Connect with us

Trento

«Camelot». La piccola fortezza del progetto Cfs

Pubblicato

-

Prendendo spunto dal termine scelto per dare il nome alla propria Cooperativa Formativa Scolastica, quella dei ragazzi della terza classe Ue del Liceo Rosmini di Trento potrebbe sembrare una fortezza ispirata ai principi della democrazia decisionale e dalla condivisione come era Camelot nel sogno di Re Artù.

Una fortezza al cui interno ambientare una esperienza formativa destinata a far vivere e far comprendere nel concreto cosa significa cooperativa ed essere e agire da cooperatori.

La sala consiglio della Federazione Trentina della Cooperazione ha ospitato l’assemblea costitutiva di questa Cfs che può contare sulla consulenza del team dell’ufficio di educazione e cultura cooperativa dell’ente di via Segantini.

PubblicitàPubblicità

Studentesse e studenti, meglio socie e soci della Cooperativa Formativa Scolastica, aiutati dai loro insegnanti collaboreranno con la cooperativa Villa Sant’Ignazio al progetto “Sportello di solidarietà sociale”.

In buona sostanza il percorso che vedrà protagonisti il gruppo di studenti-cooperatori si snoderà in alcune tappe.

Si partirà dall’analisi statistica dei dati relativi agli utenti che accedono allo sportello (età, sesso, nazionalità, professione ecc.) per poi passare a una serie di interviste destinate a offrire un quadro il più possibile esaustivo del servizio offerto dallo sportello.

Per fare questo sono state individuate una serie di figure cardine all’interno della struttura e non solo: un volontario dello sportello di solidarietà sociale, un referente della Cooperativa Villa Sant’Ignazio, un interlocutore per le Attività Sociali del Comune di Trento, un altro per la Caritas di Trento, e un altro ancora per la cooperativa Punto di Incontro.

Le interviste rappresenteranno la base per scrivere un articolo sullo Sportello di solidarietà sociale e, naturalmente, sull’esperienza vissuta da ragazze e ragazzi con la Cfs “Camelot”.

 

PubblicitàPubblicità

Trento

Studenti trentini alla Conferenza europea dei giovani “Prendiamoci Cura del Pianeta”

Pubblicato

-

Adottare un parco abbandonato vicino alla scuola, organizzare una raccolta di cellulari usati e di pile scariche, promuovere campagne di sensibilizzazione per il risparmio energetico nella scuola e sul territorio, migliorare la raccolta differenziata.

Sono solo alcune delle azioni concrete che la delegazione italiana, composta da dieci persone tra cui due studentesse e un insegnante del Trentino, condividono a Lisbona dal 21 al 25 maggio 2018 alla 3° Conferenza europea “Prendiamoci Cura del Pianeta”.

La Conferenza, organizzata ogni tre anni, ospita 120 rappresentanti di 10 Paesi europei che hanno intrapreso a livello nazionale il percorso di educazione socio-ambientale e alla cittadinanza globale “Prendiamoci Cura del Pianeta”. (altro…)

PubblicitàPubblicità
PubblicitàPubblicità

Continua a leggere

Trento

Nasce una piattaforma comune tra Agenzia delle Entrate e commercialisti

Pubblicato

-

Più dialogo, più collaborazione: nasce all’insegna di questi obiettivi la piattaforma comune tra Agenzia delle Entrate e dottori commercialisti per favorire il confronto tra amministrazione e professionisti. (altro…)

PubblicitàPubblicità

Continua a leggere

Trento

Giuseppina Gottardi nuovo presidente della cooperativa Villa Sant’Ignazio

Pubblicato

-

Sabato 19 maggio si è tenuta l’Assemblea ordinaria della cooperativa di solidarietà sociale Villa Sant’Ignazio che ha segnato il termine del mandato del Consiglio di Amministrazione guidato da Riccardo Baldi, presidente degli ultimi due consigli (2012 – 2018). (altro…)

PubblicitàPubblicità

Continua a leggere

Iscriviti alla Newsletter

Archivi

Categorie

Archivio

di tendenza

fortemalia inserto magazine

fortemalia.it