più esteso complesso fortificato del Trentino, riproporrà la vita militare del Cinquecento con tende e soldati, armi, abbigliamento, attrezzature d’epoca e gruppi di rievocazione storica provenienti da tutta Europa. La Piazza Grande tornerà così a vivere, grazie anche a musici e giocolieri.

Infine, Castel Stenico (nelle Valli Giudicarie) farà riassaporare lo spirito del Quattrocento, incentrato sull’arte della caccia e della falconeria. Simbolo del potere dei principi vescovi trentini, il castello rivivrà nelle giornate di sabato 18 e domenica 19 agosto, nelle quali sarà possibile ammirare le splendide esibizioni dei falconieri, per poi sedersi intorno al fuoco ad ascoltare le storie ispirate all’arte venatoria, accompagnate dalle musiche e dai profumi delle cucine.

Per Castel Thun è previsto un biglietto d’ingresso al costo di 8 euro, con una riduzione a 6 euro. Per quanto riguarda il biglietto d’ingresso a Castel Beseno (solo per la giornata di sabato 4 agosto in quanto la domenica è invece ad ingresso libero) e Castel Stenico, è previsto un costo di 7 euro con una riduzione a 5 euro. Per il pubblico sarà attivo un punto informativo che risponderà al numero verde 800013952, dal lunedì al venerdì, dalle 14.00 alle 18.00.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Spettacolo

Trento, casting per la nuova serie tv “Sanctuary”

Pubblicato

-

Al via i casting per la nuova serie tv «Sanctuary» che si girerà fra settembre e ottobre 2018 in Trentino, zona Levico Terme e Val di Fassa. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

PubblicitàPubblicità
Continua a leggere

Iscriviti alla Newsletter

Archivi

Categorie

Archivio

di tendenza

fortemalia inserto magazine

fortemalia.it